Agnese Fallongo

 

Agnese Fallongo
Laureata in Lettere Moderne presso Tor Vergata (RM), si diploma all’Accademia Internazionale di Teatro di Roma
e all’Académie Internationale des Arts du Spectacle (A.I.D.A.S.) di Versailles, Francia.
Si forma con Massimiliano Civica, Graziano Piazza, Adriano Evangelisti, Emmanuel Gallot Lavallèe,
Alessandra Fallucchi e Paola Tiziana Cruciani.
Studia canto e uso della voce con Silvia Gavarotti, Melania Giglio e presso la Scuola di Musica CIAC di Roma;
movimento scenico, mimo e scherma artistica con Lluìs Graells, Elena Serra e Florance Leguy. Collabora per anni
con Ondadurto Teatro (Compagnia Internazionale di Teatro open air) nello spettacolo “Felliniana” come
attrice e cantante in tre tournée internazionali.

Lavora poi con Carlo Boso e Guy Pion in diversi spettacoli, tutti presentati al Festival di Avignone Off 2015: “Antigone” di Sofocle,
“Il Tartufo” e il “Don Giovanni” di Molière, “Gli uccelli” di Aristofane, il “Volpone” di Ben Johnson.
È Eco in “Ovidio Metamorfosi, il Viaggio” regia di Raffaele Latagliata e la vedova Begbick in
“Un uomo è un uomo” di B. Brecht regia di Lorenzo De Liberato (spettacolo vincitore della
Rassegna Salviamo i Talenti - Premio Attilio Corsini 2017 - Teatro Vittoria, Roma).
Collabora con La MaMa Umbria International per il Festival dei Due Mondi di Spoleto nel
concerto/spettacolo per Elizabeth Swados “The Girl with the Incredibile Feeling”, regia di
Andrea Paciotto e con Stefano Reali in “Shakespeare & Cervantes - Ghost Writer” al Globe
Theatre di Roma.

Lavora in tv con Luca Ribuoli e dal 2011 anche come doppiatrice.
Nel 2015 vince il Premio Franco Molè come miglior attrice presso il Teatro Secci, Terni.
Con il corto “Donna Regina e le sue sorelle” da lei scritto e interpretato vince il Premio
gradimento del pubblico - Rassegna Teatrale L’ALBA CHE VERRà a cura di Marioletta Bideri
(Teatro Brancaccino - Roma), mentre con lo spettacolo “La leggenda del pescatore che non
sapeva nuotare” da lei scritto e interpretato (regia di Alessandra Fallucchi) vince la Rassegna
Teatrale SHORTLAB 2017 a cura di Massimiliano Bruno, la Rassegna Teatrale Exit Autori -
Cortinscena 2016 con pubblicazione sul “Ridotto” edito dalla SIAD e la menzione qualità al
Premio Inedito - Colline di Torino 2017, concorso per Autori, categoria testo teatrale.
È attrice e autrice anche di “Letizia va alla Guerra la suora, la sposa e la puttana” (regia di
Adriano Evangelisti) col quale vince “Premio Ecce Dominae 2015”, Rassegna Teatrale
“Frammenti al Femminile” e “Gli attori premiano il teatro” sia come Migliore novità che come
Miglior Attrice giovane 2019.
Docente di dizione e uso della voce presso L’Accademia del doppiaggio di Roma e la Scuola
del Teatro dell’Orologio.
Docente di interpretazione e scrittura creativa presso il lab. teatrale del Laboratorio di Arti
Sceniche diretto da Massimiliano Bruno.


Socialnetwork

Chi è in linea