cover photo

Libri

Iscriviti al Gruppo

Le anteprime e le presentazioni di libri a Roma, ti avvisiamo degli happening con gli autori nelle librerie.

La rubrica che debutta su VIVIROMA, ha anche lo scopo di rivalutare o più modestamente riproporre opere di indubbia qualità, cadute nel dimenticatoio, obliate magari in un fondo di scaffale, sottovalutate della critica oppure ignorate dal pubblico. Libri talora di non facilissima reperibilità, ma ancora disponibili nei listini editoriali e che a nostro giudizio risultano inossidabili alle mode e alle ingiurie del tempo.

Buona lettura!

Categoria
Varie
Creato
Lunedì, 27 Novembre 2017
Amministratori Gruppo
cileno, EliCasti, Claudio Boglione, Giasolli, Eleonora de Nardis, MxM, Luigi Marcellini , Francesco Antinori, stella_mare, Redazione
  • Claudio Boglione
    Più libri più liberi: 4-8 dicembre, Roma nella Nuvola dell'Eur

    Più libri più liberi compie diciott’anni
    520 espositori e 670 appuntamenti per l'edizione 2019 della
    Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria
    4 - 8 dicembre, Roma

     RM40192
    Moltissimi autori e personaggi si confronteranno sul tema I confini dell’Europa. Ospiti d’eccezione, la 17enne attivista russa Olga Misik, che sfida il regime di Putin, e la sindaca di Danzica Aleksandra Dulkiewicz. 

    Yasmina Khadra, Jacques Rupnik, Romano Prodi, Erri De Luca, Salvatore Scibona, Valeria Luiselli, Eduard Limonov, Dimitri Deliolanes, Donatella di Pietrantonio, Zerocalcare, Maurizio De Giovanni, Concita De Gregorio, Gipi, Dacia Maraini, Altan, Paolo Giordano, Sandra Petrignani, Brian Selznick, Michela Murgia, Gianrico Carofiglio, Pif, Nadia Terranova, Melania Mazzucco, Moni Ovadia: sono solo alcuni tra i moltissimi autori e personaggi che si confronteranno sul tema I confini dell’Europa. 

    Si parlerà di politica e dei grandi mutamenti del mondo contemporaneo con i direttori e i giornalisti delle più importanti testate italiane: Lucia Annunziata, Pierluigi Battista, Luigi Contu, Virman Cusenza, Marco Damilano, Federico Fubini, Francesca Mannocchi, Tonia Mastrobuoni, Ezio Mauro, Paolo Mieli, Antonio Padellaro, Paolo Rumiz, Nello Scavo, Michele Serra, Marco Travaglio, Carlo Verdelli e molti altri. 

    Come sempre, tanto spazio alla letteratura per ragazzi e alla fotografia nell’Arena The Photo/Book Cloud. Sempre più ricco il programma di appuntamenti per i professionali, provenienti dall’Italia e da tutto il mondo. 

    Dopo lo straordinario successo dello scorso anno, che ha registrato un nuovo record di presenze, dal 4 all'8 dicembre torna a Roma, nell'avveniristica cornice della Nuvola dell'Eur, Più libri più liberi, la Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, giunta alla diciottesima edizione. La manifestazione è promossa e organizzata dall'Associazione Italiana Editori (AIE). La fiera si conferma come l'evento culturale più importante della Capitale – ormai sempre più riconosciuto sia a livello nazionale che internazionale – dedicato esclusivamente agli editori indipendenti italiani. Quest'anno oltre 520 espositori, provenienti da tutto il Paese, presenteranno al pubblico le novità e il proprio catalogo. Cinque giorni e più di 670 appuntamenti in cui ascoltare autori, assistere a letture, dibattiti, performance musicali e incontrare gli operatori professionali. L'inaugurazione ufficiale della Fiera si svolgerà il 4 dicembre, alle ore 10.30, al Caffè Letterario Rai. 

    La manifestazione è sostenuta dal Centro per il libro e la lettura, dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, dalla Regione Lazio, da Roma Capitale, dalla Camera di Commercio di Roma, Unioncamere Lazio, dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria e da ICE – Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, con il contributo della Fondazione Cultura e Arte, ente strumentale della Fondazione Terzo Pilastro - Internazionale, di SIAE - Società Italiana degli Autori ed Editori e di BNL Gruppo BNP Paribas. È realizzata in collaborazione con Istituzione Biblioteche di Roma, ATAC Azienda per i trasporti capitolina, EUR spa, Roma Convention Group e si avvale della Main Media Partnership di RAI. Più libri più liberi partecipa ad ALDUS, la rete europea delle fiere del libro cofinanziata dall’Unione Europea nell’ambito del programma Europa Creativa. 

    La manifestazione è presieduta da Annamaria Malato, diretta da Fabio Del Giudice e il programma culturale è pensato e curato da Silvia Barbagallo. 

    UN MERCATO IN ULTERIORE CRESCITA 

    Cresce il numero dei piccoli e medi editori (+0,9%), crescono ancora le novità pubblicate (+11,5%) e cresce ulteriormente il peso dei titoli dei piccoli editori sul totale dei libri in commercio (più di 1 titolo su 2 è da ricondurre alla piccola e media editoria: 52,9%). Cresce anche la loro quota di mercato nelle librerie, online e grande distribuzione (è al 41,4%). 

    I CONFINI DELL'EUROPA
    Il tema scelto per questa edizione di Più libri più liberi è I confini dell'Europa. Nel 2019, la manifestazione compie diciotto anni, un traguardo importante, che la Fiera ha voluto celebrare ponendo al centro del programma il tema nevralgico dell'Europa. Una questione cruciale – per il nostro presente e per gli anni che ci attendono – da affrontare non attraverso speculazioni teoriche ma tramite discussioni aperte, dove confrontarsi su punti fondamentali come l'identità, il dialogo, i valori. Ma anche gli assetti geopolitici, la democrazia e i diritti civili. In un momento storico di grande passaggio e trasformazione culturale e politica, questo straordinario cantiere comune che è l'Unione europea ci chiama a immaginare quale futuro desideriamo per noi stessi e per il Continente. A questa chiamata, oggi più che mai urgente, vogliamo rispondere a Più libri più liberi.
    Si parlerà di un ideale europeo che si nutre di inclusione, rispetto e apertura verso il prossimo con la sindaca di Danzica Aleksandra Dulkiewicz (Mercoledì 4 dicembre, ore 14, sala La Nuvola), succeduta a Paweł Adamowicz, assassinato da uno squilibrato nel gennaio scorso, durante un evento di beneficenza, dopo aver subito per anni una campagna di odio da parte dei media governativi. La sindaca discuterà non solo dei valori alla base del proprio impegno politico ma anche di una città che è un simbolo della storia europea del Novecento, un luogo che ha segnato il destino del nostro continente nel secolo scorso. È qui che il 1 settembre 1939 la corazzata tedesca Schleswig-Holstein attaccò la postazione polacca sulla penisola di Westerplatte, dando inizio alla Seconda guerra mondiale, con tutti i suoi orrori. E sempre a Danzica, nel 1980, nacque il sindacato libero Solidarnosc, il movimento guidato da Lech Walesa che avviò la lunga transizione verso la democrazia, culminata nel 1989. 

    Del ruolo fondamentale degli editori nella costruzione dell'identità europea si parlerà, poi, nell'incontro (a cura di AIE) con Giuseppe Laterza, Eric Vigne e Peter Kraus vom Cleff (Mercoledì 4 dicembre, ore 14.30, Sala Aldus) moderato da Ricardo Franco Levi.
    A dicembre, dopo una complicata corsa all'insediamento, entrerà in carica la nuova Commissione europea, guidata da Ursula von der Leyen. Ma mentre l’Unione si appresta a varare il nuovo esecutivo, molti Paesi membri sono al momento privi di un governo: proprio della grande sfida di “governare l’Europa” – obiettivo cruciale per il futuro del continente – si parlerà nell’incontro con Romano Prodi e il direttore dell'Espresso Marco Damilano (Venerdì 6 dicembre, ore 11.30, Sala La Nuvola) mentre Paolo Mieli, Alessandro Barbero e Paolo Conti terranno una lectio di grande interesse sull’Europa (Mercoledì 4 dicembre, ore 11.30 Sala La Nuvola).

    Anaïs Ginori e il politologo francese Yves Mény (Mercoledì 4 dicembre, ore 15, Arena Robinson) discuteranno del “vento populista che attraversa l’Europa”.
    Lo storico e politologo Jacques Rupnik parteciperà, insieme a Giuliano Amato e Anna Foa, alla presentazione del volume Calendario civile d’Europa, a cura di Guido Crainz e Angelo Bolaffi: un grande progetto frutto di due anni di lavoro, che ha coinvolto oltre 40 autori tra storici italiani ed europei (Sabato 7 dicembre, ore 12.45, Sala La Nuvola). Inoltre, nell'anno in cui si festeggia il trentesimo anniversario della caduta del Muro di Berlino, l'editorialista ed ex direttore di Repubblica Ezio Mauro racconterà gli eventi cruciali del 1989, che portarono alla dissoluzione del blocco orientale e alla nascita dell'Europa così come la conosciamo oggi (Domenica 8 dicembre, ore 17.45, Sala La Nuvola). Il filosofo Maurizio Ferraris terrà una lectio dal titolo “Europa: la versione di Steiner” (Giovedì 5 dicembre, ore 16.30, sala La Nuvola) in cui metterà a fuoco l’identità di un continente che ha fatto della diversità culturale il suo tratto distintivo. Nell’appuntamento intitolato “Lo sguardo di un narratore dal centro fisico e politico dell’Europa: la Germania” si confronteranno, poi, Tonia Mastrobuoni e lo scrittore Thomas Brussig (Mercoledì 4 dicembre, ore 15, Arena Robinson), mentre delle radici millenarie del continente parleranno, invece, il medievalista Franco Cardini e il giornalista e storico Sergio Valzania (Arena Robinson). 

    Il futuro del progetto europeo si misura anche nel delicato rapporto con aree geografiche e culture limitrofe, come il Medio Oriente e il Nord Africa. Quindi superiamo i confini per gettare uno sguardo sulla realtà politica e civile della sponda meridionale del Mediterraneo: imperdibile l’incontro con Yasmina Khadra, pseudonimo di Mohammed Moulessehoul, celebre scrittore algerino da anni residente in Francia, che converserà con la giornalista Francesca Mannocchi, autrice di importanti reportage sul tema delle migrazioni e dei conflitti mediorientali (Sabato 7 dicembre, ore 15.15, Sala La Nuvola). Un’occasione per conoscere gli ultimi romanzi dello scrittore, come Khalil, che affronta temi fondamentali nell’Europa contemporanea, come la radicalizzazione dei giovani e il terrorismo islamico, attraverso l’immersione nella mente di un ragazzo che si prepara a commettere un attentato. Di ISIS, terrorismo islamico globale e rivoluzioni in Medio Oriente parlerà anche Gilles Kepel, tra i più importanti studiosi occidentali del mondo arabo e musulmano, che presenterà il suo saggio Uscire dal caos, frutto di quattro decenni di ricerche. 

    Migranti e Europa saranno al centro dell'incontro (Domenica 8 dicembre, ore 12.45, Sala La Nuvola) con Mannocchi e due dei più importanti giornalisti che hanno firmato inchieste sul tema: Nello Scavo (Avvenire) – autore dello scoop sui rapporti tra l'Italia e i trafficanti libici, per questo sotto scorta – e Annalisa Camilli (Internazionale). 

    A parlare dei collegamenti tra la strategia della tensione italiana e il regime greco nell’Europa degli anni Sessanta e Settanta ci sarà Dimitri Deliolanes, che presenterà il suo libro I Colonnelli (Domenica 8 dicembre, ore 15, Sala Vega). Inoltre, il neurobiologo e saggista Stefano Mancuso parlerà della singolare idea di una Costituzione Europea Vegetale insieme a Walter Veltroni (Sabato 7 dicembre, ore 11.30, Sala La Nuvola). 

    Europa e identità rappresentano il focus degli appuntamenti con i quali Più libri più liberi inaugura una nuova collaborazione con l'Università Luiss Guido Carli di Roma e il suo corpo docente: Sergio Fabbrini, Carlo Bastasin e Angelo Panebianco discuteranno nell'incontro dal titolo “Cosa vuol dire sentirsi europei? È davvero necessaria un’identità comune?”, moderato da Marco Valerio Lo Prete (Mercoledì 4 dicembre, ore 14, Sala Sirio); “Avere un’idea comune crea unione? Questioni di etica condivisa” è invece il titolo del dialogo, moderato dal direttore del Messaggero Virman Cusenza, al quale parteciperanno Sebastiano Maffettone e Luciano Violante (Giovedì 5 dicembre, ore 12, Sala Sirio); infine, Andrea Manzella, Nicola Lupo, Giovanni Legnini e Romano Ferrari Zumbini affronteranno il tema “Costituzione, parlamento e identità europea. Quali strumenti per creare unione?”, nel dibattito moderato da Roberto Sommella (Venerdì 6 dicembre, ore 12, Sala Sirio). 

    RESISTENZE 

    Dalla Catalogna all’Iraq, dal Libano al Cile, da Hong Kong alla Bolivia: il mondo è scosso da un nuovo fermento di proteste e rivendicazioni. Tra questi paesi, molto diversi per storia, cultura, condizioni economiche e di vita, c’è un filo rosso che unisce le manifestazioni e la loro urgenza a livello globale: la volontà di trasformare sistemi politici corrotti e la richiesta fondamentale di libertà. I ragazzi che scendono per le strade in tutto il mondo rappresentano le diverse forme in cui si esprime la militanza politica nel nuovo millennio: tante “Resistenze”, contro le nuove forme di oppressione. Per questo la Fiera quest’anno accoglierà, giovedì 5 dicembre, alle ore 11.30, in Sala La Nuvola, un'ospite d'eccezione: Olga Misik, la 17enne attivista russa che a Mosca, durante una manifestazione per la democrazia, ha affrontato la polizia di regime leggendo gli articoli della Costituzione. La giovane, arrestata per il suo impegno, fa parte della cosiddetta “generazione Putin”: quei ragazzi, nati a cavallo del Duemila, che non hanno conosciuto altro capo di Stato all’infuori di Vladimir Putin. Una generazione entusiasta, che non ha paura di manifestare per rivendicare i propri diritti e che ha trovato in Olga un simbolo formidabile. La ragazza, divenuta in breve un'icona mondiale al pari di Greta Thunberg e degli attivisti di Hong Kong, dialogherà con gli alunni delle scuole romane sull'importanza della legge per la salvaguardia dello Stato di diritto, della democrazia e dei diritti umani. All'incontro, moderato da Rosalba Castelletti, i ragazzi saranno chiamati a portare la propria copia della Costituzione italiana. 

    Dell’importanza della lotta contro ogni forma di odio, razzismo e antisemitismo – fenomeni che purtroppo stanno tornando drammaticamente attuali, come dimostra il caso della senatrice Liliana Segre – si discuterà nell’evento intitolato “Il valore della memoria”, con Sami Modiano e lo storico italiano dell’Olocausto Marcello Pezzetti. Introdurrà l’incontro Pierluigi Battista e Massimo Ghini leggerà alcuni brani tratti da opere di Primo Levi (Mercoledì 4 dicembre, ore 12.45, Sala La Nuvola). 

    Zerocalcare e Ylmaz Orkan saranno i protagonisti insieme a Valerio Mastandrea e Marco Damilano, di un importante incontro dedicato alla resistenza curda, tema da sempre affrontato dal fumettista a cui ha dedicato anche uno dei suoi più famosi libri (Domenica 8 dicembre, ore 16.30, Sala La Nuvola). 

    AUTORI ITALIANI 

    I cinque giorni della Fiera, che non smette di crescere negli spazi e nei numeri – con più di 670 appuntamenti e 520 espositori – rappresenteranno un'occasione unica per incontrare molti importanti autori italiani e assistere alla presentazione di tutte le innumerevoli novità dai cataloghi dei piccoli e medi editori nazionali, a conferma della straordinaria vivacità della categoria. 

    Nell’anno del decennale del terremoto, Più libri più liberi vuole porgere un omaggio alla città dell’Aquila e ai suoi abitanti: Donatella Di Pietrantonio, scrittrice profondamente legata alla cultura e al territorio dell’Abruzzo, sarà la protagonista di uno speciale incontro in ricordo di quel tragico avvenimento, con le letture di Lucia Mascino (Sabato 7 dicembre, ore 11.30, Caffè letterario). 

    Autodifesa di Caino è il titolo dell’ultimo monologo, mai andato in scena, di Andrea Camilleri: una riflessione profonda sul bene e il male, che il grande autore non è riuscito a portare sul palcoscenico. Ne parleranno Roberto Andò, Roberto Fabbriciani, Tomaso Montanari, Alessandra Mortelliti, Salvatore Silvano Nigro e Marino Sinibaldi. Gianrico Carofiglio tornerà con l’avvocato Guerrieri, dando voce alle pagine del suo ultimo romanzo, pubblicato in formato audiolibro (Venerdì 6 dicembre, ore 16.30, Sala Luna). Maurizio de Giovanni parlerà al pubblico di Più libri più liberi della sua nuova fatica, Dodici rose a Settembre, incentrata sul personaggio della dottoressa Gelsomina Settembre, con il reading musicale di Marco Zurzolo (Venerdì 6 dicembre, ore 19, Sala La Nuvola). Erri De Luca sarà in Fiera a raccontare i crescenti squilibri del mondo contemporaneo (Giovedì 5 dicembre, ore 16, Arena Robinson). Nicola Ravera Rafele presenterà il suo nuovo romanzo, Tutto questo tempo (Domenica 8 dicembre, ore 16.30, Sala Elettra). Paolo Giordano e l’astronauta e astrofisico Umberto Guidoni accompagneranno il pubblico nei meandri del cosmo durante la presentazione della guida di viaggio Universo, appuntamento moderato da Angelo Pittro (Venerdì 6 dicembre, ore 17.45, Sala La Nuvola). In compagnia di Concita De Gregorio si discuterà della generazione dei trentenni italiani (Sabato 7 dicembre, Arena Robinson). Del piacere insaziabile per i libri e la lettura parla il romanzo L'annusatrice di libri di Desy Icardi, ospite della Fiera insieme a Riccardo De Palo domenica 8 dicembre, alle ore 14.30, in Sala Elettra. Giovanni Ricciardi parlerà del suo romanzo La vendetta di Oreste con Antonello Fassari e Andrea Monda (Venerdì 6 dicembre, ore 18.30, Sala Elettra). David Riondino parlerà del suo Sussidiario, sorta di cronaca dei nostri tempi in forma di poema epico (Venerdì 6 dicembre, ore 15.30, Sala Polaris). Giampaolo Simi incontrerà il pubblico per raccontare il suo ultimo poliziesco, I giorni del giudizio, domenica 8 dicembre alle 12.00, in Sala Sirio. Si intitola “Quadreria d’Europa” l’incontro in cui Melania Mazzucco parlerà dei capolavori artistici che racchiudono il cuore del vecchio continente (Giovedì 5 dicembre, ore 18, Arena Robinson). Sabato 7 dicembre, alle ore 18.30 in Sala Luna Marco Malvaldi presenterà con Chiara Valerio il romanzo che ha scritto a quattro mani con Glay Ghammouri, Vento in scatola. Dell’antologia di racconti Cinquanta in blu, pubblicata per il cinquantesimo anniversario della casa editrice Sellerio, si parlerà con Giosuè Calaciura, Giorgio Fontana, Marco Malvaldi, Antonio Manzini, Francesco Recami, Gaetano Savatteri e Giampaolo Simi, sabato 7 dicembre, alle ore 13.30, in Sala Luna. Adriano Sofri presenterà il suo libro Il martire fascista, che ricostruisce la storia del delitto del maestro Sottosanti, avvenuto in un paesino vicino al confine sloveno nel 1930 (Sabato 7 dicembre, ore 16.30, Sala Luna). Valerio Mattioli con Francesco Pacifico presenterà il suo Remoria, una “mitologia parallela” della città che sarebbe sorta se, nella leggenda di fondazione dell’Urbe, al posto di Romolo avesse vinto Remo (Sabato 7 dicembre, ore 13, Sala Vega). A parlare di un romanzo di culto appena tornato in libreria, Gli interessi in comune, l’autore Vanni Santoni con Tommaso Pincio e Gianluigi Simonetti (Domenica 8 dicembre, ore 17.00, Sala Sirio). 

    Susanna Tartaro, giornalista e curatrice di Fahrenheit su Radio 3, porterà in Fiera il suo Ascoltatori, dedicato a un gruppo di affezionati fruitori del suo programma, nell’incontro dal titolo “Vite (di chi ama la radio) che non sono la mia” con Michele de Mieri e Angelo Ferracuti (Sabato 7 dicembre, ore 15, Sala Vega). Allo spirito e alle opere di alcune grandi scrittrici è dedicato Lessico femminile di Sandra Petrignani, che l’autrice presenterà con Dacia Maraini domenica 8 dicembre, alle ore 13.30, in Sala Luna. Andrea Kerbaker parlerà in Fiera del suo libro Vite da presepe, con Diego De Silva (Venerdì 6 dicembre, ore 17.30, Sala Venere). Sabato 7 dicembre, alle ore 15.00, in Sala Sirio, è in programma la presentazione del volume Una vita in 10 film di Severino Salvemini. Parteciperanno, con l’autore, Domenico De Masi, Cristina Comencini e Felice Laudadio. Giuseppe Manfridi presenterà il suo Anja. La segretaria di Dostoevskij, con Ricky Tognazzi, Simona Izzo e le letture di Ivana Lotito (Sabato 7 dicembre, ore 18.30, Sala Polaris). Di donne, lingua e potere discuteranno Sandra Petrignani e Serena Marchi (Domenica 8 dicembre, ore 16, Arena Robinson). Del suo romanzo Il guardiano della collina di ciliegi, dedicato all’anomala vittoria, dopo anni di insuccessi, di un maratoneta giapponese, parlerà Franco Faggiani (Giovedì 5 dicembre, ore 14, Arena Robinson). Gesuino Némus presenterà il suo romanzo L’eresia del Cannonau (Domenica 8 dicembre, ore 16.30, Sala Giove), un nuovo mistero ambientato nell'immaginaria Telévras, tra baccanali e tradizioni sacrileghe. Marco Pareti presenterà con Cesare Verdacchi il suo libro Il mistero della ragazza del canneto ispirato da un inquietante caso di cronaca (Venerdì 6 dicembre, ore 17.30, Sala Giove). 

    Sara Scarafia parlerà del progetto Donne in Amore con le scrittrici Chiara Valerio e Annalisa De Simone. Moni Ovadia ci accompagnerà nella scoperta del suo ultimo lavoro in un incontro con Francesco Bono, ripercorrendo le sue opere precedenti (Giovedì 5 dicembre, ore 17.30, Sala Luna). Siamo tutti Compagni di Scuola è l’omaggio letterario di Gianluca Cherubini al film cult di Carlo Verdone. Il regista e attore romano sarà in sala con il mitico “Fabris” Fabio Traversa, il critico Mario Sesti e Andrea Scanzi (Domenica 8 dicembre, ore 16.30, Sala Luna). Angelo Floramo e Piero Boitani racconteranno il viaggio tra le più importanti e prestigiose biblioteche d’Europa (Domenica 8 dicembre, ore 12.30, Sala Marte). 

    AUTORI STRANIERI 

    In un’edizione che si concentra sull’approfondimento del tema dell’Europa, con uno sguardo anche ai conflitti che agitano tutto il mondo contemporaneo, non potevano mancare scrittori e intellettuali provenienti da ogni angolo del globo. In tantissimi hanno risposto all’appello di Più libri più liberi, a cominciare da Yasmina Khadra, scrittore apprezzato nel mondo intero, che con Francesca Mannocchi affronterà temi come l’integrazione, il terrorismo, i conflitti in Nord Africa e in Medio Oriente, attraverso la straordinaria forza descrittiva che caratterizza le sue opere letterarie. Tra i molti incontri, Salvatore Scibona presenterà il suo romanzo Il volontario, l’appassionante storia di un uomo alla ricerca delle proprie radici, attraverso decenni di storia degli Stati Uniti (Sabato 7 dicembre, ore 18.30, Sala Antares). La scrittrice messicana Valeria Luiselli sarà in Fiera per raccontare al pubblico Archivio dei bambini perduti, il grande romanzo del presente americano, un lessico famigliare che unisce al senso politico dello scrivere l’idea che vita e letteratura siano strettamente intrecciate (Domenica 8 dicembre, ore 17.30, Sala Luna). L’ultimo capolavoro di Martin Scorsese, attualmente nelle sale italiane e su Netflix, è The Irishman: il film è tratto dal romanzo omonimo di Charles Brandt, che l’autore verrà a presentare, sabato 7 dicembre alle 17.45 in Sala La Nuvola, con Pif e il critico cinematografico Paolo Mereghetti. Lo scrittore e politico russo Eduard Limonov presenterà il suo nuovo libro Il boia (Domenica 8 dicembre, ore 14.00, Sala La Nuvola) e interverrà, inoltre, alla presentazione del libro di Antonio Alizzi Vite da funamboli (Venerdì 6 dicembre, ore 19, Sala Vega). Dall’Olanda arriva invece Marieke Lucas Rijneveld, che parlerà, con Melissa Panarello e Giulia Caminito, del suo folgorante esordio letterario, Il disagio della sera, un grande successo nel suo Paese (Sabato 7 dicembre, ore 12.30, Sala Antares). Il romanziere, saggista e drammaturgo francese Bertrand Leclair dialogherà con Dacia Maraini sul suo romanzo Malintesi (Sabato 7 dicembre, ore 15.30, Sala Polaris). Sul disagio della classe cinese più povera, in particolare delle donne, si concentra l’impegno creativo di Sheng Keyi, che sarà a Più libri più liberi per raccontare la sua ultima fatica letteraria, Fuga di morte, in compagnia della giornalista Junko Terao (Domenica 8 dicembre, ore 16.00, Sala Vega). L’autore francese Régis Jauffret presenterà, in un incontro con Giorgio Vasta, la sua raccolta di cinquecento racconti Microfictions, considerata dai critici d’Oltralpe una delle opere più importanti e influenti degli ultimi anni (Domenica 8 dicembre, ore 14.30, Sala Antares). La giornalista e scrittrice Cécile Benoist racconterà, in compagnia di Claudia Morgoglione, la profonda relazione che da sempre lega gli uomini e il mondo vegetale, al centro del suo libro illustrato Gli alberi e le loro storie (Giovedì 5 dicembre, ore 10.30, sala Antares). Mazen Maarouf, poeta, scrittore, giornalista e traduttore libanese, illustrerà al pubblico della Fiera il suo romanzo Barzellette per miliziani, un’opera dallo stile originalissimo e ipnotico che fonde la quotidianità domestica con la feroce irrealtà della guerra (Giovedì 5 dicembre, ore 17.30, Sala Elettra). Il norvegese Kim Leine si confronterà con Nadia Terranova sulla differenza tra la letteratura per adulti e per ragazzi, nell’incontro di presentazione del suo ultimo romanzo Il bambino che partì per il nord alla ricerca di Babbo Natale (Domenica 8 dicembre, ore 17.30, Sala Elettra). La scrittrice spagnola Eugenia Rico sarà a Più libri più liberi per presentare il suo romanzo La morte bianca, una indimenticabile autofiction sull’amore e la perdita (Sabato 7 dicembre, ore 12.30, Sala Venere). Delle bellezze e dei disastri del nostro continente parlerà l’olandese Ilja Leonard Pfeijffer, autore di Grand Hotel Europa (Arena Robinson). L’israeliano Assaf Gavron presenterà il suo romanzo Le diciotto frustate con Lara Crinò e Shulim Vogelmann, un giallo ambientato nella Tel Aviv contemporanea (Domenica 8 dicembre, ore 11.30, Sala Elettra). Del suo esordio letterario Il feudo, un lavoro affascinante sulla scrittura e sull’oralità, caratterizzato da un linguaggio innovativo, parlerà il francese David Lopez con il giornalista Gigi Riva (Venerdì 6 Dicembre, ore 13.30, Sala Polaris). E un folgorante esordio letterario è anche Permafrost, salutato come un caso editoriale dalla critica e dai lettori spagnoli, che l’autrice catalana Eva Baltasar presenterà in un incontro con Amanda Sbardella (Sabato 7 dicembre, ore 12, Sala Sirio). La scrittrice messicana Brenda Navarro arriverà a Più libri più liberi per raccontare, con Francesca De Sanctis e Paolo Di Paolo, il suo Case vuote, un romanzo che affronta senza ipocrisie il delicato tema della maternità (Sabato 7 dicembre, ore 18, Sala Vega). Il regno delle ultime possibilità è l’imperdibile romanzo che Steve Yarbrough porterà in fiera Domenica 8 dicembre alle 16.30 in Sala Antares. 

    ATTUALITÀ E GIORNALISMO 

    Al mondo della cultura e dell’informazione spetta il compito fondamentale - sempre più urgente in un mondo in continuo mutamento - di raccontare il delicato momento che stiamo vivendo e le trasformazioni che ci attendono. Anche quest’anno, si rinnova la collaborazione di Più libri più liberi con le più importanti testate italiane. Tra le molte partnership, quella con La Repubblica e L’Espresso. “Notizie dal futuro” è il titolo dell’incontro al quale parteciperanno il direttore di Repubblica Carlo Verdelli, Michele Serra e Riccardo Luna (Giovedì 5 dicembre, ore 18.30, Sala La Nuvola). Paolo Rumiz e padre Bernardo Gianni (abate di San Miniato al Monte) dialogheranno sulle radici spirituali del continente nell’incontro intitolato “Monasteri, il cuore dell’Europa” (Venerdì 6 dicembre, ore 16.30, Sala La Nuvola). Inoltre, Repubblica parteciperà a Più libri più liberi attraverso un proprio spazio, l’Arena Robinson, dove ogni giorno si svolgeranno incontri con i personaggi più rappresentativi del mondo editoriale. Fra gli altri, Paolo Legrenzi, Bruno Tognolini, Andrea Marcolongo, Stefano Pivato, Anna Ottani Cavina e Luciano Mecacci, Giovanni Ricciardi e Franck Thilliez (che dialogheranno sull’arte del giallo) e molto altro ancora. Tutti i giorni gli studenti di repubblica@scuola saranno in Arena per partecipare a incontri e iniziative. 

    In collaborazione con l’Espresso sarà invece l’incontro con Romano Prodi e il direttore Marco Damilano, che dialogheranno sull’importanza di “governare l’Europa” nel momento storico particolarmente delicato che stiamo vivendo (Venerdì 6 dicembre, ore 11.30, Sala La Nuvola). Delle immani sofferenze di un popolo più volte illuso dall’Occidente si parlerà nell’appuntamento dal titolo “Curdi: il tradimento dell’Europa”, nel quale si confronteranno due tra le voci più autorevoli del panorama giornalistico e intellettuale italiano: Lucia Annunziata e Adriano Sofri (Venerdì 6 dicembre, ore 18, Arena Robinson). 

    A cura del Corriere della sera sarà invece l’interessante lectio sull’Europa alla quale interverranno Paolo Mieli, Alessandro Barbero e Paolo Conti (Mercoledì 4 dicembre, ore 11.30, Sala La Nuvola).
    Importante anche la collaborazione con il Messaggero, che già da vari anni partecipa alla Fiera e che sarà presente con diversi appuntamenti e la partecipazione del direttore Virman Cusenza che modererà l’incontro dal titolo “Avere un’identità comune crea unione? Questioni di etica condivisa”, al quale parteciperanno Sebastiano Maffettone e Luciano Violante (Giovedì 5 dicembre, ore 12, Sala Sirio).
    Per la prima volta la Fiera ha attivato una collaborazione con l’agenzia Ansa che curerà due incontri, il primo in compagnia del direttore Luigi Contu, che presenterà la nuova pagina Libri dell’Ansa, il secondo coordinato dalla giornalista Mauretta Capuano, dedicato al tema del giornalismo culturale. 

    Diversi gli eventi a cura del Fatto Quotidiano: il direttore Marco Travaglio sarà in Fiera a parlare del suo libro Perché No Tav (Domenica 8 dicembre, ore 15.15, Sala La Nuvola). Antonio Padellaro presenterà, con Alessandro Zardetto, il suo volume Il Gesto di Almirante e Berlinguer (Venerdì 6 dicembre, ore 15.30, Sala Luna). Peter Gomez interverrà per presentare, insieme a Giovanna Trinchella e Valeria Pacelli, il suo La repubblica degli impuniti in un incontro moderato da Marco Lillo (Domenica 8 dicembre, ore 11.30, Sala Luna). Del format televisivo Eretici parlerà invece lo storico dell’arte Tomaso Montanari con Luca Sommi e David Perluigi (Sabato 7 dicembre, ore 13, Sala Sirio). Sabato 7 dicembre, alle ore 17.30 in Sala Luna, si svolgerà la presentazione del libro Il cazzaro verde. Ritratto scorretto di Matteo Salvini di Andrea Scanzi. Infine, l’incontro dal titolo “Gli ipocriti sul carro di Greta” con Valentina Petrini, Marco Malvaldi, Stefano Caserini e Mario Portanova (Sabato 7 dicembre, ore 14, Sala Sirio). 

    Si rinnova anche quest’anno la storica collaborazione di Più libri più liberi con la Rai, che nel suo ruolo di main media partner supporterà la manifestazione in tutta la sua durata, coinvolgendo le reti radiofoniche e televisive. Radio Rai1 seguirà la Fiera attraverso servizi sul Gr1 e sul Gr3, più uno spazio all’interno del programma Sciarada. Ampio l’impegno di Radio Rai2 che dedicherà a Plpl lanci redazionali in diversi programmi del proprio palinsesto. Come sempre Radio Rai3 sarà presente all’interno della Nuvola per raccontare in diretta la Fiera e accendere i microfoni dal Caffè Letterario Rai: dal 5 all’8 dicembre, infatti, Fahrenheit – il programma condotto da Loredana Lipperini e Graziano Graziani – incontrerà i protagonisti degli appuntamenti, gli autori, gli editori e gli addetti ai lavori del mondo dell'editoria. La novità di quest’edizione riguarda il Libro dell’Anno, premio che Fahrenheit annuncia, come da tradizione, l’ultimo giorno della Fiera (8 dicembre, alle 15): da quest’edizione il riconoscimento assume una connotazione particolare, che esalta l’attenzione di Fahrenheit verso la bibliodiversità. Il Libro dell’anno premierà, infatti, la migliore pubblicazione della piccola e media editoria, offrendo così la massima visibilità possibile a un settore non sempre adeguatamente valorizzato. Anche Tutta l'umanità ne parla sarà in diretta dalla fiera con due puntate condotte da Edoardo Camurri(Sabato 7 dicembre alle 10.30 e Domenica 8 dicembre alle 11.10). 

    Rai1 dedicherà numerosi spazi e servizi alla manifestazione in programmi come Uno Mattina, La Vita in Diretta, e Mille e Un Libro di Gigi Marzullo, che il 5 dicembre andrà in onda con una puntata speciale dove parteciperanno Nino Frassica e Lina Sastri, a cui si aggiungerà il consueto appuntamento settimanale. Su Rai3, Quante storie ospiterà servizi con interviste agli scrittori presenti in Fiera e dirette Facebook. Rai Cultura realizzerà uno speciale che darà voce ai protagonisti della manifestazione e racconterà tutte le novità editoriali del momento. Venerdì 6 dicembre alle 11, inoltre, sarà presentata la terza serie del programma Invito alla lettura, prodotto da Rai Cultura in convenzione con il Centro per il Libro e la Lettura e in onda su Rai Scuola. 

    Tanti gli spazi dedicati ai più piccoli. Rai Ragazzi conferma la presenza in Fiera con alcuni dei personaggi più amati di Rai Yoyo. Giovedì 5 dicembre, alle 10.30 ci sarà lo spettacolo de La Posta di Yoyo, nel corso del quale Lallo e Carolina intratterranno i bambini con libri da leggere, storie da raccontare e canzoni da cantare insieme. In programma (Giovedì 5 dicembre, alle 11.30) anche lo spettacolo Amico Libro con Lorenzo Branchetti. Inoltre, Rai Gulp seguirà la manifestazione con servizi dedicati. 

    Non mancherà la copertura da parte delle testate giornalistiche della Rai. RaiNews24 realizzerà servizi e dirette da proporre durante il flusso informativo nei giorni dal 4 all’8 dicembre, così come la Tgr Lazio, che dedicherà ampio spazio nelle edizioni dei notiziari regionali televisivi e radiofonici e nell’ambito degli appuntamenti mattutini con “Buongiorno Regione”. 

    Inoltre, anche quest’anno Più libri più liberi si avvale della partnership di Radio Capital. Le firme più autorevoli e tutti i conduttori dell’emittente trasmetteranno ogni giorno dalla Nuvola. Saranno on air dalla Fiera: Concita De Gregorio e Daniela Amenta con “Cactus - Basta Poca Acqua”; l’inconfondibile Doris Zaccone con “Doris Daily”; la musica di Radio Capital con Master Mixo e la voce storica di Mary Cacciola con “Maryland”. 

    A partire dalle 18 il TgZero, lo storico pilastro dell’informazione della sera, con Michela Murgia, che affiancherà Edoardo Buffoni alla guida del programma.
    Nel weekend aprirà la giornata Betty Senatore con “B-Saturday e B-Sunday”; a seguire, il sabato pomeriggio, La Mario con “Musica Musica”. Chiudono la giornata Benny e Andrea Lucatello con “L’ora di Punta”. Domenica, appuntamento con Riccardo Quadrano e Silvia Mobili per “Italian Graffiati” e chiusura domenicale con la diretta di Camilla Fraschini e Fabio Arboit “I Love the Weekend”. Un dialogo sull’attualità dal titolo “Le parole sono pistole cariche. La lingua civile tra letteratura e politica” tra il direttore della radio Massimo Giannini e Gianrico Carofiglio si terrà Venerdì 6 dicembre alle ore 18 in Arena Robinson. 

    Numerosi anche gli incontri su temi di cronaca e attualità non legati a singole testate, come quello con la reporter di guerra Francesca Mannocchi che racconterà, insieme a Eva Giovannini, il suo libro Porti ciascuno la sua colpa, dedicato ai conflitti dei nostri tempi (Venerdì 6 dicembre, ore 17.30, Sala Luna). Serena Marchi parlerà del suo libro Pink Tank, dedicato alle donne italiane in politica, in un dialogo con Laura Boldrini moderato da Sabina Minardi (Venerdì 6 dicembre, ore 18, Sala Sirio). Fabrizio Gabrielli racconterà la figura abbacinante di Cr7 tratteggiata nel suo libro Cristiano Ronaldo. Storia intima di un mito globale (Venerdì 6 dicembre, ore 18, Sala Vega) con Daniele Manusia. Fabio Sanvitale e Armando Palmegiani ricostruiranno insieme a Gildo Claps e Igor Patruno la triste vicenda di Elisa Claps alla presentazione del libro Il caso Elisa Claps. Storia di un serial killer e delle sue vittime (Sabato 7 dicembre, ore 18, Sala Sirio). Del caso Montepaschi discuterà Antonino Monteleone nell’incontro di presentazione del libro David Rossi. Una storia italiana (Mercoledì 4 dicembre, ore 16.30, Sala La Nuvola). 

    Nell'anno dell'affermazione di una nuova grande consapevolezza globale – da parte delle giovani generazioni – del problema del riscaldamento climatico e del degrado ambientale, non poteva mancare una selezione di presentazioni e incontri dedicati al tema della salvaguardia della Natura e dell'ecosistema. Tra i molti ospiti, Telmo Pievani porterà il suo La Terra dopo di noi con le fotografie di Frans Lanting (Sabato 7 dicembre, ore 17, Sala Vega), Fulvio Ervas parlerà del suo Libro Il convegno dei ragazzi che salvano il mondo (Sabato 7 dicembre, ore 10.30, Sala Luna), mentre Michele Ferrari presenterà Noi abbiamo un futuro (Giovedì 5 dicembre, ore 11, Sala Sirio). In collaborazione con Polizia Modernaè invece l’incontro con il direttore dell’Espresso Marco Damilano e il capo della Polizia Franco Gabrielli dal titolo “La polizia italiana e la sicurezza in Europa: reati d’odio, minaccia terroristica, fenomeno migratorio” (Mercoledì 4 dicembre, ore 12.30, Sala Luna). 

    La voce e i volti di Più libri più liberi saranno protagonisti di PiùLibriTV, un format di live streaming in diretta dalla Nuvola sulla pagina Facebook e il canale YouTube della fiera. In uno spazio dedicato all’approfondimento, collocato all’interno della manifestazione romana, Doris Zaccone, speaker e giornalista di Radio Capital, intervisterà gli ospiti di #piulibri19: un dialogo a due, una testimonianza live dal cuore della piccola e media editoria. 

    FILOSOFIA, STORIA E LETTERATURA 

    Questa edizione di Più libri più liberi cade in contemporanea con due anniversari importanti della nostra Storia recente: la strage di piazza Fontana e la caduta del Muro di Berlino. Angelo Ventrone parlerà del volume dedicato alla cupa stagione del terrorismo, L'Italia delle stragi, in un dibattito moderato da Marco Damilano con il magistrato Pietro Calogero e la giornalista e scrittrice Benedetta Tobagi (Domenica 8 dicembre, ore 11.30, Sala La Nuvola). Gli Anni di piombo saranno anche al centro di una riflessione con Enrico Deaglio e Carlo Bonini (Domenica 8 dicembre, ore 18, Arena Robinson). 

    Enzo Ciconte illustrerà il suo libro Chi ha ucciso Emanuele Notarbartolo?, prima ricostruzione completa dell’omicidio del sindaco di Palermo e direttore generale del Banco di Sicilia, avvenuto nel 1893, in un incontro con Marco Damilano e Giuseppe Provenzano (Domenica 8 dicembre, ore 15.30, Sala Luna). Aldo Ferrari, docente all’università Ca’ Foscari di Venezia con Antonia Arslan e Franca Giansoldati, presenterà il suo libro L’Armenia perduta. Viaggio nella memoria di un popolo, excursus storico, culturale e “politico” attraverso alcuni dei luoghi più rilevanti della millenaria cultura armena, rimasti però fuori dai confini della piccola repubblica caucasica (Sabato 7 dicembre, ore 16.30, Sala Polaris). Il grande racconto delle crociate è il titolo dell’imponente affresco storico dedicato all’epopea delle spedizioni in Terra Santa, che Franco Cardini presenterà, insieme a Sergio Valzania, venerdì 6 dicembre, alle ore 14.30, in Sala Luna. Il grande giurista Sabino Cassese discuterà, con Federico Fubini, dei concetti di democrazia, rappresentanza, elezione e sovranità popolare nel corso della presentazione del suo saggio Il popolo e i suoi rappresentanti (Sabato 7 dicembre, ore 16.30, Sala Elettra). Massimo Bray, con Lucia Annunziata e Tomaso Montanari, illustrerà l’importanza della cultura come perno della vita sociale e motore di sviluppo economico nel corso della presentazione del suo volume Alla voce cultura. Diario sospeso della mia esperienza di Ministro (Sabato 7 dicembre, ore 17, Sala Sirio). Un dialogo appassionato sull’italiano, la sua storia e il suo presente è Il sentimento della lingua di Luca Serianni con Paolo Di Paolo (Venerdì 6 dicembre, alle ore 18.30, in Sala Luna). Paola Italia e Domenico Scarpa presenteranno la raccolta di scritti di Carlo Emilio Gadda Divagazioni e garbuglio (Sabato 7 dicembre, ore 13.30, Sala Venere). 

    Giovedì 5 dicembre, alle ore 18.30 al Caffè letterario Rai, si svolgerà la presentazione del volume Le mappe della diseguaglianza. Una geografia sociale metropolitana, con gli autori Keti Lelo, Salvatore Monni e Federico Tomassi e la partecipazione di Fabrizio Barca e Walter Tocci. L’incontro sarà moderato da Marino Sinibaldi. Il volume Vita? O Teatro? della grande pittrice tedesca di origini ebraiche Charlotte Salomon, uccisa ad Auschwitz nel 1943, sarà al centro di un incontro con Tomaso Montanari (Domenica 8 dicembre, ore 16.30, Sala Aldus). 

    GRAPHIC NOVEL E ILLUSTRATI 

    Molto ricco il calendario dedicato al genere graphic novel, a partire dall’appuntamento con il disegnatore, illustratore e regista Gipi, che sarà in Fiera per presentare, in compagnia di Francesco Artibani, il suo libro Momenti straordinari con applausi finti (Sabato 7 dicembre, ore 16.30, Sala La Nuvola). Il grande fumettista e vignettista Altan, celebrato, tra l’altro, da una grande mostra attualmente esposta al MAXXI di Roma, parlerà di Uomini ma straordinari, il primo di una serie di volumi che si propone di presentare a una nuova generazione di lettori l’integrale dei suoi romanzi a fumetti. 

    Membro della celebre dinastia di produttori cinematografici, l’illustratore e scrittore statunitense Brian Selznick sarà a Più libri più liberi per uno speciale incontro-spettacolo nel quale saranno proiettati materiali legati alla sua vasta produzione creativa: dal celebrato graphic novel La straordinaria invenzione di Hugo Cabret (da cui è stato tratto il capolavoro di Martin Scorsese) fino al suo ultimo lavoro, La Quercia, un sorprendente volume illustrato che, per la prima volta, raccoglie le dodici poesie inedite che Walt Whitman dedicò al tema dell’amore omosessuale (Sabato 7 dicembre, ore 19, Sala Vega). 

    A pochi giorni dal decimo compleanno di BAO Publishing, alcuni dei suoi autori più amati racconteranno il loro percorso, umano e professionale, nell’ultimo decennio, in una chiacchierata con gli editori dal titolo “In Casa editrice l’accento è su Casa”. Parteciperà Zerocalcare, giovane maestro del fumetto italiano, come ogni anno protagonista della Fiera, insieme a Daniel Cuello, Toni Bruno, Rita Petruccioli, Giulio Macaione, Holdenaccio, Teresa Radice e Stefano Turconi (Sabato 7 dicembre, ore 14, Sala La Nuvola). La giovane ZUZU, astro nascente del fumetto italiano e autrice della sigla del programma L’assedio di Daria Bignardi, presenterà il suo libro d’esordio Cheese (Sabato 7 dicembre, ore 16, Arena Robinson). Ella Sanders, autrice dei successi Lost in translation e Tagliare le nuvole col naso, racconterà insieme a Ilaria Piperno il suo ultimo lavoro, Piccolo libro illustrato dell’universo (Sabato 7 dicembre, ore 17.30, Sala Elettra). Stefano Disegni presenterà con Oscar Cosulich e le letture di Lorenzo Disegni, il suo L’ammazzafilm è tornato. Per finire il lavoro (Sabato 7 dicembre, ore 16.30, Sala Venere). 

    RAGAZZI
    Cresce una delle sezioni più longeve della Fiera: quella dedicata ai libri per ragazzi, tra i settori più vivaci del mercato editoriale italiano. Il programma ragazzi è ospitato sia negli spazi tradizionali della Fiera sia nell’apposito Spazio Ragazzi, realizzato da Più libri più liberi in collaborazione con Roma Capitale e l’Istituzione Biblioteche di Roma. Tra i moltissimi eventi nello Spazio Ragazzi, l’incontro intitolato “Molti modi di essere libro”, con l’architetto, artista e designer Mauro Bellei (Venerdì 6 dicembre, ore 15.30, Area Laboratori). Due gli appuntamenti in cui interverrà Jutta Richter: giovedì 5 dicembre, alle ore 12 nell’Area Mostre, l’autrice tedesca presenterà agli studenti dell’ultimo biennio delle elementari il libro La signora lana e il profumo della cioccolata, un viaggio fantastico nel mondo dell’incredibile, mentre sabato 7 dicembre, alle ore 11.30 in Area Incontri, sarà presente all’evento intitolato “Mistero e Avventura”. I volumi Ho fatto la Luce! di Luisa Mattia e Alessandro Ferraro e Il mistero dell’anatomista di Marco Brancato e Luisa Mattia saranno presentati dagli autori in un evento con Patrizia Zerbi (Sabato 7 dicembre, ore 16.30, Area Incontri). Andrea Musso, l’illustratore della serie di Gatto Killer, terrà un laboratorio di disegno e scrittura creativa giovedì, alle ore 12.30, nell’Area Laboratori.
    Inoltre, Biblioteche di Roma propone diverse iniziative in occasione del centenario della nascita di Gianni Rodari, tra le quali, mercoledì 4 dicembre, alle ore 11 nell’Area Laboratori, la mostra “Munari per Rodari. Un binomio fantastico” con Ilaria Capanna, Marzia Corraini, Paolo Fallai e Roberto Gandini. 

    Anche quest'anno la Regione Lazio rinnova il regalo speciale per gli studenti: un buono del valore di 10 euro per l'acquisto di libri in Fiera. 

    Più libri più liberi in collaborazione con il Main Partner BNL Gruppo BNP Paribas ha dedicato due importanti iniziative che anticipano la Fiera con l'obiettivo di avvicinare i ragazzi alla lettura e al mondo dell'editoria, coinvolgendoli in prima persona: Più libri junior – il concorso letterario per i ragazzi della scuola primaria e secondaria – e Più libri più grandi, il ciclo di eventi nelle scuole con scrittori, illustratori ed editori. La premiazione dei vincitori di PL Junior si terrà in Fiera, domenica 8 dicembre, alle 10.30, in Sala Luna. 

    Anche quest’anno Treccani ha organizzato nell’ambito del progetto “Ti Leggo. Viaggio con Treccani nelle forme della lettura” un incontro dal titolo “Il lavoro prima forma di impegno civile” che coinvolgerà gli studenti in un percorso di invito alla lettura (Venerdì 6 dicembre, ore 13.45, sala La Nuvola). Durante l’incontro verrà donato ai ragazzi il libro Le parole del lavoro, curato da Stefano Giubboni. 

    Giovedì 4 dicembre, alle 12, verrà inaugurata la mostra “Cosa diventeremo? Riflessioni intorno alla natura”, con l’autrice Antje Damm. Diversi gli appuntamenti in occasione dei vent’anni del progetto Nati per leggere. Giovedì 5 dicembre, alle ore 10.30 nell’area Incontri, si terrà l’evento celebrativo “Venti di venti. Vent’anni di Nati per leggere” introdotto e moderato da Ottavia Murru, al quale parteciperanno Nives Benati, Fernanda Melideo e Igino Poggiali. 

    Tra gli incontri per i ragazzi negli spazi tradizionali della Fiera, mercoledì 4 dicembre, alle 11.30, in Sala Polaris, Bruno Tognolini porterà, in compagnia di Marco Lorenzetti, le sue Rime indovinello, divertenti e istruttive filastrocche per insegnare ai più piccoli a giocare con la lingua e a familiarizzare con la poesia. Lo scrittore belga Bart Moeyaert, vincitore dell’Astrid Lindgren Memorial Award 2019, presenterà il suo libro Bianca, con Geert De Proost, Susi Ersahin e Della Passarelli (Mercoledì 4 dicembre, ore 11.30, Sala Luna). Mercoledì, alle 12, in Sala Sirio, Max Paiella leggerà Il libro dei perché di Gianni Rodari, in occasione dell’uscita dell’audiolibro. Nell’anno del centocinquantesimo anniversario dell’invenzione della tavola periodica, si svolgerà l’incontro, a cura del Cnr, dal titolo “Chimica: dal fumo al fumetto!”, con Dario Bressanini, Giovanni Eccher, Andrea Ienco, Silvia Mattoni, Andrea Plazzi, Sergio Ponchione e Gianna Reginato (Venerdì 6 dicembre, ore 10.15, Sala La Nuvola). Fabio Stassi e l’illustratrice Veronica Truttero presenteranno il libro La gamba di legno di mio zio (Venerdì 6 dicembre, ore 12.30, Sala Elettra). Mercoledì 4 dicembre, alle 12, in Sala Antares, si terrà la presentazione del libro Il caso Seveso di Francesca Cosi e Alessandra Repossi, illustrato da Sara Antonellini, che accoglierà gli studenti e le loro domande sull’incidente di Seveso e sulle conseguenze che ha avuto sull’ambiente e sulla popolazione. Venerdì 6 dicembre, alle 11.30, in Sala Antares, incontro con i ragazzi sulla serie di libri Wildwitch di Lene Kaaberbøl, con l’editor Ada D’Adamo. 

    FOTOGRAFIA
    The Photo/Book Cloud; uno spazio dedicato alla fotografia e ai fotolibri all’interno di PLPL. Organizzato da Più libri più liberi in collaborazione con il Festival internazionale di fotografia Cortona On The Move e Leporello books et al. 

    The Photo/Book Cloud ospiterà la mostra di Marina Caneve “Are They Rocks or Clouds?” curata da Arianna Rinaldo e una selezione ad hoc di fotolibri a cura di Chiara Capodici.
    Per la prima volta la Fiera ospiterà il grande fotografo italiano Valerio Bispuri in un incontro di presentazione del suo ultimo libro Prigionieri, un viaggio di tre anni nei maggiori istituti penitenziari italiani (Sabato 7 dicembre, ore 17, Sala Sirio). 

    EVENTI SPECIALI
    La Nuvola terrà aperte le sue porte per due grandi eventi: Propaganda Live, condotta da Diego Bianchi in arte Zoro, la serata sarà un’occasione per affrontare, con molti ospiti, i temi dell’attualità attraverso reportage, dialoghi e video (Sabato 7 dicembre, ore 19, Sala La Nuvola) e con il primo live del Tg0 insieme ai conduttori Michela Murgia e Edoardo Buffoni che animeranno la platea con personaggi d’eccezione (Venerdì 6 dicembre, ore 20, Sala La Nuvola). 

    LE ISTITUZIONI E LA FIERA
    Continua la collaborazione tra Più libri più liberi e le istituzioni nazionali e locali. Il Centro per il libro e la lettura, istituto autonomo del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo è presente in Fiera con un suo stand e con una serie di appuntamenti e laboratori, così come la Regione Lazio che conferma il Buono Libro per gli studenti, allargando l’iniziativa anche ai possessori della LAZIO YOUth CARD.
    Roma Capitale e l’Istituzione Biblioteche di Roma rinnovano la fondamentale collaborazione con la manifestazione anche attraverso le molte iniziative dedicate ai ragazzi, dalla lettura condivisa con Nati per Leggere alle novità Nati per la musica e il corner dedicato al Bookcrossing, uno spazio libero in cui ognuno potrà prendere e/o lasciare i propri libri preferiti, anche in lingua straniera.
    Confermata anche per questa edizione la partecipazione del CRIC – Coordinamento Riviste italiane di cultura con un proprio stand. Saranno presenti in Fiera anche gli stand degli editori delle Regioni Basilicata, Piemonte, Puglia, Veneto.
    La Camera di Commercio di Roma, ha realizzato uno spazio per gli editori del Lazio e supporta la realizzazione del programma professionale.
    Quest’anno la Fiera inaugura una nuova sinergia con il Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria - EduFin di cui fanno parte i Ministeri dell’Economia e delle Finanze, dell’Istruzione Universitaria e della Ricerca, del Lavoro e delle politiche sociali e dello Sviluppo Economico. Durante la Fiera il Comitato coinvolgerà i ragazzi delle scuole in un progetto di educazione finanziaria dal nome GamEconomics; ci sarà inoltre l’occasione per “Ri-Leggere i classici con l’economia”, talk di 50 minuti in cui cercare - nei capolavori della letteratura - nuovi linguaggi per spiegare concetti di base facendo interagire il pubblico con giornalisti, scrittori, esperti della Banca d’Italia e del Comitato. 

    Come ogni anno, l’Institut Français collabora con la Fiera favorendo la partecipazione di scrittori e personaggi della cultura francesi. In più, quest’anno, l’istituto presenterà, in un incontro con la scrittrice Karin Serres, il progetto “Pépites internationales” (Venerdì 6 dicembre, ore 13.00, Sala Sirio): un dialogo tra studenti e insegnanti alla scoperta degli autori francesi per ragazzi. 

    Novità di quest’edizione, la collaborazione con l’Ambasciata della Colombia: sarà Venerdì 6 dicembre, alle 12.45, in Sala La Nuvola, l’appuntamento con Juan Diego Ortiz e con l’ambasciatrice di Bogotà a Roma Gloria Isabel Ramírez Ríos per l’incontro intitolato “Economia arancione: un’opportunità infinita per vivere del tuo talento”. Il giorno successivo, speciale aperitivo offerto dall’Ambasciata insieme agli scrittori colombiani espressione dell’economia arancione. 

    CRESCE IL POLO PROFESSIONALE
    Si rafforza e si amplia il polo Business, l’area professionale, ideata e gestita direttamente dall’Associazione Italiana Editori (AIE), in collaborazione con ALDUS, la rete europea delle fiere del libro coordinata da AIE e co-finanziata dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Creative Europe.
    Quest’anno il polo - punto di incontro tra gli editori, le aziende della filiera e il pubblico professionale - consolida la sua centralità in un’area organica di 500 metri quadrati, composta dal Business Centre al Piano Forum della Nuvola e dal Rights Centre al Livello N5, che il 6 dicembre, per la prima volta, diventerà Area Book Influencer, per veri e propri speed date tra book influencer ed editori. L’obiettivo è accrescere l’importanza che queste attività (convegni, servizi alle aziende, incontri b2b) hanno per gli operatori italiani e stranieri, seguendo una delle vocazioni costitutive della Fiera: essere punto di riferimento, di aggiornamento, di dibattito per gli addetti ai lavori e confermarsi snodo internazionale per le piccole e medie case editrici europee (ma non solo).
    Il 4 e 5 dicembre sarà così in funzione - grazie all’intervento di ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane e della Regione Lazio per il tramite di Lazio Innova, e del progetto Aldus - il Rights Centre per gli appuntamenti B2B per lo scambio dei diritti con 37 operatori provenienti da 18 Paesi – Brasile, Canada, Croazia, Francia, Germania, Lettonia, Lituania, Olanda, Polonia, Regno Unito, Repubblica Ceca, Russia, Serbia, Slovenia, Spagna, Stati Uniti, Turchia, Ucraina. Un gruppo di 7 operatori stranieri sarà inoltre coinvolto il 2 e 3 dicembre in un programma di visite a case editrici e librerie per un Fellowship Program che quest’anno avrà il focus sulla narrativa per adulti.
    Il 6 dicembre quello stesso spazio diventerà Area Book Influencer per incontri one-to-one tra gli editori e una decina di book influencer italiani, frutto di un articolato progetto di sviluppo e di crescita di skill professionali legate alle nuove forme di comunicazione online. 

    Proprio ai temi della comunicazione e del marketing, ma anche della Professione editore e ovviamente della dimensione internazionale, anche in vista dell’Italia Ospite d’onore al Salon du Livre 2021, sarà dedicato l’intero programma professionale. Ventuno appuntamenti, che funzionano come una vera occasione formativa per gli editori e gli addetti ai lavori, che saranno aperti da alcune indagini inedite, realizzate da AIE, Nielsen e ISTAT, per conoscere e approfondire ogni aspetto del mondo del libro e della lettura a livello italiano e internazionale. In occasione della manifestazione saranno presentati anche i primi dati dell’indagine aggiornata sull’Osservatorio import-export dei diritti, a cura di AIE. E, dopo otto anni, un aggiornamento sull’indagine delle biblioteche scolastiche condotta sulle scuole italiane in collaborazione con MIUR, Centro per il libro e la lettura e Associazione Italiana Biblioteche. 

    Da segnalare infine un appuntamento da non perdere: il 5 dicembre, il convegno “Per un programma di filiera” (14.30, Sala Aldus) in cui continua il dialogo tra editori e player della catena distributiva e promozionale lanciato nella scorsa edizione, con la presentazione in primis del documento “Professione editore, un programma del Gruppo Piccoli Editori AIE. Proposte per una filiera editoriale più efficiente”, con alcuni strumenti e “buone pratiche” che il Gruppo stesso ha messo a punto per migliorare l’efficienza della filiera promozionale, distributiva e libraria. 

    Sul web la Fiera è presente con il sito www.plpl.it e con l’attività sui principali social network. L’hashtag ufficiale della manifestazione è #piulibri19. Disponibile dal 20 novembre anche l’app ufficiale della manifestazione per dispositivi iOS e Android.
    Anche quest’anno la fiera rilancia il suo chatbot, fruibile attraverso Facebook Messenger, grazie al quale gli utenti interessati potranno recepire più velocemente tutto ciò che riguarda eventi, biglietti, indicazioni su come raggiungere la Nuvola e restare aggiornati sulle ultime news. 

    Giovedì, 28 Novembre 2019 da Claudio Boglione
  • Riccardo Antinori
  • Riccardo Antinori
  • Luigi Marcellini
  • Claudio Boglione
  • MxM
    CAPALBIO UNISCE LIBRI E TEATRO
    Giovedì, 01 Agosto 2019 da MxM
  • MxM
    L'organizzazione nel buon senso
    Martedì, 02 Luglio 2019 da MxM
  • MxM
    CORPO FELICE
    Martedì, 25 Giugno 2019 da MxM
  • MxM
    LA REPUBBLICA SEGRETA
    Venerdì, 21 Giugno 2019 da MxM
  • MxM
    LA FELICITA' SUL COMODINO
    Martedì, 04 Giugno 2019 da MxM
  • MxM
    DETECTIVE DELL'ARTE
    Martedì, 14 Maggio 2019 da MxM
  • MxM
  • Claudio Boglione
  • Claudio Boglione
  • Claudio Boglione
  • Redazione
  • Claudio Boglione
  • Claudio Boglione
  • cileno
  • Redazione
  • cileno
  • Claudio Boglione
  • cileno
  • Claudio Boglione
  • Claudio Boglione
  • Riccardo Antinori
  • Claudio Boglione
  • Claudio Boglione
  • Claudio Boglione
    Fai la cosa giusta
    Lunedì, 24 Settembre 2018 da Claudio Boglione
  • Claudio Boglione
  • Claudio Boglione
  • Claudio Boglione
  • Claudio Boglione
    Londra al femminile
    Venerdì, 07 Settembre 2018 da Claudio Boglione
  • Claudio Boglione
    Guida al matrimonio
    Giovedì, 06 Settembre 2018 da Claudio Boglione
  • Claudio Boglione
    Mercatini di Natale in Europa
    Mercoledì, 05 Settembre 2018 da Claudio Boglione
  • Claudio Boglione
    "La banda dei pensionati"
    Martedì, 04 Settembre 2018 da Claudio Boglione
  • Claudio Boglione
  • Redazione
  • Eleonora de Nardis
  • Eleonora de Nardis
  • Redazione
  • Claudio Boglione
  • Claudio Boglione
  • Claudio Boglione
  • Redazione
  • Eleonora de Nardis
  • Redazione
  • Claudio Boglione
  • Claudio Boglione
    Eleonora Sei Mia
    Venerdì, 06 Aprile 2018 da Claudio Boglione
  • Claudio Boglione
  • Francesco Antinori
    A spasso con ABC
    Martedì, 23 Gennaio 2018 da Francesco Antinori
  • Francesco Antinori
  • Francesco Antinori
    RISTORANTI DA SCOPRIRE
    Lunedì, 27 Novembre 2017 da Francesco Antinori
  • Francesco Antinori
Visualizza tutti gli articoli Visualizzando 54 di 54 Articoli
  • Non ci sono ancora domande in questo gruppo. Perchè non ne crei una tu?

Post dai gruppi

Chi è in linea