LA VALIGIA DELL’ ATTORE Premio Gian Maria Volente' per Donatella FINOCCHIARO

Venerdì, 18 Giugno 2021

Sardegna
Isola di La Maddalena (SS)
LA VALIGIA DELL'ATTORE
La XVIII edizione presentata da Pif e Fabio Ferzetti 28 luglio - 1 agosto
Isabella Ragonese tutor del ValigiaLab 2021
2 - 9 agosto Nanni Angeli
Confermate le date della diciottesima edizione de La valigia dell’attore. L’appuntamento annuale di
approfondimento sull’arte della recitazione intitolato a Gian Maria Volonté si svolgerà dal 28 luglio al 1 agosto sull’isola di La Maddalena. A presentare le serate, sul palco della Fortezza I Colmi, saranno
Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, regista, scrittore e conduttore radiofonico, e il giornalista e critico Fabio Ferzetti.
Sarà invece Isabella Ragonese, con la collaborazione del Professor Fabrizio Deriu, a condurre l’undicesima edizione del ValigiaLab, Il laboratorio residenziale gratuito sulle tecniche di recitazione, che
gode del patrocinio del Comune di La Maddalena e dell’Ente Parco Arcipelago di La Maddalena, del  sostegno del Nuovo IMAIE e della partecipazione della Scuola d’Arte cinematografica “Gian Maria
Volonté”. Il ValigiaLab, che seguirà alle giornate del festival, avrà luogo a Caprera dal 2 al 9 agosto e sarà intitolato "Calibano libero! Alleniamo le debolezze“. Spiega la Ragonese: "vorrei che questo
incontro/laboratorio fosse uno spazio sicuro (e non a caso ci troveremo su un’isola) dove sperimentare i propri naufragi, i punti deboli sui quali lavorare. Perché sono questi punti che ci rafforzano e ci rendono unici.

E purtroppo si hanno sempre meno tempo e occasioni per approfondirli. Lavorare su questo è fare un po’ come Prospero che, ne La tempesta shakespeariana, alla fine libera il suo Calibano…”.
Il bando per le candidature di partecipazione alle selezioni, rivolto a giovani provenienti dalle maggiori scuole di cinema e di teatro italiane, è pubblicato sul sito ufficiale della manifestazione: https://www.lavaligiadellattore.com/
La valigia dell'attore, organizzata dall’Associazione Quasar e diretta da Giovanna Gravina Volonté e
Fabio Canu, è parte integrante della rete di festival delle Isole Minori della Sardegna denominata Le isole
del cinema, insieme a Una notte in Italia (Tavolara), Pensieri e parole (Asinara) e Creuza de Mà
(Carloforte).
 

PIF
Pierfrancesco Diliberto, in arte Pif, è regista, sceneggiatore, attore, scrittore, autore e conduttore televisivo
e radiofonico. Per il cinema inizia lavorando come assistente alla regia di Franco Zeffirelli in Un tè con
Mussolini (1999) e di Marco Tullio Giordana ne I cento passi (2000). Nel 2013 debutta alla regia
cinematografica dirigendo il film La mafia uccide solo d’estate, di cui è anche interprete e autore del
soggetto. Con questo film, vince il David di Donatello e il Nastro d’Argento come Miglior regista esordiente,
il David Giovani e il Nastro d’Argento per il Miglior soggetto,aggiudicandosi inoltre l’European Film Awards
per il Miglior film commedia.
Il suo secondo lungometraggio, In guerra per amore (2016), è stato presentato in anteprima alla Festa del
Cinema di Roma e ottiene il David Giovani. Anche in questo caso firma il soggetto ed è attore protagonista.
Nel 2019 è interprete principale di Momenti di trascurabile felicità, di Daniele Luchetti.
Il pubblico televisivo lo conosce per programmi di successo come “Le Iene”, “Il Testimone”, “Caro
Marziano”. Nel febbraio 2014 prende parte al Festival di Sanremo condotto da Fabio Fazio e Luciana
Littizzetto, curando l'anteprima di ogni serata della kermesse. Dal 2014 al 2019 conduce su Radio 2 il
programma “I Provinciali” con Michele Astori. Nel 2016 annuncia il suo ritorno a “Le Iene” come conduttore
al fianco di Nadia Toffa.
Nel 2018 pubblica il suo primo romanzo …che Dio perdona a tutti, per la casa editrice La Feltrinelli.
Attualmente conduce su Radio Capital il programma “I Sopravvissuti” insieme a Michele Astori.

ISABELLA RAGONESE
Attrice e autrice teatrale.
Nel 2000 consegue il diploma di recitazione presso la Scuola Teatès (direttore Michele Perriera). Ha scritto, diretto e interpretato diverse sue opere, come Che male vi fo e Bestino, risultando vincitrice di concorsi per
artisti emergenti.
Al cinema ha debuttato con Nuovomondo di Emanuele Crialese. È poi la protagonista del film di Paolo Virzì Tutta la vita davanti, che le vale la candidatura al Nastro d'Argento come migliore attrice protagonista.
Recita poi in Viola di mare di Donatella Maiorca, Due vite per caso di Alessandro Aronadio, Oggi sposi di Luca Lucini, Dieci inverni di Valerio Mieli e Un altro mondo di Silvio Muccino. Nel 2010, con il film La nostra vita di Daniele Luchetti vince il Nastro d'Argento come migliore attrice non protagonista. Nello stesso anno è la
madrina della 67esima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, dove viene presentato il
film Il primo incarico, regia di Giorgia Cecere, di cui è protagonista.
È ancora la protagonista del film di Fabio Volo Il giorno in più e nel 2012 è stata insignita al Festival di Berlino
del premio “Shooting Star” come miglior talento europeo dell’anno.
Nel maggio 2013 è in teatro al Piccolo Eliseo con lo spettacolo Taking care of baby di Dennis Kelly, per la regia di Fabrizio Arcuri. Sempre nel 2013 gira La sedia della felicità diretto da Carlo Mazzacurati, Una storia
sbagliata di Gianluca Tavarelli e Il giovane favoloso di Mario Martone presentato in concorso alla 71° Mostra del cinema di Venezia. Il 2014 la vede protagonista dello spettacolo teatrale African Requiem di Stefano Massini dedicato alla giornalista Ilaria Alpi.
Nel 2015 gira il film Dobbiamo parlare regia di Sergio Rubini, il film di Daniele Vicari Sole cuore amore (presentato con successo al festival del cinema di Roma e per il quale ha avuto una candidatura ai David di Donatello ed una ai nastri d’argento come migliore attrice protagonista), il film di Fabio Mollo Il padre d’Italia (per il quale ha vinto il Golden globe come migliore attrice protagonista) il film di Edoardo Falcone Questione di Karma e, nello stesso anno, è impegnata anche sul set della fiction Rai Rocco Schiavone per la regia di Michele Soavi.
Dopo essere tornata in teatro con lo spettacolo Memorie di due giovani spose per la regia di Sonia Bergamasco, e con la seconda stagione della serie Rocco Schiavone, l'abbiamo vista su Rai uno nel film tv ispirato alla storia dell’Assessore palermitano Agnese Ciulla per la regia di Luciano Mainuzzi mentre al cinema
come protagonista del film Mio Fratello rincorre i Dinosauri insieme ad Alessandro Gassman per la regia di Stefano Cipani (accolto con grande successo al festival del cinema di Venezia e per il quale ha ottenuto una candidatura ai David di Donatello come miglior attrice protagonista). È nella serie La guerra è finita insieme a Michele Riondino e Valerio Binasco, per la regia di Michele Soavi.
L'estate 2020 l'ha vista impegnata in una serie di letture ed apparizioni teatrali (è stata anche Cristotemis, di Ghianni Ritstos al teatro greco di Siracusa registrando il sold out).

E’ attualmente al fianco di Luca Zingaretti sul set della serie sky Il Re per la regia di Giuseppe Gagliardi.

Il Premio Gian Maria Volonté 2021 a DONATELLA FINOCCHIARO L'attrice sarà sull'isola di La Maddalena il 31 luglio per la serata finale del festival LA VALIGIA DELL’ATTORE per ritirare l'ambito riconoscimento all’eccellenza artistica. "Fisico antico, irrequietezza moderna, Donatella Finocchiaro è una di quelle attrici così dotate che rischia a ogni passo di diventare un’icona, facendo ombra alla sua stessa bravura"... Ecco parte della motivazione che ha attribuito il “Premio Gian Maria Volonté 2021” all'attrice catanese. Con una serie di ruoli collezionati dall'esordio con Roberta Torre nel 2002 ad oggi, la Finocchiaro non ha mai smesso di mettersi alla prova, come dimostrano in particolare i suoi due ultimi personaggi interpretati per Emma Dante sul grande schermo in "Le sorelle Macaluso" e per Mario Martone, sul palcoscenico, con "Il filo di mezzogiorno", nel ruolo di Goliarda Sapienza. Il Premio all’eccellenza artistica, una barca in rame realizzata dall’artista Umberto Cervo, le verrà consegnato il 31 luglio nella cornice della Fortezza I Colmi, sull'isola di La Maddalena, in Sardegna, direttamente dalla figlia di Volonté e di Carla Gravina, Giovanna, insieme a Pif, al critico Fabio Ferzetti e al Professor Fabrizio Deriu, conduttori anche di tutte le serate e degli incontri che si svolgeranno durante la rassegna. Una speciale occasione per festeggiare i suoi quasi vent'anni di carriera. La valigia dell'attore, organizzata dall’Associazione Quasar e diretta da Giovanna Gravina Volonté e Fabio Canu, è parte integrante della rete di festival delle Isole Minori della Sardegna denominata Le isole del cinema, insieme a Una notte in Italia (Tavolara), Pensieri e parole (Asinara) e Creuza de Mà (Carloforte). Sito ufficiale: https://www.lavaligiadellattore.com

La Valigia dell'Attore 2021: Pif conduce il festival, Isabella Ragonese il  ValigiaLab | RB Casting

Pif e la storia di due donne contro la mafia. La valigia dell'attore, a Donatella Finocchiaro il Premio Gian Maria  Volonté 2021 - MYmovies.it

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Socialnetwork

Eventi

Chi è in linea