Abbiamo visto CRIMINALI COME NOI un film di Sebastián Borensztein

Mercoledì, 19 Febbraio 2020

Vi consigliamo questo delizioso film in uscita domani 20 febbraio nei cinema italiani.

La storia si svolge in Argentina nel dicembre del 2001. Il protagonista viene subito dipinto come un comune cittadino, un perdente abituato a subire le ingiustizie della vita, che quando arriva al limite di sopportazione, può reagire in maniera inaspettata.

Perlassi è un meccanico con un passato di calciatore che segnò un unico ma indimenticabile gol, è dolcemente innamorato della moglie Lidia. Con lei, di fronte agli enormi silos di un'azienda agricola fallita da tempo, sogna di creare un servizio di stoccaggio per il raccolto dei coltivatori della zona, dandogli così l'opportunità di aspettare il momento più propizio per mettere sul mercato i propri raccolti.

Di fronte alle richieste economiche del proprietario dell'azienda fallita, si rende conto di non poter far fronte da solo all'investimento e decide di coinvolgere in una cooperativa amici e vicini di casa.

Appena raccolta la somma necessaria è costretto a compiere in fretta scelte più grandi di lui che saranno la rovina sua e degli altri investitori.

Dove il singolo sembra soccombere di fronte agli eventi ed alla furbizia di pochi,  la comunità trova la forza di reagire e diventa micidiale nella vendetta.

Il film appassiona e diverte, i personaggi sono dipinti con lo scalpello, ci si sente parte della storia, una storia di vinti che diventano vincitori.

CRIMINALI COME NOI visto da SEBASTIÁN BORENSZTEIN

 

Siamo nell'anno 2001 e l'Argentina ha subito un dissesto economico e finanziario che ha mandato in bancarotta milioni di persone gettandole nella disperazione. È in questo contesto che un gruppo di individui provenienti da contesti socioeconomici tra i più disparati decide di fare squadra per sfidare l'establishment, rappresentato in questo caso dall'avvocato Manzi e dal direttore di banca Alvarado. Il loro obiettivo è riprendersi il sogno di cui sono stati brutalmente privati portando a termine con successo un piano che non sono neanche lontanamente qualificati per mettere in atto.

È una fantasia, un'ideale a cui aspirare, ma è anche un'impresa altamente improbabile e come tale esercita una singolare forza magnetica. Il viaggio che deve intraprendere questo gruppo di comuni mortali per fronteggiare il sistema è il fulcro della narrazione. In certi momenti della storia e in alcuni tratti dei personaggi, ci sono passaggi che possono essere associati al neorealismo italiano e rendono facile l'empatia per l'intera vicenda narrata. Sono anche tentato di dire che il film si iscrive nel genere commedia, ma quando sono sul punto di farlo immancabilmente penso ai tasselli oscuri e drammatici che costituiscono la struttura di alcuni momenti della trama. In quei passaggi, ho cercato di stabilire una connessione profonda con le emozioni, evitando ogni tentazione melodrammatica.

 

SEBASTIÁN BORENSZTEIN

Sebastián Borensztein (22 aprile 1963, Buenos Aires) è un pluripremiato sceneggiatore e regista. Ha vinto il premio Goya, attribuito dall'Accademia del film spagnolo, per il Miglior film iberoamericano con Cosa piove dal cielo? (2011). Precedentemente, ha diretto e co-sceneggiato Sin memoria (2008) per Lionsgate Entertainment e Grupo Televisa e prima ancora ha scritto e diretto La suerte está echada (2005). Prima di esordire come autore di lungometraggi cinematografici, Borensztein è stato un produttore, un regista e uno sceneggiatore televisivo tra i più prolifici e di maggior successo dell'Argentina. 

 

FILMOGRAFIA SELEZIONATA

2016    Capitano Koblic (Kóblic)

2011    Cosa piove dal cielo? (Un cuento chino)

2008    Sin memoria

2005    La suerte está echada

1997    El garante (mini-serie TV)

 

SCHEDA TECNICA

 

Titolo originale:                      La Odisea de los Giles

                                               Tratto dal romanzo di Eduardo Sacheri "La noche de la usina"

Anno                                       2019

Paese                                      Argentina – Spagna

Durata                                    117 minuti

Società di produzione:           K&S Films (Argentina), Kenya Films (Argentina), MOD (Spagna)

Con la collaborazione di         TVE & Movistar+

 

CAST ARTISTICO

 

Ricardo Darín                                     PERLASSI

Luis Brandoni                                     FONTANA

Chino Darín                                        RODRIGO PERLASSI

Verónica Llinás                                   LIDIA

Daniel Aráoz                                       BELAÚNDE

Carlos Belloso                                     MEDINA

Marco Antonio Caponi                      HERNÁN

Rita Cortese                                        CARMEN LORGIO

Andrés Parra                                      MANZI

 

 

 

CAST TECNICO

 

Regia:                                                 Sebastián Borensztein

Sceneggiatura:                                   Sebastián Borensztein, Eduardo Sacheri

Produttori:                                         Hugo Sigman, Ricardo Darín, Matías Mosteririn, 

                                                           Chino Darín, Federico Posternak, Leticia Cristi,

                                                           Axel Kuschevatzky, Fernando Bovaira,

                                                           Simón de Santiago

Produttori esecutivi                           Micky Buyé, Javier Braier

Direttore della fotografia                  Rodrigo Pulpeiro

Scenografie                                        Daniel Gimelberg

Costumi                                              Julio Suárez

Musiche originali                               Federico Jusid

Montaggio                                         Alejandro Carrillo Penovi

Suono                                                 Martín Porta

Location manager                              Mercedes Tarelli

Aiuto regista                                      Federico Berón

Coordinatore post-produzione          Ezequiel Rossi

Casting                                               Iair Said, Katia Szechtma

RICARDO DARÍN (PERLASSI)

Ricardo Darín (16 gennaio 1957, Buenos Aires) è un produttore e attore argentino conosciuto in tutto il mondo per i ruoli che ha interpretato nei film Il segreto dei suoi occhi (Juan José Campanella, 2009), Nove regine (Fabián Bielinsky, 2000) Storie pazzesche (Damián Szifron, 2014) e Il presidente (Santiago Mitre, 2017) tra i molti altri. Nel corso della sua carriera ha conseguito numerosi premi, tra cui il Goya come Miglior attore, e il Donostja al festival di San Sebastián. 

FILMOGRAFIA SELEZIONATA

2017    Il presidente (Santiago Mitre)

2014    Storie pazzesche (Damián Szifron)

2013    Tesis sobre un homicidio (Hernán Goldrid)

2011    Cosa piove dal cielo? (Sebastián Borensztein)

2010    Carancho (Pablo Trapero)

2009    Il segreto dei suoi occhi (Juan José Campanella)

2005    El aura (Fabián Bielinsky)

2002    Kamchatka (Marcelo Piñeyro)

2001    Il figlio della sposa (Juan José Campanella)

2000    Nove regine (Fabián Bielinsky)

1999    El mismo amor, la misma lluvia (Juan José Campanella)

 

LUIS BRANDONI (FONTANA)

Luis Brandoni (18 aprile 1940, Dock Sud) è un attore argentino di grande esperienza. Ha lavorato sia nel cinema sia nella televisione. La sua filmografia selezionata comprende film quali Darse Cuenta e Esperando la carroza (Alejandro Doria), Esa maldita costilla (Juan José Jusid, 1999) e El cuento de las comadrejas (Juan José Campanella, 2019) tra i molti altri. Nel corso della sua carriera ha recitato in oltre cinquanta film.

FILMOGRAFIA SELEZIONATA

2017    Sólo se vive una vez (Federico Cueva)

2015    Tokio (Maximiliano Gutiérrez)

2012    La suerte en tus manos (Daniel Burman)

2011    Hipólito (Teodoro Ciampagna)

2009    Felicitas (Teresa Constantini) Esperando la carroza 2 (Gabriel Condrón)

2007    Quiéreme (Beda Docampo Feijoo)

2004    No sos vos, soy yo (Juan Taratuto)

2003    Un día en el paraíso (Juan Bautista Stagnaro)

1999    Esa maldita costilla (Juan José Jusid)

1997    La furia (Juan Bautista Stagnaro)

1996    El sueño de los héroes furia (Sergio Renán)

1994    Una sombra ya pronto verás (Hector Olivera)

1986    Esperando la carroza (Alejandro Doria)

 

CHINO DARÍN (RODRIGO PERLASSI)

Ricardo Darín (14 gennaio 1989, San Nicolás de los Arroyos) è un produttore e attore argentino. Inizia la sua carriera recitando in famose serie televisive argentine ed esordisce nel cinema nel 2011 interpretando il film En fuera de juego (Davis Marqués). Nel 2016 si trasferisce in Spagna dove recita nei film La reina de España (Fernando Trueba, 2016) e Las leyes de la termodinámica (Mateo Gil, 2018). Il 2018 è anche l'anno che lo vede co-protagonista dei lungometraggi L'angelo del crimine (Luis Ortega) e La notte di 12 anni (Álvaro Brechner).

FILMOGRAFIA SELEZIONATA

2018    L'angelo del crimine (Luis Ortega)

            Las leyes de la termodinámica (Mateo Gil)

2016    La reina de España (Fernando Trueba)

            O Silêncio do Céu (Marco Dutra)

            Primavera (Santiago Giralt)

            Angelita la doctora (Helena Tritek)

2014    Voley (Martín Piroyansky)

            Morte a Buenos Aires (Natalia Meta)

2011    En fuera de juego (Davis Marqués)

 

ANDRÉS PARRA (MANZI)

Andrés Parra Medina (19 settembre 1977, Cali) è un attore colombiano meglio conosciuto per aver interpretato Hugo Chávez nella serie televisiva diretta da Felipe Cano e Henry Rivero El Comandante, trasmessa nel 2017. Nel 2012 ha inoltre impersonato Pablo Escobar nello sceneggiato televisivo Pablo Escobar: El Patrón del Mal, diretto da Carlos Moren e Laura Mora. Sul grande schermo lo abbiamo visto nel film La pasión de Gabriel, diretto da Luis Alberto Restrepo, e in El trato di Francisco Norden.

FILMOGRAFIA SELEZIONATA

2017    El Comandante (Felipe Cano e Henry Rivero – serie tv)

2012    Pablo Escobar: El Patrón del Mal (Carlos Moren e Laura Mora – serie tv)

2008    La pasión de Gabriel (Luis Alberto Restrepo)

2005    El trato (Francisco Norden)

 

VERÓNICA LLINÁS (LIDIA)

Verónica Linás (23 settembre 1960, Buenos Aires) è una regista e attrice argentina nota soprattutto per i ruoli interpretati nel film Cerro Bayo (Victoria Galardi, 2010), nella miniserie televisiva Historia de un clan(Luis Ortega, 2015) e nei lungometraggi La mujer de los perros (Verónica Linás e Laura Citarella, 2015) e La flor (Mariano Linás, 2018). 

FILMOGRAFIA SELEZIONATA

2018    La flor (Mariano Linás)

2015    La mujer de los perros (Verónica Linás e Laura Citarella)

2015    Historia de un clan (Luis Ortega – miniserie tv)

2010    Cerro Bayo (Victoria Galardi)

 

RITA CORTESE (CARMEN LORGIO)

Rita Cortese (5 agosto 1949, Buenos Aires) è una cantante e attrice argentina. Ha recitato in numerosi film tra i quali Cenizas del paraíso (Marcelo Pineyro, 1997), Monobloc (Luis Ortega, 2005), Los Marziano (Ana Katz, 2011) e Viudas (Marcos Carnevale, 2011). Nel 2014 ha lavorato con Damián Szifron nel suo lungometraggio Storie pazzesche.

FILMOGRAFIA SELEZIONATA

2014    Storie pazzesche (Damián Szifron)

2011    Viudas (Marcos Carnevale)

2011    Los Marziano (Ana Katz)

2005    Monobloc (Luis Ortega)

 

KRAMER & SIGMAN FILMS

K&S FILMS è una delle principali società di produzione argentine, avendo intrapreso il proprio percorso in costante ascesa e con sorprendenti risultati più di 15 anni fa. La sua principale missione è dar vita a progetti innovativi capitanati da eccellenti registi che risultino attraenti sia per il pubblico argentino sia per il pubblico internazionale.

Tra i titoli di maggior spicco troviamo Cronaca di una fuga – Buenos Aires 1977 (Israel Adrián Caetano, 2006), Tiempo de valientes (Damián Szifron, 2005), Bombón – El perro (Carlos Sorin, 2004), El último Elvis (Armando Bó, 2011), I segreti del settimo piano (Patxi Amezcua, 2013), il lungometraggio candidato all'Oscar per il Miglior film straniero Storie pazzesche (Damián Szifron, 2014), il lungometraggio vincitore del Bafta come Miglior film straniero e del Leone d'argento per la Miglior regia alla 72a Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia Il clan (Pablo Trapero, 2015), Il presidente (Santiago Mitre), selezionato nella sezione Un Certain Regard al Festival di Cannes 2017, e L'angelo del crimine (Luis Ortega) selezionato nella sezione Un Certain Regard al Festival di Cannes 2018.

K&S FILMS ha fornito servizi di produzione a società come Warner Bros. Pictures (Focus – Niente è come sembra, 2015), New Regency (Revenant – Redivivo, 2016), UGC (Lucky Luke, 2009) e mk2 (On the Road, 2013 e À coeur ouvert, 2012).

 

KENYA FILMS

KENYA FILMS è una nuova società di produzione nata allo scopo di sviluppare contenuti audiovisivi di qualità. È composta da un gruppo di professionisti con carriere di successo che ha deciso di associarsi alla ricerca di nuove sfide e che seleziona con estrema cura i progetti che intende promuovere. Da indipendenti, in ruoli professionali diversi, i soci hanno al loro attivo alcuni dei più grandi successi del cinema argentino degli ultimi 20 anni.

Grazie alla partnership tra Ricardo e Chino Dárin, la società ha il potenziale per attrarre un vasto pubblico sia a livello locale che a livello internazionale. Pur avendo una vocazione unica, la loro missione è quella di continuare a raccontare storie di alto livello, come dimostra il primo lungometraggio che hanno distribuito nel 2018, El amor meso pensado.

 

MOD

MOD è una società di produzione cinematografica e televisiva fondata nel 2007 da Fernando Bovaira, che nel corso della sua lunga carriera ha prodotto alcuni dei titoli di maggiore successo del cinema spagnolo, come The Others Mare dentro (Oscar come Miglior film straniero nel 2005) diretti da Alejandro Amenábar. Tra le più importanti produzioni di MOD ricordiamo Regression Ágora, sempre di Alejandro Amenábar, presentati al Festival del Film di Cannes, Biutiful di Alejandro G. Iñarritu che è valso al suo protagonista, Javier Bardem, la Palma per il Migliore attore al Festival di Cannes nel 2010 e la candidatura all'Oscar come Migliore attore, nomination attribuita anche all'opera nella categoria Miglior film straniero. Tra gli ultimi lungometraggi prodotti da MOD, citiamo Zip e Zap e il club delle biglie, Zip e Zap – L'isola del capitano, La gran familia española, Caníbal e il grande successo Corpo d'élite; nel 2017 Il presidente, interpretato da Ricardo Darín, scelto nella selezione ufficiale del Festival di Cannes, e lo scorso anno il film campione di incassi Lo dejo cuando quiera. Sempre nel 2019 MOD ha distribuito l'ultimo film di Alejandro Amenábar, Mientras dure la guerra, e Criminali come noi di Sebastián Borenszteinentrambi presentati ai festival di Toronto e San Sebastián.

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Socialnetwork

Chi è in linea