il 4 dicembre al Cinema Caravaggio MONICA il docu di Adriano Pintaldi dedicato alla grande Monica Vitti e a seguire MIA il Cortometraggio scritto e interpretato da Cinzia Scaglione indaga le drammatiche dinamiche del Femminicidio

Mercoledì, 04 Dicembre 2019

Si inizia Alle ore 21,15 al cinema Caravaggio in Via Paisiello 24 con la proiezione del documentario di Adriano Pintaldi "MONICA" dedicato alla grande attrice Monica Vitti. Nel documentario, presentato nell'ambito della 23ma Edizione del Roma Film Festival, il regista porta sul grande schermo un ritratto della Vitti realizzato atrraverso una serie di clip estratte dai suoi film più famosi, back stage inediti, interviste a grandi personaggi  che hanno avuto modo di collaborare con l'attrice durante la sua lunga carriera, come Michelangelo Antonioni, Vittorio De Sica, Alberto Sordi, Mario Monicelli, Andrea Camilleri e molti altri. Seguirà quindi la proiezione di MIA che indaga le dinamiche del Femminicidio. 

MonicA

In Italia, una donna viene uccisa in media ogni 60 ore. Nei primi 6 mesi del 2018, sono state uccise 44 donne, il 30 per cento in più rispetto allo stesso periodo del 2017. Nel 2017 hanno perso la vita 113 donne, due di queste in stato di gravidanza.  Ad uccidere sono stati quasi sempre mariti, compagni o ex, incapaci di accettare la fine della relazione. Nel 44,6 per cento dei casi, la vittima aveva denunciato senza tuttavia ottenere una qualche forma di protezione sufficiente a salvarle la vita.

“Mia” è una donna innamorata incapace di “vedere”, “ascoltare”. Vittima di violenze da parte del compagno. Percòssa e segregata. “Mia” è un viaggio all'inferno. Un'anima da salvare. Una consapevolezza latente: “svegliarsi”. Prima che sia troppo tardi.

In memoria di tutte le vittime di femminicidio.

 

 

Cast artistico e tecnico:

Cinzia Scaglione (nel ruolo della protagonista, “Mia”)

Salvo Saverio D'Angelo (nel ruolo del compagno di “Mia”, Paolo)

Voce centralista Ermanno Ribaudo

Voce mamma “Mia” Rina Ingratta

Soggetto e sceneggiatura Cinzia Scaglione

Regia di Mario Spinocchio

Operatore e DOP Cristiano Carbonari

Montaggio di Cinzia Scaglione e Andrea Pallini

Presa diretta Riccardo La Stella

Musiche di Max Garrubba

Produzione

PROFESSIONAL FRAME SRL

Con il Patrocinio di ART'S TOUCH (Alberto Bottacchiari)

Durata: 6 min e 27 sec.

Il corto MIA, di recente, ha vinto il Premio Miglior Cortometraggio di categoria - sezione competitiva di Cinema Solidale - X International Fest Roma FilmCorto - Indipendent Cinema ed è stato selezionato da Rai Cinema Channel per concorrere al premio “Sorriso Diverso Rai Cinema Channel”, nell'ambito del XII Festival internazionale del film corto Tulipani di seta nera❤️, nonché selezionato e proiettato al Taormina Film Fest 2019.

 

BIOGRAFIE

CINZIA SCAGLIONE (ATTRICE E AUTRICE) E MARIO SPINOCCHIO (REGISTA)

Mario Spinocchio, regista di MIA, ha scritto e girato vari cortometraggi, da 2004 a oggi.

Con i suoi lavori ha ricevuto una menzione speciale per il corto “Impunito” prodotto da Rossella Izzo e ha vinto il Dolomiti award come miglior cortometraggio. Già nel 2016 è stato selezionato da Rai Cinema per il concorso Tulipani di Seta nera con il corto Per i nemici Nora, prodotto e interpretato da Antonella Ponziani.

 

 

MIA cortometraggio di Cinzia Scaglione

Cinzia Scaglione, attrice, autrice del corto “MIA”, nonché protagonista, da anni porta avanti una vera e propria campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, ideando e dirigendo anche spettacoli teatrali a tema. Si è distinta in diverse competizioni, sia in qualità di attrice che autrice. E già in passato, nell'ambito dell'operazione di talent scounting Nuovi Talenti Rai, ha vinto una sezione del concorso con un video da lei scritto, interpretato e diretto (una reinterpretazione del Carosello).

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Socialnetwork

  • Riccardo Antinori ha aggiunto un nuovo evento.
    15 ore fa 30 minuti fa
  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    15 ore fa 39 minuti fa

    FARE LA SPESA. Genio romanaccio sconosciuto...

    E' l’unica cosa che mi spaventa. L a prima cosa che provi a fare è ordinarla online. I siti erano talmente intasati che dopo un po’ m’appariva direttamente la scritta STOCAZZO. All’inizio pensavo che fosse er nome della ditta de consegne, poi ho capito: DOVEVO USCÌ. Me comincio a preparà alle 10 pe uscì a mezzogiorno. Quando ho finito la...

    Libri
  • Luigi263 ha una nuova cover profilo.

    20 ore fa 5 minuti fa

  • Luigi263 ha caricato un nuovo avatar
  • Raffaella Zannetti ha stretto amicizia con Luigi263
  • Eleonora Bavastro ha stretto amicizia con Luigi263
  • Aurora Geri ha stretto amicizia con Riccardo Antinori
  • IL TRASATTI ha stretto amicizia con Riccardo Antinori
  • Eleonora Bavastro ha stretto amicizia con Saltatempo
  • Claudio Boglione ha stretto amicizia con Saltatempo
  • Eleonora Bavastro condiviso Aurora Geri foto
    ieri

    È approdata su Viviroma Aurora Geri. Giovane artista che ha deciso di collaborare con noi. Consiglio a tutti di non perdere la delicatezza e la profondità delle sue opere.

    Aurora geri

  • Eleonora Bavastro condiviso IL TRASATTI foto
    ieri

    È approdato su Viviroma quel “Genio di professione e Recensore indelicato” de IL TRASATTI. Consiglio a tutti di seguire le sue geniali ed ironiche recensioni ????

    Screenshot_20200408-220926_Instagram

  • IL TRASATTI ha condiviso una foto.
    ieri

    L'IMMORTALE
    Opera prima per Marco D'Amore che si cimenta con la macchina da presa in un lungometraggio che funge da introduzione all'ultima stagione di Gomorra, e che introduzione aggiungerei.
    Il mitologico Ciro Di Marzio, reduce dall'ennesimo attentato ai suoi danni, vive una nuova avventura condita però sempre con la stessa salsa, quella della sua terra d'origine.
    Nonostante le ambientazioni siano molto diverse da quelle della serie, la regia e le atmosfere sono in linea con quanto raccontanto da Sollima e compagnia; questa tanto breve quanto intensa storia di Ciro riesce a catturare molto di più rispetto all'ultima stagione di Gomorra, che risentiva infatti della mancanza di quest'ultimo, colonna portante della serie insieme a Genny.
    Perfetta a mio parere la sequenza finale, che spalanca le porte alla stagione conclusiva.

  • IL TRASATTI ha stretto amicizia con Aurora Geri
  • Eleonora Bavastro ha stretto amicizia con IL TRASATTI
  • IL TRASATTI ha una nuova cover profilo.

    ieri

  • Aurora Geri ha condiviso una foto.
    ieri

    ''Cena in familia''
    Acrilico su cartone telato
    18x13 cm
    _
    Diplomata al Liceo Artistico Statale Caravaggio (Ex Mario Mafai), nel 2017.
    Frequento il terzo anno, del triennio di Pittura, all’Accademia di Belle Arti di Roma.
    Come professore di pittura, i primi due anni, ho avuto Bondi Moreno e, quest'ultimo anno, Scolamiero Vincenzo. Entrambi noti pittori contemporanei.
    Nei miei lavori, il legame con la famiglia, il passato ed il quotidiano, sono il tema predominante, una continua ricerca del bello nel semplice, tramite immagini, ricordi e soprattutto, uno studio approfondito del colore, andando a saturare ed accendere la raffigurazione.
    Sono nata in una famiglia di artisti. Grazie a mia madre e mia nonna, entrambe pittrici, sono cresciuta in un ambiente creativo, colorato e completamente immerso da quadri e tele da dipingere.

    Riccardo Antinori Dovresti postare particolari del quadro così non si vede ne la pennellata ne i dettagli. Così da lontano sembrano impressionisti
    20 ore fa 51 minuti fa
  • Maru78
    ieri

    BIOGRAFIA - La sua costante è un esigenza di cambiamento e le sue idee talmente tante da portarla a dipingere anche quattro opere contemporaneamente; riesce a dipingere 45 opere in un anno. Appassionata di cinema ( film horror- fantascienza), musica, scienza, geometria, porta le sue ispirazioni al punto cruciale, esprimendole sull’opera. Nei suoi dipinti troviamo raffigurati ufo, leggende metropolitane, vari ordini mondiali, raffigurazioni massoniche, ma anche soggetti naturali quali ritratti, paesaggi ed animali. Il tutto mai nella norma, con la voglia di stupire lo spettatore, per dar modo di soffermarsi a pensare all’opera stessa.

  • Aurora Geri ha una nuova cover profilo.

    ieri

  • Aurora Geri ha una nuova cover profilo.

    ieri

Chi è in linea