Viviroma.it spettacoli a Roma - Una quinta elementare di Roma ha visto Habiba la Magica al Teatro India

Mercoledì, 20 Novembre 2019

Habiba la Magica

Così si sono espressi gli alunni di quinta della scuola Primaria

Dal 14 al 17 novembre la regista Marta Gilmore ha portato in scena “Habiba la Magica” tratto dal romanzo di Chiara Ingrao.

foto habiba

Prima di vedere lo spettacolo, con le maestre, abbiamo letto il libro e ci è piaciuto di più, in quanto ci ha dato più informazioni sulla protagonista. Inoltre ci è mancata la figura della zia Aminata che nel racconto ha avuto un ruolo molto importante. La sua influenza rendeva Habiba indecisa su come comportarsi: da italiana o da africana?  Ma la bambina non la ascoltava, per lei l’unica cosa importante era andare allo stadio per vedere la “Magica Roma!”

Molte scene dello spettacolo sono state coinvolgenti, ci siamo identificati con la protagonista, con le sue paure e le sue preoccupazioni di affrontare quei grandi e piccoli ostacoli che incontriamo durante la nostra crescita; la storia ci ha fatto riflettere sull’emigrazione, sul razzismo, sul rispetto tra i popoli, sulla libertà di essere se stessi, sulla bellezza della nostra città. 

I tre attori hanno ben interpretato più di un ruolo, anche se le luci hanno fatto vedere le trasformazioni dei personaggi; infatti in una scena ci siamo accorti che nel pacchetto regalo della scopetta un braccio di qualcuno nascosto passava la carta regalo alla bambina; ad ogni modo ci hanno fatto tanto tanto ridere.  L’attrice che ha interpretato Habiba ci ha trasportati in un mondo magico, grazie ad effetti speciali di uno schermo usato come sfondo per rendere il tutto più realistico. 

La scenografia realizzata dai bambini è risultata semplice e gioiosa, sembrava una vera cameretta di una bambina.

Le musiche alternate a canzoni divertenti ci hanno portato ad interagire con gli attori direttamente in scena in molti momenti dello spettacolo. I bambini più piccoli si sono divertiti in maniera disinvolta come dei veri attori.

Il ritmo e i toni degli attori  sono risultati vivaci.

In conclusione lo spettacolo è stato gradevole, gli attori ci hanno messo molta passione, impegno, creatività.

Lo spettacolo è piaciuto a tutti, anche se alcuni lo hanno ritenuto troppo infantile per la loro età.

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Post dai gruppi

Chi è in linea