Abbiamo visto: IL MEGLIO DEVE ANCORA VENIRE alla Festa del Cinema di Roma

Giovedì, 24 Ottobre 2019

Si può ridere come matti in un film che parla del cancro, della morte e dell'amicizia?

Si, e senza essere blasfemi, perchè se ci pensate bene di cancro (o di qualunque altra malattia) ci si ammalano i vivi, quindi mentre si è malati si vive, forse anche meno inconsapevolmente, perchè i giorni contano ed a volte si contano i giorni.

IL MEGLIO DEVE ANCORA VENIRE (il titolo originale LE MEILLEUR RESTE A VENIR) è un bellissimo racconto di MATTHIEU DELAPORTE E ALEXANDRE DE LA PATELLIÈRE con i due straordinari attori FABRICE LUCHINI PATRICK BRUEL.

Non perdetevelo, non ve ne pentirete!

poster lmrav

Ma sentiamo i registi Alexandre de la Patellière & Matthieu Delaporte:

Come si può far ridere con il lutto? Come ci si accosta al senso di perdita e lo si tratta in forma di finzione rifiutando di utilizzare le armi del dramma?
Autori di commedie, abbiamo sempre cercato di irrorare i nostri progetti con le nostre esperienze personali, consapevoli che spesso è più giusto prendersi gioco di se stessi, delle proprie traversie e del proprio ambiente, per riuscire a commuovere. CENA TRA AMICI è stato per noi una fotografia, o meglio una radiografia, di una famiglia borghese parigina infagottata nelle sue contraddittorie certezze, sulla soglia dei quarant'anni, della nascita dei figli, in un periodo della vita in cui si rivolge ancora lo sguardo verso l'infanzia per regolare i conti con se stessi e comprendere che cosa si è diventati. Una famiglia come le nostre, disfunzionale, esasperante, ma toccante nella sua capacità di riconciliarsi malgrado le illusioni perdute. Siamo invecchiati come i nostri personaggi. E, come chiunque passi dall'altro versante della montagna della quarantina contemplando l'altro lato con un misto di angoscia e di perplessità, le nostre vite sono state attraversate da lutti. Abbiamo perso amici e famigliari e questo sentimento di perdita è diventato centrale nelle nostre esistenze. Avvicinandoci ai cinquant'anni, questa materia nuova, grezza, intensa, complessa, è giunta a sconvolgere il nostro immaginario: d'ora innanzi non avremmo più potuto parlare della nostra generazione e dell'ironia delle nostre vite senza essere costantemente riassaliti dal quesito della morte che si avvicina. Invece di fuggirla e di eluderla – essendo la scrittura a quattro mani di per sé una pratica psicoanalitica piuttosto divertente – abbiamo deciso di affrontare di petto il tema, consapevoli che al di là della nostra sensibilità nulla è mai più divertente di quello che ci fa realmente paura e che il dramma è l'unica materia valida della commedia.

Abbiamo impiegato del tempo, intrapreso un lungo processo di sviluppo per trovare l'asse, la porta di accesso alla nostra storia che ci permettesse di rivoltare il guanto, per tentare di parlare del senso di perdita imminente senza pathos, per tentare di descrivere i percorsi interiori di tutti noi – siano essi nella grandezza o nella piccola mediocrità – nel modo più acuto possibile. La sfida era complessa poiché come si fa ad evitare la tautologia quando il tema è di per sé così forte? Come ci si posiziona nel cuore del soggetto senza dare l'impressione di parlarne? Dunque abbiamo trascorso dei mesi a cercare di farci ridere, nell'intimità della nostra stanza di lavoro, parlando soltanto di temi urticanti, di tumori, di funerali, di ospedali e di angosce esistenziali. I due personaggi principali, Arthur e César, si sono piano piano delineati. Due amici d'infanzia, due destini agli antipodi: il giovane ricco di famiglia al quale era stato promesso il paradiso e che ha passato la vita a organizzare la sua perdita con eleganza e il figlio di genitori poveri che ha salito i gradini della rivalsa sociale partendo in quarta, ma che è incapace di godere di qualsiasi cosa perché troppo angosciato all'idea di retrocedere a quello che era. Una cicala e una formica, due facce della stessa medaglia, il cui segreto dell'amicizia risiede nella loro fondamentale differenza: ammirando ciascuno segretamente nell'altro il suo incomprensibile rapporto con la vita. All'inizio della storia, Arthur, ricercatore all'Istituto Pasteur, viene a sapere che il suo amico César, uomo d'affari squattrinato, è affetto senza saperlo da una malattia incurabile che non gli lascia più di qualche mese di vita. E questo è Arthur, depositario di una terribile informazione che gli fa pensare alla sua stessa fine.

Come è possibile che César, che incarna la vita, l'energia, l'infanzia immutabile, la seduzione e la forza, sia destinato a scomparire? Pietrificato dall'angoscia, Arthur convoca César per informarlo. Ma, il giorno convenuto, all'ora convenuta, completamente scosso da un César che gli annuncia, felice come una Pasqua, di aver finalmente incontrato l'amore della sua vita e che sta per diventare padre, Arthur commette un lapsus irreparabile: anziché capire che è lui ad essere condannato, César comprende il contrario. E in un secondo, è già troppo tardi. Prigioniero di un malinteso che si trasforma in menzogna, Arthur tenta disperatamente di guadagnare tempo prima di affrontare la realtà. Persuaso che Arthur stia per morire, César decide di fargli vivere gli ultimi giorni più belli della sua esistenza...

Ed ecco che ha inizio, tra Parigi, il sud della Francia e Bombay, un'avventura umana che li condurrà nel cuore della loro storia comune.

Da ultimo, c'era anche il desiderio antico di riunire e filmare due magnifici attori che ci sono cari, Fabrice Luchini e Patrick Bruel. Al di là del piacere di elaborare una partitura per questi due grandi solisti, c'era l'ambizione di mettere insieme due energie contrarie che creassero d'acchito un concerto a due voci di ampiezza estrema: dalla musica classica a quella barocca, passando per il punk, poiché al di là del loro statuto, questi due non hanno altri limiti se non la loro libertà.

Il meglio deve ancora venire è un film sull'amicizia e la morte, ma è soprattutto, ci auguriamo, una buffa celebrazione della vita, con tutto quello che ha di crudelmente ironico e di terribilmente bello.

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Socialnetwork

  • Redazione ha creato un nuovo articolo

    1 ora fa 17 minuti fa

    SISTA - “SOSPESI"

    Dal 29 gennaio è in radio il primo singolo in italiano di SISTA “Sospesi”, il primo singolo in italiano di SISTA per Mad Records, è in radio dal 29 gennaio accompagnato da un elegante videoclip su YouTube Lo stile musicale e la vocalità di Sista, frutto di 25 anni di esperienza sul palco e di collaborazioni che spaziano dal teatro alla...

    Musica
  • Redazione ha creato un nuovo articolo

    1 ora fa 21 minuti fa

    VALENTINA PARISSE - “PROTEGGI”

    La speranza ed il coraggio regalano sempre uno spaccato di luce nel buio e nell’incertezza “Proteggi questo cuore da buttare, che l’avrò usato mille volte, ma l’ho fatto male…” “Proteggi” (Polydor/Universal Music Italia) è il nuovo singolo di Valentina Parisse, in uscita venerdì 29 gennaio in radio e nei digital store. Un brano che racconta le...

    Musica
  • Redazione ha creato un nuovo articolo

    1 ora fa 25 minuti fa

    GIULIO WILSON - “L’AMORE DEI NOSTRI DIFETTI”

    DAL 29 GENNAIO IN RADIO E NEI DIGITAL STORE Testo alternativo “L’AMORE DEI NOSTRI DIFETTI” È ANCHE UN VIDEOCLIP ONLINE SUL TUBO DA LUNEDÌ 1 FEBBRAIO Disponibile nei digital store e in rotazione radiofonica dal 29 gennaio il nuovo singolo del cantautore Giulio Wilson, dal titolo L’amore dei nostri difetti (etichetta discografica...

    Musica
  • Redazione ha creato un nuovo articolo

    1 ora fa 29 minuti fa

    intervista Max Monty

    Massimiliano Monti, in arte MAX MONTY, nasce il 3 Aprile del 1986. Muove i suoi primi passi nella musica all’età di 12 anni grazie ai laboratori di chitarra organizzati dalla scuola media. Qui si vede subito la sua passione per la musica e in particolare per la chitarra. Nel periodo delle medie si comprò la sua prima chitarra elettrica e...

    Musica
  • Redazione ha creato un nuovo articolo

    ieri

    INTERVISTA DEZEBRA

    Dezebra (all'anagrafe Gaetano Marinelli, classe 1974) è un cantautore, musicista, autore e produttore di origini pugliesi. Vive nelle marche dal 1996 dove lavora e produce musica. Autore e musicista degli Zuth! Autore per Falene La Complice, autore per Grano e Versilja. Nel 2018 ha fondato la net label indipendente Gorilla Dischi. Oggi ha fatto...

    Musica
  • Claudio Boglione ha stretto amicizia con IL TRASATTI
  • Eleonora Bavastro ha creato un nuovo articolo

    ieri

    RANCORE con MARGHERITA VICARIO - DISPONIBILE DA VENERDÌ 29 GENNAIO “EQUATORE”

    Sarà disponibile da venerdì 29 gennaio “EQUATORE”, il nuovo singolo di RANCORE con MARGHERITA VICARIO. Dopo il successo del precedente album di inediti “Musica per bambini” portato a lungo in tour, una partecipazione a Sanremo nel 2019 al fianco di Daniele Silvestri come co-autore del brano “Argentovivo” e un ritorno sul palco dell’Ariston in...

    Musica
  • Eleonora Bavastro ha creato un nuovo articolo

    ieri

    GIORGIO MORETTI - 'SERIO?!'

    IL NUOVO SINGOLO DI GIORGIO MORETTI CHE ANTICIPA IL DISCO D’ESORDIO “SERIO?!” il nuovo singolo di GIORGIO MORETTI, che anticipa l’album d’esordio in pubblicazione il prossimo 19 febbraio. Link all’ascolto del brano su Spotify: sptfy.com/… S’intitolerà “Quasi Mai” l’esordio discografico di Giorgio Moretti, già selezionato tra le nuove...

    Musica
  • Eleonora Bavastro ha creato un nuovo articolo

    ieri

    LA MUNCIPÀL - “MAGAZZINI MUSICALI”

    LA SIGLA DELL’OMONIMO PROGRAMMA TV IN ONDA SU RAI2 Esce oggi, martedì 26 gennaio, “Magazzini Musicali”, la sigla dell’omonimo programma TV in onda ogni sabato pomeriggio su Rai2, realizzata da La Municipàl. Link al brano: bit.ly/… Il brano nasce per raccontare in pochi minuti, attraverso i suoni, l’importanza dello...

    Musica
  • Eleonora Bavastro ha creato un nuovo articolo

    ieri

    LORENZA - DA VENERDÌ 29 GENNAIO ESCE IN RADIO “ETILENE”

    IL NUOVO SINGOLO Da venerdì 29 gennaio sarà disponibile in rotazione radiofonica “Etilene”, il nuovo singolo di Lorenza. Etilene racconta di Milano, la metropoli italiana per antonomasia. Tutto è più frenetico, più importante, più imponente, e ognuno vive la propria vita indipendentemente da ciò che gli accade attorno. Ecco, Etilene parla proprio...

    Musica
  • Eleonora Bavastro ha creato un nuovo articolo

    2 giorni fa

    Zuth! - intervista dell'Artedì

    I protagonisti dell'Artedì di oggi sono gli Zuth ed oggi hanno deciso di rispondere a qualche domanda per Viviroma.it Chi siete? Normalmente rispondiamo che siamo gli Zuth!, un gruppo di amici dalle Marche con la passione per la musica e tanta voglia di trasformare i nostri pensieri in canzone. Noi però ci vediamo più come dei viaggiatori, dei...

    Musica
  • Eleonora Bavastro ha creato un nuovo articolo

    4 giorni fa

    DISCO ZODIAC - RETRO POP

    DISCO ZODIAC ESCE IL 27 GENNAIO IL PRIMO ALBUM “RETRO POP” Un disco per chi ha voglia di fare un tuffo nel passato DALLO STESSO GIORNO IN RADIO IL SINGOLO “COSMONAUTI” “RETRO POP” (Rumore di zona / The Orchard) è il primo album dei DISCO ZODIAC, disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming a partire da mercoledì 27 gennaio....

    Musica
  • Eleonora Bavastro ha creato un nuovo articolo

    4 giorni fa

    THE ZEN CIRCUS - NON

    “NON” il nuovo singolo di THE ZEN CIRCUS, estratto dal disco “L’ultima casa accogliente”. THE ZEN CIRCUS PARLANO DEL BRANO “NON” Con questa preghiera per negazioni, cantiamo i nodi di un’esistenza in perenne equilibrio fra quello che vorremmo e quello che riusciamo a mostrare di noi. Appunti sparsi di una liberazione: dall’abitudine alla mancanza...

    Musica
  • Eleonora Bavastro ha creato un nuovo articolo

    4 giorni fa

  • Eleonora Bavastro ha creato un nuovo articolo

    4 giorni fa

    CATERINA - “LA PROMESSA”

    IL NUOVO SINGOLO E VIDEO (Fiabamusic / distr. Artist First) “LA PROMESSA”, il nuovo singolo e video di CATERINA, giovane talento della musica italiana, che, dopo l’esperienza in gara a X Factor nel 2016, nell’ultimo anno ha conquistato le principali playlist di Spotify (Indie Italia, New Music Friday, Best of Indie Italia, Scuola Indie) superando...

    Musica
  • Riccardo Antinori ha commentato la foto di Marika Voice

    4 giorni fa

    Visualizza questo post su Instagram Un post condiviso da viviroma.it (@viviroma.it)

  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    4 giorni fa

    GIORNO DELLA MEMORIA - 27 GENNAIO 2021

    Teatro di Roma in collaborazione con Biblioteche di Roma - Teatro Quarticciolo e con Rai Radio3 - Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico Mercoledì 27 gennaio il Teatro di Roma si unisce alla commemorazione internazionale del Giorno della memoria e invita il proprio pubblico sui canali social per due proposte-evento in collaborazione...

    Teatro
  • Riccardo Antinori ha condiviso un video nel gruppo Musica.
    4 giorni fa
    QUID CHANNEL

    Dal palco chiuso per Covid nasce la WebTV del Quid #QuidChannel In tempo di pandemia accade anche questo: che un palco destinato alla musica dal vivo e attivo da circa quattro anni si trasformi in una WebTV. È il caso del Quid, locale di Roma che, durante il lockdown, ha dato inizio al suo processo di trasformazione per dar vita ad un canale...

  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    4 giorni fa

    ‘UN CIELO STELLATO SOPRA IL GHETTO DI ROMA’

    Dal 27 Gennaio, giornata della memoria, sarà disponibile in esclusiva su RaiPlay e il 6 febbraio in onda su Rai1 Segreti, un passato nascosto e una misteriosa lettera. Un cielo stellato sopra il ghetto di Roma di Giulio Base racconta la storia della Shoah attraverso la ricerca della verità da parte di un gruppo di ragazzi. Una strada innovativa...

    Cinema

Chi è in linea