Viviroma.it spettacoli a Roma - Abbiamo visto WAVES alla Festa del Cinema di Roma

Mercoledì, 23 Ottobre 2019

Un bellissimo film che racconta le dinamiche della famiglia Williams, con una colonna sonora strepitosa ed immagini che trasmettono onde di emozioni, quelle del titolo appunto.

Ci siamo immedesimati in molte situazioni, abbiamo pianto e riflettuto, cosa si può chiedere di più ad un racconto?

Waves

Waves 

Trey Edward Shults 

Interpreti Main Cast Kelvin Harrison Jr., Taylor Russell, Sterling K. Brown, Renée Elise Goldsberry, Lucas Hedges, Alexa Demie
Sceneggiatura Screenplay Trey Edward Shults
Fotografia Cinematography Drew Daniels 

Montaggio Editing Isaac Hagy, Trey Edward Shults Scenografia Production Design Elliott Hostetter Costumi Costume Designer Rachel Dainer-Best Musica Music Trent Reznor, Atticus Ross 

Suono Sound Johnnie Burn
Produttore Producer James Wilson, Kevin Turen, Trey Edward Shults Co-produttore Co-producer Harrison Kreiss, Justin R. Chan Produzione Production A24, Guy Grand Productions, JW Films Distribuzione internazionale World Sales A24 

 

SINOSSI

Il futuro si profila luminoso per Tyler, giovane afroamericano che sembra avere tutto ciò di cui ha bisogno: una famiglia benestante per sostenerlo, un posto nella squadra di wrestling del liceo e una fidanzata di cui è perdutamente innamorato. Determinato a conquistare il successo e sottoposto allo stretto controllo del benintenzionato ma dispotico padre, Tyler trascorre le sue giornate ad allenarsi. Tuttavia, nel momento in cui viene oltrepassato il limite, la vita apparentemente perfetta di Tyler inizia a mostrare le prime crepe, e si consuma la tragedia. Dopo di che spetta a Emily, la sorella minore di Tyler, adolescente alla scoperta della sua identità e del suo primo amore, far uscire sé stessa e la sua famiglia dall’ombra del dolore. 

NOTE DI REGIA

Questo è un film sugli alti e bassi dell’amore: sull’amore romantico, sull’amore familiare, su cosa significa nutrire una passione, e su cosa accade quando tutto va in pezzi.
Ero molto più giovane quando ho iniziato a pensare a questo film, ma nella mia testa c’erano solo immagini, che a un certo punto si sono trasformate nella storia di Tyler Williams, un ragazzo di 17 anni che vive una imperscrutabile tragedia, e poi sono diventate la storia di sua sorella minore, Emily, che scopre il suo primo vero amore.
Avevo visto il film Hong Kong Express, di Wong Kar- wai, e mi è venuto in mente che Waves potesse essere un film in due parti, incentrato sul fratello nella prima e sulla sorella nella seconda, due coppie per parte, con i genitori a legare il tutto.
Waves mi è sembrato una liberazione esplosiva rispetto agli altri miei film, dalla narrazione allo stile.
È il mio primo film a non avere una sola location; abbiamo avuto più di 50 location in 35 giorni di riprese. 

BIOGRAFIA

Nato nel 1988 a Houston, Trey Edward Shults ha iniziato la sua carriera da regista con i cortometraggi Mother and Son (2010), Two to One (2011) e Krisha (2014): basandosi su quest’ultimo cortometraggio, ha diretto il suo primo lungometraggio dallo stesso titolo, presentato alla Semaine de la Critique del Festival di Cannes nel 2015. Due anni dopo ha realizzato il suo secondo lungometraggio, l’horror It Comes at Night. Ha anche lavorato dietro le quinte di tre film di Terrence Malick, The Tree of Life (2011), il documentario Voyage of Time (2016) e Song to Song (2017). 

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Eventi

Post dai gruppi

Chi è in linea