Viviroma.it spettacoli a Roma - CINEMA - Abbiamo visto: IL RAGAZZO CHE DIVENTERÀ RE nei cinema dal 18 aprile

Sabato, 13 Aprile 2019

IL RAGAZZO CHE DIVENTERA' RE

diretto da Joe Cornish con Louis Ashbourne Serkis, 

Rebecca Ferguson, Denise Gough, Tom Taylor,

 Distribuzione: 20th Century Fox

Durata: 120 minuti

Data d'uscita: 18 aprile 2019

La magia della vecchia scuola incontra il mondo moderno nell'epica avventura epica THE KID WHO WOLD BE KING (IL RAGAZZO CHE DIVENTERÀ RE).

Alex pensa di essere solo un ragazzo qualunque, finché non si imbatte nella mitica Spada nella Roccia, Excalibur. 

Si trova a riunire i suoi amici e nemici in un gruppo di cavalieri e, insieme al leggendario Mago Merlino, affrontare la malvagia incantatrice Morgana. Con il futuro in ballo, Alex deve diventare il grande leader che non ha mai sognato di poter essere.

Il film è divertente e ricco di contenuti, azzeccatissima la figura del giovane Mago Merlino, protagonista di momenti spassosi, e contiene evidenti riferimenti alla storia contemporanea della Gran Bretagna: quasi un appello alle nuove generazioni affinché sostituiscano con ideali ed un pizzico di magia i politici poco illuminati.

Una presentazione della Twentieth Century Fox e una produzione di Working Title e Big Talk Pictures, il film è interpretato da Louis Ashbourne Serkis, Tom Taylor, con Rebecca Ferguson e Patrick Stewart. Nel film recitano anche Dean Chaumoo, Rhianna Dorris e Angus Imrie. Scritto e diretto da Joe Cornish, il film è stato prodotto da Nira Park, Tim Bevan e Eric Fellner, con James Biddle e Rachael Prior come produttori esecutivi.

Basato su uno dei miti più famosi di tutti i tempi, IL RAGAZZO CHE DIVENTERÀ RE si avvicina alla leggenda di Re Artù e dei suoi cavalieri in un modo completamente nuovo, trasferendolo nel mondo moderno e rendendolo attuale per il pubblico contemporaneo.

Il seme di IL RAGAZZO CHE DIVENTERÀ RE è cresciuto nella mente dello sceneggiatore e regista Joe Cornish sin da quando era bambino, a partire dal 1982, quando vide "Excalibur" di John Boorman e "ET" di Steven Spielberg. Entrambi i film hanno avuto un grande impatto sul giovane Cornish, ispirando l'inizio della sua idea per un film su un ragazzo normale che scopre La Spada nella Roccia.

Cornish ricorda: "Durante tutta la mia adolescenza ho disegnato un piccolo fumetto sui miei libri di scuola della spada Excalibur che usciva da una vasca da bagno - la giustapposizione tra il domestico e il moderno con il mito antico. Poi ho messo da parte l'idea, ma si è sviluppata lentamente da allora. "

Cornish ha continuato a collaborare alla sceneggiatura, dirigere e recitare nella lunga serie comica britannica "The Adam and Joe Show." Ha poi scritto e diretto il suo primo lungometraggio "Attack the Block" che ha ottenuto numerosi premi internazionali, tra cui il premio del pubblico al South by Southwest Festival e una nomination ai BAFTA. Poco dopo, accanto a Edgar Wright, ha scritto la sceneggiatura di "Ant-Man" della Marvel e di "Le avventure di Tintin" per Steven Spielberg e Peter Jackson, prima di tornare alla sua sempre seducente Spada moderna nel Roccia.

Cercando la sceneggiatura, Cornish e il produttore Nira Park hanno visitato le scuole e hanno chiesto agli alunni quanto fossero familiari con King Arthur e la leggenda di Excalibur. Scoprirono che i bambini avevano familiarità con l'immagine e l'idea di Excalibur - che chiunque fosse riuscito a strappare la spada dalla roccia diventerebbe re - ma erano confusi su come si adattasse alla famiglia reale britannica di oggi. Cornish aggiunge "sapevano della spada ma non delle sue ripercussioni, e pensavo che fosse un’idea interessante e interessante da cui partire."

Cornish continua: "L'idea alla base di questo film è che miti e leggende come la storia di King Arthur non hanno una grande base di dati storici, sono scritti e riscritti per adattarsi alle esigenze del momento, e in effetti è importante che le diverse generazioni riscrivano nuovamente le leggende per se stesse, quindi quando ho scritto questo copione, era chiaro nella mia mente, che potevo prendere ciò che volevo dalla mitologia esistente e usarlo nel modo che volevo - perché questo è quello che ha fatto Mallory, è quello che hanno fatto i poeti francesi, questo è quello che tutti hanno fatto con la leggenda arturiana".

Il cuore del film è basato sul codice cavalleresco che il mago Merlino insegna al giovane Artù nella leggenda. Questo è l'insieme delle leggi in cui i cavalieri di Re Artù si attennero, il cosiddetto comportamento morale serio - onorando le persone che ami, perseverando, astenendoti dall'offesa e dicendo la verità. Nel film, Cornish prende quel codice morale e lo applica ai bambini moderni, per vedere qual è il suo valore nel mondo di oggi.

Spiega: "I bambini di questo film intraprendono un viaggio dall'essere un po' ruvidi, scortesi e arrabbiati l'uno con l'altro, in un luogo in cui comprendono il valore di quel codice morale di base e lo applicano al loro moderno mondo. Spero che oltre ad essere un film d'azione avventuroso pieno di divertimento, commedia ed emozione, ci sia anche un messaggio per i bambini che spiega il valore di questi antichi ideali, che potrebbero avere una certa rilevanza nel modo in cui viviamo oggi.”

La visione di Cornish per la magia nel film era molto chiara - voleva che si sentisse pratico, fisico e reale - come se i bambini potessero effettivamente farlo nelle loro case. Dice lo sceneggiatore e regista: "La magia de IL RAGAZZO CHE DIVENTERÀ RE non è il tipo di magia scintillante, spumeggiante, evasiva che siamo abituati a vedere nei film fantasy.

Invece di libri d'incantesimo antichi romantici e bacchette magiche, la nostra magia è molto più fisica e pratica. Quando qualcosa si trasforma nel nostro film, puoi sentirlo davvero. Quando il nostro Merlin esegue la magia, lo fa con delle intricate combinazioni dei movimenti delle mani che creano un impatto fisico sulle persone e gli ambienti circostanti.”

Un film divertente e ben fatto per trascorrere una serata avventurosa in chiave contemporanea.

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Eventi

Post dai gruppi

Chi è in linea