Viviroma.it spettacoli a Roma - CINEMA - Abbiamo visto: ATTACCO A MUMBAI - UNA VERA STORIA DI CORAGGIO, nelle sale dal 30 aprile

Domenica, 07 Aprile 2019

ATTACCO A MUMBAI - UNA VERA STORIA DI CORAGGIO

Regia di: Anthony Maras

Con: Dave Patel

Armie Hammer

Nazanin Boniadi

Jason Isaacs

Sceneggiatura: John Collee, Anthony Maras

Distribuzione: M2 Pictures

Durata: 123 min

Tratto da una storia vera, il film tiene il pubblico in uno stato di allerta per tutta la sua durata, proprio come se lo spettatore stesse vivendo in prima persona questa terribile esperienza. Crudo e affilato lascia poco e nulla all'immaginazione, ti stringe lo stomaco e ti trascina insieme ai vari protagonisti in un tunnel dove l'uscita è sempre troppo lontana.

Attacco a Mumbai

“Attacco a Mumbai – Una vera storia di coraggio” segna il debutto alla regia di Anthony Maras e racconta ciò che è realmente accaduto nel 2008 nella ricca metropoli indiana. Il centro culturale e finanziario del paese, infatti, fu tenuto sotto scacco per tre giorni da un gruppo di pochi jihadisti, mentre il resto del mondo assisteva impotente alla mattanza. Teatro finale di questa tragedia fu il maestoso Taj Mahal Palace Hotel, simbolo di sfarzo che, con le sue 5 stelle, ospitava celebrità, politici e personaggi facoltosi provenienti da ogni parte del mondo, rendendolo così il bersaglio ideale. Il bilancio finale fu drammatico: circa 170 vittime, di cui 32 erano proprio membri dello staff del Taj Mahal. Rimasti all’interno dell'hotel nell'estremo tentativo di proteggere e aiutare gli ospiti, perché: "al Taj Mahal l'ospite è sacro". Con questo "mantra" il personale, e soprattutto il capo chef e uno dei camerieri, risultano essere i veri protagonisti del film, così come lo sono stati nella realtà, rimanendo al fianco dei clienti e rischiando più volte la propria vita nel tentativo di salvare le loro. Cast indovinato, così come lo sono le atmosfere create ad arte che ti fanno immedesimare nella storia.  Drammaticamente attuale, è uno scorcio di vita vissuta che non ci ha mai abbandonato. Pellicola notevole come poche se ne sono viste negli ultimi anni e attualissima, in quanto rende pienamente l'idea di cos'è l'estremismo, sia a livello culturale che religioso, dove anche i terroristi, in un certo senso, sono vittime di una cultura arcaica e brutale, che manipola giovani poco più che ragazzi per portarli a sacrificare la vita in nome di ideali folli e mendaci.

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Accedi con Facebook

Chi è in linea