Viviroma.it spettacoli a Roma - Abbiamo visto: - ALPHA - un'amicizia forte come la vita - di Albert Hughes

Giovedì, 06 Dicembre 2018

Alpha_onesheet_ONLINE

 

Un film interessante con degli spunti originali. Una storia scritta e diretta da Albert Hughes su sceneggiatura originale di Daniele Sebastian Wiedenhaupt.

Consigliato a tutti gli spiriti inquieti e avventurosi, ai ragazzi coraggiosi, a chi è fedele all'amicizia, a chi è capace di sognare e di amare. Ma anche a chi crede di non essere forte o intraprendente. 

Una storia travolgente ambientata durante l’Era Glaciale, il lungo cammino di due amici inseparabili. Un’amicizia istintiva, schietta, generosa tra un ragazzo Keda e una lupa Alpha che riuscirà a segnare l’evoluzione della razza umana per il suo legame con la razza canina. 

L’amore e la fiducia dei propri cari uniti all’istinto di sopravvivenza e di sopraffazione, accompagneranno il giovane protagonista nel corso del lungo viaggio che lo ricondurrà fino a casa. 

Sicuramente un film ben fatto capace di produrre grande suspense, scariche di adrenalina e forti emozioni. La costruzione narrativa movimentata e brillante è in grado di coinvolgerci dall’inizio alla fine.

La trama -come nei migliori film d’avventura- è sviluppata in modo che lo spettatore si possa immedesimare con i protagonisti fino a sentirne le più intime emozioni. 

Il senso di impotenza e instabilità proprie dell'uomo primitivo creano una tensione continua rafforzata dal susseguirsi dei colpi di scena e dal realismo della scenografia. Non mancheranno momenti di sincera commozione.

Un racconto fantastico ma anche la rappresentazione della terra come doveva essere 20.000 anni fa. Un ritorno alle origini, per non dimenticare le meraviglie e la crudeltà della madre terra con il susseguirsi delle stagioni e delle variazioni climatiche, con la forza degli eventi atmosferici e calamitosi e la presenza di pericolosi predatori.

La natura con i suoi spazi sconfinati, i paesaggi lunari, i luoghi incontaminati, per ricordare agli uomini che “dobbiamo farci forza e andare avanti” e che la natura domina incontrastata, sorprendendoci fino alla fine. 

La colonna sonora e i suoni di sottofondo realizzati dal compositore Joseph S DeBeasi sono in perfetta sintonia con il contesto caratterizzato da una natura selvaggia e ancestrale, che va ascoltata e rispettata. 

Le melodie, i giochi di luce e l’intensità dei colori creano affascinanti atmosfere e accompagnano con le loro varianti gli avvenimenti e gli stati d’animo dei personaggi.

Fa da sfondo una fotografia pazzesca del pluripremiato produttore austriaco Martin Gschlacht ("Goodnight Mommy”). Ricordiamo tra i tecnici anche lo scenografo John Willett ("Miracle", "Eight Below”). Non sono da meno gli spettacolari effetti visivi grazie anche alla tecnologia del premiato Jeffrey A. Okun (“I sette Samurai"). 

I costumi a cura della nota costumista (nominata all’Oscar con "Dreamgirls", "Ray”) Sharen Davis si distinguono in quanto molto realistici e curati nei dettagli.

Un casting internazionale di professionisti bravi e impegnati quali vogliamo ricordare: il giovane protagonista Keda interpretato dall'attore australiano Kody Smit-McPhee (promettente attore già presente in diverse pellicole cinematografiche tra cui la passata ma anche la prossima storia di X-Men) e l'islandese Jóhannesson che nella storia interpreta il padre Tau; Leonor Varela cilena che ha interpretato la donna sciamana, Marcin Kowalczyk dalla Polonia ("You are God" e "Hardkor Disco") che ha interpretato Sigma, il secondo in comando della tribù; Jens Hultén dalla Svezia ("M15 Rogue Nation" e "L'uomo di 100 anni che è uscito dalla finestra e scomparso") nei panni di XI, il capo della tribù del leone, Natassia Malthe, in parte norvegese che ha interpretato la madre di Keda Rho, Spencer Bogaert dal Belgio ("Vincent", "Labyrinthus") nel ruolo di Kappa il cacciatore, Mercedes de la Zerda dal Canada nella parte di Nu il cacciatore e, infine ma non meno importante, Chuck il cane lupo ceco che ha interpretato Alpha il lupo.

La preziosità dei dettagli è dovuta alle numerose ricerche di Hughes e alla collaborazione come consulente tecnico del dottor Jill Cook un curatore senior del dipartimento di preistoria del British Museum di Londra.

Le riprese di ALPHA sono state svolte in Canada, nei dintorni di Vancouver, nelle praterie e nelle calanche dell'Alberta meridionale, con i suoi cieli infiniti e magnifici tramonti ai confini con l'irreale. 

Le riprese si sono svolte anche a Los Angeles e Apple Valley, in California e nell’estremo Est dell’Islanda.

ALPHA è un film prodotto da Albert Hughes e Andrew Rona. Produttori esecutivi sono Guo Guangchang, Louise Rosner, e Stuart M. Besser.

Il film in uscita oggi 6 dicembre nelle sale è presentato dalla Columbia Pictures in collaborazione con lo Studio 8.
La durata del film è di 1 ora e 36 minuti.

Per la presenza di qualche scena di intenso pericolo ne è sconsigliata la visione ai minori di 13 anni non accompagnati.

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Autore

cileno

Chi è in linea