Abbiamo visto "LA FIDÈLE" e ve lo consigliamo

Domenica, 26 Agosto 2018
Il 6 settembre arriva nelle sale “Le Fidele” di Michaël R. Roskam, distribuito da Movies Inspired
 
image002
 

SINOSSI

Quando Gino incontra Bénédicte è amore a prima vista. Totale. Incandescente. Ma Gino nasconde un segreto. Di quelli che mettono la vostra vita e le persone che vi circondano in pericolo. Gino e Bénédicte dovranno battersi contro tutti, contro la ragione e contro i loro propri errori per poter restare fedeli al loro amore.

 
Con
 
MATTHIAS SCHONAERT - Gino «Gigi» Vanoirbeek
ADELE EXARCHOPOULOS - Bénédicte «Bibi» Delhany
JEAN-BENOIT UGEUX – Serge Flamand
ERIC DE STAERCKE - Freddy Delhany
 

 

INTERVISTA A MICHAËL R. ROSKAM,

SCENEGGIATORE E REGISTA

Com’è nata l’idea del film?

La scintilla mi è venuta quando riflettevo sul profilo di Steve, il fratello di Jacky, il personaggio principale del mio film Bullhead - La Vincente Ascesa di Jacky. Attraverso quel personaggio cercavo di incarnare quello che mancava nella vita di Jacky: la possibilità di fondare una famiglia, di trovare l’amore. In questo senso, Bullhead e Le Fidèle funzionano come un dittico. Hanno molto in comune pur essendo diversi.

I due film condividono lo stesso universo?

Anche questa storia si ispira all’ambiente criminale del Belgio degli anni Novanta e dei primi anni 2000. Le spose dei gangster erano celebri quasi quanto i loro mariti, e i loro amori leggendari. Sono quindi partito da quegli avvenimenti per poi decostruirli e risistemarne gli elementi per creare la mia trama drammatica – esattamente come avevo fatto per Bullhead, che aveva per protagonista la mafia degli ormoni.

Avevi pensato fin dall’inizio di affidare il ruolo di Gigi a Matthias Schoenaerts?
Matthias è stato strettamente legato al progetto fin da subito. Cercavamo un personaggio del tutto diverso da quello di Jacky (interpretato sempre dallo stesso attore), e in effetti sarebbe difficile trovarne uno più distante di Gigi.Ma, insieme, rappresentano un intero universo d’amore – se non altro nella dimensione più tragica dell’amore.

Un evento ha reso le riprese particolarmente personali per Matthias Schoenaerts...
Sua madre è deceduta mentre stavamo girando. Matthias traeva molta della sua energia dall’affetto della madre, dalla sua devozione, dall’immensa fiducia che lei riponeva in lui. Anch’io la conoscevo bene e le ero vicino attraverso Matthias. Del resto, aveva letto la sceneggiatura ed è stata una grande fonte d’ispirazione.

Continuare è stato senza dubbio difficile...

Può sembrare strano, ma ciò ci ha paradossalmente aiutati a fare il film, perché non abbiamo dovuto cercare altrove l’emozione, il sentimento, l’intensità: la sua scomparsa ce li ha dati. La sua perdita ci ha profondamente rattristati, per Matthias è stata un’immensa tragedia, ma abbiamo anche avuto la sensazione che quello sia stato il suo ultimo regalo. L’ispirazione definitiva.

Che cosa ti ha spinto a scegliere Adèle Exarchopoulos per il ruolo di Bibi?
A Bruxelles, compreso l’ambiente della malavita, si parla francese. Per cui ho cercato un’attrice di lingua francese. Avevo in mente vari grandi nomi, ma a quel tempo immaginavo Bibi più anziana. Poi ho visto La Vita di Adèle, e sono stato sedotto: qualcosa mi ha immediatamente attratto verso Adèle. Dapprima mi è dispiaciuto che non fosse più vecchia... Ma ho avuto un’illuminazione: dato che ero io a scrivere la sceneggiatura, non c’era nessuna regola imprescindibile! E ho trasformato Bibi in un personaggio più giovane.

Che influenza ha avuto sulla storia questa decisione?

Una delle difficoltà che incontravo con Bibi più anziana era che si sarebbe per forza mostrata meno ingenua di fronte a una relazione come quella descritta nel film. Gigi invece è un po’ un ragazzo mancato, nel suo intimo è ancora un bambino. Mi serviva dunque una donna che potesse affrontare questa storia d’amore in modo credibile. Una donna giovane sarebbe stata assolutamente capace di tanta insensatezza e intensità, di crederci completamente con la sua formidabile innocenza. In seguito, sarebbe stata costretta a crescere velocemente, a diventare una donna saggia, un’adulta riflessiva. Tutto ciò portava il film verso altre situazioni, offrendo una dimensione supplementare alla storia. La sceneggiatura ha raggiunto un livello superiore da quando ho pensato ad Adèle.

Qui, come in Bullhead e Chi è Senza Colpa, gli animali giocano un ruolo importante...
Gigi ha paura dei cani, lo si capisce fin dalla prima scena. Egli stesso è come un cane selvatico che ha bisogno di essere addomesticato, domato dall’amore, che deve imparare a confidare in quella forza che riceve. E così vi si abbandonerà.In un certo modo, l’amore non consiste solo nel lasciarsi sedurre, ma nel sottomettersi. Mi piace questa metafora della relazione fra Gigi e Bibi. Come in Bullhead, egli si può dire che diventi quella stessa cosa di cui aveva paura, senza rendersi conto di essere esattamente ciò che temeva.

Che atmosfera hai cercato di creare per Le Fidèle?

Volevo che il film iniziasse con un certo fascino, per cui ho detto al direttore della fotografia Nicolas Karakatsanis di immaginare «una Bruxelles tipo Costa Azzurra». Ciò contiene una certa contraddizione, ma va rilevato che il film è una contraddizione in sé. Aveva quindi senso che ci fossero degli elementi conflittuali sia nel tono sia nello stile. Nel momento in cui la storia vera e propria comincia, esiste già qualcosa di aspro, di crudo, che si evolverà col passare degli avvenimenti.

Che tipo di fascino cerchi?

I grandi film di corse automobilistiche mi hanno parecchio ispirato per la fotografia, così come i colori di macchine come Martini o Gulf. Si ritrovano quelle tinte negli abiti di Bibi. Quando Gigi e Bibi si incontrano a Bruxelles, la luce è grigia e lei indossa un mantello blu e delle scarpe arancione col tacco alto: sono i colori della scuderia Gulf. Volevo portare nel film l’universo fiammeggiante delle corse automobilistiche. Ma, allo stesso tempo, non ci troviamo né a Cannes né a Saint-Tropez, e neanche a Parigi. Siamo a Bruxelles.

Hai avuto altre fonti d’ispirazione?

La mia intenzione era che il film rientrasse in una certa tradizione, che fosse

l’incontro tra il noir americano e il polar francese. Per me, Le Fidèle è il bambino nato dagli amori di Heat - La Sfida e Un Uomo, Una Donna. Heat è un punto di riferimento, ma al contrario... È un inseguimento ad alta velocità tra due uomini, un poliziotto e un criminale, e le donne sono secondarie, satelliti gravitanti attorno ai pianeti. Per Le Fidèle desideravo che la storia d’amore fosse il sole, e che fosse il crimine a gravitarvi intorno.

Ci sono anche grandi scene d’azione. Hai provato piacere nel filmarle?
Cercare e trovare la coreografia della rapina a mano armata con il furgone è stato straordinario. Volevo essere sicuro che funzionasse in tempo reale. Quello che si vede sullo schermo è esattamente quello che succederebbe nella realtà.Abbiamo filmato in piano sequenza. Un vero e proprio balletto.

Alla fine, il film si è esso stesso assemblato in questo spirito di continuità?

Bisognava che funzionasse su numerosi livelli, dall’alchimia fra Matthias e Adèle alla sottile evoluzione della fotografia di Nicolas Karakatsanis, passando per le emozioni e la tensione della musica di Raf Keunen, il suono e gli effetti speciali, i costumi, la scelta dei colori, le scenografie... Tutti coloro che hanno lavorato hanno dato al film il meglio della loro arte.

 
Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Socialnetwork

  • Eleonora Bavastro ha creato un nuovo articolo

    2 ore fa 27 minuti fa

    DISCO ZODIAC - RETRO POP

    DISCO ZODIAC ESCE IL 27 GENNAIO IL PRIMO ALBUM “RETRO POP” Un disco per chi ha voglia di fare un tuffo nel passato DALLO STESSO GIORNO IN RADIO IL SINGOLO “COSMONAUTI” “RETRO POP” (Rumore di zona / The Orchard) è il primo album dei DISCO ZODIAC, disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming a partire da mercoledì 27 gennaio....

    Musica
  • Eleonora Bavastro ha creato un nuovo articolo

    3 ore fa 10 minuti fa

    THE ZEN CIRCUS - NON

    “NON” il nuovo singolo di THE ZEN CIRCUS, estratto dal disco “L’ultima casa accogliente”. THE ZEN CIRCUS PARLANO DEL BRANO “NON” Con questa preghiera per negazioni, cantiamo i nodi di un’esistenza in perenne equilibrio fra quello che vorremmo e quello che riusciamo a mostrare di noi. Appunti sparsi di una liberazione: dall’abitudine alla mancanza...

    Musica
  • Eleonora Bavastro ha creato un nuovo articolo

    3 ore fa 21 minuti fa

  • Eleonora Bavastro ha creato un nuovo articolo

    3 ore fa 43 minuti fa

    CATERINA - “LA PROMESSA”

    IL NUOVO SINGOLO E VIDEO (Fiabamusic / distr. Artist First) “LA PROMESSA”, il nuovo singolo e video di CATERINA, giovane talento della musica italiana, che, dopo l’esperienza in gara a X Factor nel 2016, nell’ultimo anno ha conquistato le principali playlist di Spotify (Indie Italia, New Music Friday, Best of Indie Italia, Scuola Indie) superando...

    Musica
  • Riccardo Antinori ha commentato la foto di Marika Voice

    4 ore fa 10 minuti fa

    Visualizza questo post su Instagram Un post condiviso da viviroma.it (@viviroma.it)

  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    6 ore fa 9 minuti fa

    GIORNO DELLA MEMORIA - 27 GENNAIO 2021

    Teatro di Roma in collaborazione con Biblioteche di Roma - Teatro Quarticciolo e con Rai Radio3 - Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico Mercoledì 27 gennaio il Teatro di Roma si unisce alla commemorazione internazionale del Giorno della memoria e invita il proprio pubblico sui canali social per due proposte-evento in collaborazione...

    Teatro
  • Riccardo Antinori ha condiviso un video nel gruppo Musica.
    7 ore fa 3 minuti fa
    QUID CHANNEL

    Dal palco chiuso per Covid nasce la WebTV del Quid #QuidChannel In tempo di pandemia accade anche questo: che un palco destinato alla musica dal vivo e attivo da circa quattro anni si trasformi in una WebTV. È il caso del Quid, locale di Roma che, durante il lockdown, ha dato inizio al suo processo di trasformazione per dar vita ad un canale...

  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    7 ore fa 13 minuti fa

    ‘UN CIELO STELLATO SOPRA IL GHETTO DI ROMA’

    Dal 27 Gennaio, giornata della memoria, sarà disponibile in esclusiva su RaiPlay e il 6 febbraio in onda su Rai1 Segreti, un passato nascosto e una misteriosa lettera. Un cielo stellato sopra il ghetto di Roma di Giulio Base racconta la storia della Shoah attraverso la ricerca della verità da parte di un gruppo di ragazzi. Una strada innovativa...

    Cinema
  • Riccardo Antinori ha condiviso un video nel gruppo Arte.
    7 ore fa 23 minuti fa
    VIRTUAL TOUR DELLA MOSTRA DI LEONARDO DA VINCI NEL PALAZZO

    #laculturanonsiferma Dopo il grande successo ottenuto il mese scorso e le numerose richieste pervenute, la Mostra permanente di Leonardo da Vinci, allestita all’interno del Palazzo della Cancelleria di Roma, ha deciso di continuare a realizzare gli innovativi tour virtuali in diretta streaming per immergersi nel fantastico mondo delle macchine e...

  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    4 giorni fa

    'Rione Sanità. La certezza dei sogni'

    documentario diretto da Massimo Ferrari su #iorestoinsala Dopo il successo alla trentottesima edizione del Torino Film Festival , il documentario ' Rione Sanità. La certezza dei sogni ', diretto da Massimo Ferrari e prodotto da Maria Carolina Terzi e Luciano Stella sarà disponibile su #iorestoinsala ( www.iorestoinsala.it ), progetto nato...

    Cinema
  • Riccardo Antinori Associazione viviroma
    4 giorni fa

    CONFERENZA STAMPA ONLINE

    Venerdì 22 gennaio ore 11.00

    Saranno presenti: il regista Giulio Base

    il cast| i produttori Cesare Fragnelli e Sandro Bartolozzi |Paolo Del Brocco Rai Cinema |Elena Capparelli RaiPlay | Ruth Dureghello Presidente Comunità Ebraica di Roma


    Vi preghiamo di confermare quanto prima la presenza scrivendo a madeincomagenzia@gmail.com inserendo la mail a cui inviare le indicazioni per poter vedere il film e partecipare alla conferenza.

  • Riccardo Antinori ha aggiunto un nuovo evento.
    4 giorni fa
  • Riccardo Antinori cambia BAMBULATORIO avatar evento

    4 giorni fa

  • Riccardo Antinori ha aggiunto un nuovo evento.
    4 giorni fa
    BAMBULATORIO

    Dal 23 gennaio alle ore 16 , online sui canali social del...

    • Sabato, 23 Gennaio 2021 16:00
    • #Romarama
  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    4 giorni fa

    Nasce "Art.Live!"

    Per la prima volta al mondo, un nuovo format per godere dell'arte e partecipare a esclusive visite guidate online in diretta alle mostre Arthemisia da sempre è sinonimo di innovazione nel settore dell’arte: dalle audioguide gratuite per tutti i visitatori nelle mostre, al linguaggio pop per semplificare i contenuti artistici, alle campagne...

    Arte
  • Eleonora Bavastro ha creato un nuovo articolo

    4 giorni fa

    PIER CORTESE - “TU NON MI MANCHI

    IL NUOVO SINGOLO E VIDEO CHE ANTICIPA IL PROSSIMO DISCO DI INEDITI “TU NON MI MANCHI” il nuovo singolo e video di PIER CORTESE, preludio al prossimo disco di inediti del musicista, cantautore e produttore romano. In venti anni di attività, la sua versatilità lo ha portato dalla partecipazione al Festival di Sanremo nella categoria Nuove Proposte...

    Musica
  • Riccardo Antinori ha condiviso un video nel gruppo Teatro.
    4 giorni fa
    INVISIBILIA

    GENNAIO 2021 Video del primo Virtual Tour STEFANO SALVI presenta: INVISIBILIA Chewz, precognitive space art: Mappe neuronali espanse, precognizione, teletrasporto, attività paranormali, telepatia. Arte ai confini della realtà. Stefano Salvi vive e lavora a Roma, laureato, è artista precognitivo e predisposto ad una politica utopica, è insegnante...

  • Riccardo Antinori ha condiviso un video nel gruppo Teatro.
    4 giorni fa
    Lumière -Nuovi Contenuti, stesso...Contenitore-

    Teatro o Video? Streaming o non Streaming? Ecco, iniziamo questo 2021, presentandovi “Lumière” una nostra personale risposta a questa annosa questione. Un progetto video che mette al centro dell'attenzione l'Edificio Teatro, come incubatore di idee e cultura. PRESENTAZIONE PROGETTO Video Presentazione Progetto del Direttore Artistico Marco Zordan...

Chi è in linea