Zuth! - intervista dell'Artedì

Martedì, 26 Gennaio 2021

I protagonisti dell'Artedì di oggi sono gli Zuth ed oggi hanno deciso di rispondere a qualche domanda per Viviroma.it 

 

Chi siete?

Normalmente rispondiamo che siamo gli Zuth!, un gruppo di amici dalle Marche con la passione per la musica e tanta voglia di trasformare i nostri pensieri in canzone. Noi però ci vediamo più come dei viaggiatori, dei cosmonauti per esattezza, alla ricerca continua di nuove emozioni. Immersi nel nostro piccolo cosmo musicale, viaggiamo in balia degli eventi e ci lasciamo trasportare dai nostri pensieri.

 

 

Perché lo fate?

Lo facciamo perché ci diverte, ci fa stare bene. È sicuramente l'intento più semplice e allo stesso tempo anche il più naturale. Veder crescere le proprie idee, adattarle al mood giornaliero, cambiare l'abito musicale finché non troviamo quello che calza a pennello. E poi dopo che l'idea diventa canzone, farla ascoltare al nostro pubblico per renderli partecipi di questo nostro viaggio musicale.

 

 

Tre artisti con cui vorreste collaborare

Abbiamo già avuto l'onore di collaborare con alcuni artisti che stimiamo moltissimo: Gianluca De Rubertis, Georgeanne Kalweit e i Litfiba.Ce ne sono davvero tanti altri con cui vorremmo collaborare ma se dobbiamo sceglierne solo tre, scegliamo i Subsonica, i The Smashing Pumpkins e i Diaframma. Ci piacciono molto le loro sonorità e fanno parte del nostro bagaglio musicale.

 

 

 

Dove vi vedete tra cinque anni?

Rimanendo in tema spaziale, magari non ci dispiacerebbe fare un piccolo tour sulla superficie di Marte o della luna. Tenendo i piedi ben saldi a terra invece ci piacerebbe far uscire nuovi album, farli ascoltare nei locali di tutta Italia. Studio e palco in questo particolare periodo di pandemia ci mancano molto. Non vediamo l'ora di tornarci.

 

 

La Cosmonautica, quanti Universi Futuri vi ha fatto scoprire o riscoprire?

Essendo il nostro secondo album ci ha dato una nuova vitalità artistica. È un disco al quale abbiamo lavorato duramente e per lungo tempo. Volevamo fosse diverso da 'Oceano' ma senza allontanare i fan della prima ora. Ci siamo concentrati un po' sul nostro lato più nascosto, quello più introspettivo e riflessivo.
Ci ha fatto anche scoprire di voler fare un altro album (che è già in cantiere!).

 

 

Viviroma si occupa di cultura e spettacolo, cosa ne pensate della scena musicale italiana?

Nella scena musicale italiana in questo momento, soprattutto per quanto riguarda il territorio indipendente, c'è grande fermento. Ci sono numerose band e artisti davvero meritevoli. Purtroppo non sempre si da il giusto spazio alla buona musica e di conseguenza molti artisti validi rischiano di rimanere nel limbo della mediocrità e non per loro colpa. Nel nostro caso ci stiamo aggrappando con le unghie e con i denti per scalare tutte le barriere che quelli come noi possono incontrare. Siamo partiti dal basso e ci stiamo muovendo in avanti un passo alla volta. Possiamo dire che, in questo periodo dove si diventa famosi con poco tempo grazie ai talent, noi siamo di vecchio stampo e preferiamo passare per la gavetta.

 

Viviroma vi ringrazia per il vostro tempo, di seguito il link per l'ascolto dell'album  'La Cosmonauta' :

https://open.spotify.com/album/7m7UkBPiwla9m8LtM4XQs1?si=MOqESKPJQQmNaXvCSs97Kg

 

 

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

File disponibili

Nessun file caricato

Socialnetwork

Chi è in linea