Abbiamo visto Rocket Band live al Riverside Food Sounds Good

Mercoledì, 13 Novembre 2019

La Rocket Band impressiona, quattro giganti messi insieme su un palco danno dimostrazione oggettiva della differenza che c’è tra chi arraffa e chi professionalmente sale sul palco e con la propria presenza, educa anche la persona meno addentrata nel settore, all’ascolto di esecuzioni strumentali. Hanno aperto il loro live in questo modo ed io ho voluto omaggiare la loro performance, inserendo nel video rappresentativo il loro live lo stesso intro, per regalare l’ascolto di una esecuzione cosi’ significativa  a chi non era presente.

Danilo Ombres segna il tempo con sapienza, dosandone l’intensità a seconda della tipologia di canzone eseguita,senza creare un effetto discrepante nel passaggio tra una esecuzione e l’altra, la sua intenzione nel suonare regala fluidità per tutta la durata della performance;  stupisce che una donna così minuta, come Laura Piccinetti, riesca a far ruggire il proprio basso di una profondità che ingigantisce il suono d’insieme, lo rende corposo, avvolgente, con una presenza scenica che non somiglia a quella di nessun’altra. Silvio D’Onorio De Meo, dotato di dita magiche, è tra i pochissimi chitarristi che chiudi gli occhi e sai che chi ti sta spettinando con la chitarra è lui, la sua chitarra parla, graffia, accompagna, taglia l’aria con il suo suono e ti lascia con il fiato sospeso come quando, con il naso all’insu’ rimani a guardare i fuochi d’artificio fino alla loro fine.   

Infine, presentarsi sul palco muniti di orpelli è estremamente rischioso, soprattutto se si ha l’ardire di presentarsi come rappresentante di Sir Elton John, ciò se non si è estremamente preparati fa scivolare un progetto nel trash e rischia di ridicolizzare se stessi e lo stesso artista che si rappresenta.

Le piume bianche sulla giacca, gli occhiali dal formato originale, le scarpe dai colori accesi calzano a pennello sulla figura di Paolo Castellani, sorprendente musicista, che presenta con sobrietà la carriera del grande Sir, raccontando aneddoti della sua vita e curiosità relative alle canzoni proposte dalla band, con un garbo che non lo abbandona mai.

Elton John ha caratterizzato il suo modo di portare nel mondo la musica, con originalità musicale e visiva, a volte anche contestando qualcosa, ma mantenendo sempre il suo stile inconfondibile; non ha mai sentito  la necessità di urlare con violenza, ma ha anzi sempre preso le distanze dalla distruttività utilizzando la musica come comunicazione chiara e coerente alla sua persona.

Rivedo in Paolo Castellani molte di queste caratteristiche, so, perché lo conosco personalmente, quanto si è sacrificato per studiare  e non lo so perché me lo ha raccontato lui, ma qualcuno a lui molto vicino: i suoi genitori, una sera che ci siamo seduti vicini, assistendo ad un concerto. Paolo non ha mai ostentato la sua preparazione, né l’ho visto mai avere atteggiamenti di sudditanza e spocchiosi verso chi lo circonda; questi motivi, assieme alla dedizione, alle capacità e alla sensibilità artistiche non mi lasciavano dubbi relativi alla sua riuscita.

Non nascondo però, da spettatrice, che è stato sorprendente vederlo per la prima volta vestito di luci, in prima linea e non nella veste di eccellente tastierista che siamo abituati a vedere, a lato di un palco.

E’ stata una sorpresa, di quelle belle, vedere da vicino le sue dita sul pianoforte, a volte morbide, altre martellanti, volare sui tasti con maestria ed accompagnare il tutto con una voce che sa emozionare.

Il repertorio della Rocket Band è eccellente, spazia in lungo e largo tutta la carriera di Sir Elton, consentendo anche al pubblico che conosce meno l’artista, di esplorare la sua carriera, che alterna la melodia alla ritmica in modo geniale.

Standing ovation per tutti.

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Autore

Melamangio

File disponibili

Nessun file caricato

Socialnetwork

  • Riccardo Antinori ha aggiunto un nuovo evento.
    16 ore fa 30 minuti fa
  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    16 ore fa 38 minuti fa

    FARE LA SPESA. Genio romanaccio sconosciuto...

    E' l’unica cosa che mi spaventa. L a prima cosa che provi a fare è ordinarla online. I siti erano talmente intasati che dopo un po’ m’appariva direttamente la scritta STOCAZZO. All’inizio pensavo che fosse er nome della ditta de consegne, poi ho capito: DOVEVO USCÌ. Me comincio a preparà alle 10 pe uscì a mezzogiorno. Quando ho finito la...

    Libri
  • Luigi263 ha una nuova cover profilo.

    21 ore fa 4 minuti fa

  • Luigi263 ha caricato un nuovo avatar
  • Raffaella Zannetti ha stretto amicizia con Luigi263
  • Eleonora Bavastro ha stretto amicizia con Luigi263
  • Aurora Geri ha stretto amicizia con Riccardo Antinori
  • IL TRASATTI ha stretto amicizia con Riccardo Antinori
  • Eleonora Bavastro ha stretto amicizia con Saltatempo
  • Claudio Boglione ha stretto amicizia con Saltatempo
  • Eleonora Bavastro condiviso Aurora Geri foto
    ieri

    È approdata su Viviroma Aurora Geri. Giovane artista che ha deciso di collaborare con noi. Consiglio a tutti di non perdere la delicatezza e la profondità delle sue opere.

    Aurora geri

  • Eleonora Bavastro condiviso IL TRASATTI foto
    ieri

    È approdato su Viviroma quel “Genio di professione e Recensore indelicato” de IL TRASATTI. Consiglio a tutti di seguire le sue geniali ed ironiche recensioni ????

    Screenshot_20200408-220926_Instagram

  • IL TRASATTI ha condiviso una foto.
    ieri

    L'IMMORTALE
    Opera prima per Marco D'Amore che si cimenta con la macchina da presa in un lungometraggio che funge da introduzione all'ultima stagione di Gomorra, e che introduzione aggiungerei.
    Il mitologico Ciro Di Marzio, reduce dall'ennesimo attentato ai suoi danni, vive una nuova avventura condita però sempre con la stessa salsa, quella della sua terra d'origine.
    Nonostante le ambientazioni siano molto diverse da quelle della serie, la regia e le atmosfere sono in linea con quanto raccontanto da Sollima e compagnia; questa tanto breve quanto intensa storia di Ciro riesce a catturare molto di più rispetto all'ultima stagione di Gomorra, che risentiva infatti della mancanza di quest'ultimo, colonna portante della serie insieme a Genny.
    Perfetta a mio parere la sequenza finale, che spalanca le porte alla stagione conclusiva.

  • IL TRASATTI ha stretto amicizia con Aurora Geri
  • Eleonora Bavastro ha stretto amicizia con IL TRASATTI
  • IL TRASATTI ha una nuova cover profilo.

    ieri

  • Aurora Geri ha condiviso una foto.
    ieri

    ''Cena in familia''
    Acrilico su cartone telato
    18x13 cm
    _
    Diplomata al Liceo Artistico Statale Caravaggio (Ex Mario Mafai), nel 2017.
    Frequento il terzo anno, del triennio di Pittura, all’Accademia di Belle Arti di Roma.
    Come professore di pittura, i primi due anni, ho avuto Bondi Moreno e, quest'ultimo anno, Scolamiero Vincenzo. Entrambi noti pittori contemporanei.
    Nei miei lavori, il legame con la famiglia, il passato ed il quotidiano, sono il tema predominante, una continua ricerca del bello nel semplice, tramite immagini, ricordi e soprattutto, uno studio approfondito del colore, andando a saturare ed accendere la raffigurazione.
    Sono nata in una famiglia di artisti. Grazie a mia madre e mia nonna, entrambe pittrici, sono cresciuta in un ambiente creativo, colorato e completamente immerso da quadri e tele da dipingere.

    Riccardo Antinori Dovresti postare particolari del quadro così non si vede ne la pennellata ne i dettagli. Così da lontano sembrano impressionisti
    21 ore fa 50 minuti fa
  • Maru78
    ieri

    BIOGRAFIA - La sua costante è un esigenza di cambiamento e le sue idee talmente tante da portarla a dipingere anche quattro opere contemporaneamente; riesce a dipingere 45 opere in un anno. Appassionata di cinema ( film horror- fantascienza), musica, scienza, geometria, porta le sue ispirazioni al punto cruciale, esprimendole sull’opera. Nei suoi dipinti troviamo raffigurati ufo, leggende metropolitane, vari ordini mondiali, raffigurazioni massoniche, ma anche soggetti naturali quali ritratti, paesaggi ed animali. Il tutto mai nella norma, con la voglia di stupire lo spettatore, per dar modo di soffermarsi a pensare all’opera stessa.

  • Aurora Geri ha una nuova cover profilo.

    ieri

  • Aurora Geri ha una nuova cover profilo.

    ieri

Chi è in linea