Viviroma.it spettacoli a Roma - MUSICA - Abbiamo visto: THE JEEZEYE E WINEROOM - Tributo ad Eric Clapton

Giovedì, 28 Marzo 2019

Aprono la serata a Locanda Blues i Jeezeye, un gruppo acustico in grado di catturare chiunque si trovi ad ascoltarli; questa loro caratteristica non avviene in modo rumoroso, ma al contrario nell'intimità che parte da loro sul palco e si espande, irradia, inglobando gli spettatori della serata.

Vincenzo è il chitarrista che tutti vorrebbero avere in un progetto acustico, è discreto ma incisivo e non sbaglia un colpo, fornisce i migliori appoggi per il cantante che sale sul palco con lui.

Stefania non è una cantante ma è la "cantante" per eccellenza; attraverso la sua voce si respira quel pathos di cui sono dotate le belle anime sensibili ed il contrasto del suo graffiato lascia il segno, quasi a voler rappresentare come sia possibile conciliare le diverse sfaccettature dell'anima mettendole a servizio dell'arte.

Il loro repertorio è rock blues, perfettamente in linea con le loro attitudini artistiche.

La serata prosegue con i WineRoom, tributo ad Eric Clapton, band costituita da sette elementi, tutti preparatissimi, con una intesa sul palco tangibile.

Non è proprio una scontatezza constatare la bravura che si associa ad una armonia d'insieme sul palco, tutto ciò dimostra non solo provare più e più volte, durante lo sviluppo del progetto, ma anche essere in linea con i propri piaceri musicali e con i musicisti che si scelgono come compagni di viaggio, perchè la musica è un viaggio. 

Che il repertorio di Clapton sia bello è risaputo, il valore aggiunto di questa band, oltre all'affiatamento e alla preparazione, è la scelta della scaletta, che offre all'ascoltatore canzoni conosciutissime ed altre che lo sono meno.

Suggerisco di continuare a seguire entrambi i progetti.

Simona Paolucci

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Autore

Melamangio

File disponibili

Nessun file caricato

Chi è in linea