Recensione: Confini editore Morellini, autore Maurizio Zottarelli

Domenica, 19 Luglio 2020

Tutti dimentichiamo di essere amati. Ricordiamo solo la paura di non esserlo più....... E' una delle cose più belle che mi hai mai detto. Non l'ho detto per te, l'ho detto per me. Perché? Perché nessuno riesce a fare nulla se non è sicuro che qualcuno gli vuole bene. Confini un libro di  Maurizio Zottarelli, giornalista milanese, ha esordito come autore teatrale con la commedia Shakespeare al Kilo nel 2000. Confini,  un thriller violento e spietato che ha come protagonisti una banda di rapinatori albanesi Arthur, Engjiel, Florian  Amir, un romeno Gabriel e un italiano Valerio.Tutto ha inizio in Valle d'Aosta nel 2010 è novembre. La banda  mette a segno una serie rapine che vanno a colpire ville isolate, abitazioni di persone facoltose fino a quanto non verrà coinvolto un politico ed il caso diventerà di importanza nazionale.

Tra i rapinatori inizierà ad aumentare la tensione, le difficoltà, le divergenza di idee li allontanerà sempre di più fino ad arrivare al punto di non fidarsi più gli uni degli altri. I protagonisti della banda? Ognuno ha la sua triste storia alla spalle alla ricerca di ciò quello che non ha........ Ma non è in questo modo che lo otterrà.

Lo scopo delle rapine? Diventare ricchi? Il loro sogno è di vivere una vita agiata, felice e degna di essere vissuta, per superare il confine .... Andare oltre.... Vincere. Dalla parte opposta troviamo l'ispettore Danilo Alfieri, personaggio molto interessante, è un uno astuto ed intelligente con una vita complessa ed un lavoro difficile, con l'aiuto dell'affascinante avvocato nonché ex fidanzata Valentina  che riapparirà dopo diversi anni lo aiuterà a seguire una pista per giungere ad alcuni membri della banda. Ciò lo aiuterà a riflettere ed a prendere decisioni importanti anche sulla sua vita. 

 Un romanzo duro, ma allo stesso tempo pieno di tenerezza, in un mondo in cui si osservano i confini. Confini, del rispetto dell'amicizia della vita dove le vittime ed i carnefici in parte si assomigliano, tutti alla ricerca della felicità.

E' già che cos'è la felicità? Dove la troviamo? Chi ce la da? Eppure è li dietro l'angolo ma non la vediamo.. Accecati dalla ricerca di cosa ? La ricchezza? Il potere? No 

Un bel libro da leggere con un finale inaspettato.

zottarelli maurizio - confini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Autore

Stefy

Socialnetwork

Chi è in linea