Viviroma.it spettacoli a Roma - A LEZIONE D’ARTE IN UN CONTESTO UNICO CON UNA BANDA PARTICOLARE

Mercoledì, 29 Maggio 2019

A LEZIONE D’ARTE IN UN CONTESTO UNICO CON UNA BANDA PARTICOLARE

§§§

May-29-19 19:04:52.jpeg (600×600)

Difficile scegliere, entrando nel salone dell’Avvocatura Generale dello Stato con l’affresco di Gregorio Guglielmi se, bearsi dello stesso nella sua interpretazione della “Moltiplicazione dei pani e dei pesci” (con un Cristo benedicente dall’aspetto giovane e raffigurato in un contesto bucolico, con intorno fedeli di varie estrazioni sociali), oppure, assistendo ad una lectio del prof. Claudio Strinati, farsi accompagnare con gli invitati accorsi, a dissetarsi culturalmente con “Il vino nell’arte”, evento promosso per attraversare gli innumerevoli dedali che hanno portato il vino, attraverso l’arte, a ben rappresentare parte di quel “benessere del vivere”, costituito da piacevoli momenti di vero gusto artistico nella storia.

Il prof. Strinati, storico dell’arte e fine musicologo, è stato direttore generale del MIBAC sino a pochi anni fa, ed è autore di molte pubblicazioni sull’arte e la musica, riguardanti dal Rinascimento sino al periodo contemporaneo. Il Professore ha narrato come il vino, dal suo primo ceppo asiatico sino ai nostri giorni, abbia saputo passare attraverso varie epoche e diverse considerazioni, sino a noi. Da Dioniso per i greci, sino a Bacco per i latini, il vino è stato raffigurato nell’arte come elemento di sacralità e come mezzo di convivialità sino a rappresentare, a tutt’oggi, anche un sistema economico di tutto rispetto che continua ad accompagnare ed aiutare le espressioni artistiche.

E’ stata la presenza di una “banda di tube” estrapolata dal complesso musicale dell’Esercito Italiano, ad intrattenere per prima gli ospiti. Dopo l’inno nazionale italiano (in cui Michele Novaro musicò le prose di Goffredo Mameli) e quello d’Europa (il famoso “Inno alla gioia” tratto dalla nona sinfonia di Beethoven), i maestri di musica si sono dilettati in varie performance su brani che hanno spaziato dalla colonna sonora del film “La Pantera Rosa”, sino alla travolgente “When the Saints Go Marching In” con cui ricordiamo Louis Armstrong che, con la sua tromba e la sua particolare verve, ha interpretato, in chiave jazz, questo spiritual che esprimeva, semplicemente, il desiderio di recarsi in Paradiso insieme a tutti i santi.

Alla fine perché scegliere quando in un sapiente mix, di momenti come questi, ci si può nutrire di cultura in modi diversi e che stanno armonicamente insieme.

Roma 29 maggio 2019                            Maurizio Moretti

May-29-19 19:05:45.jpeg (600×600)

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Autore

MxM

Altri articoli di MxM

Giovedì, 01 Agosto 2019
CAPALBIO UNISCE LIBRI E TEATRO
Domenica, 28 Luglio 2019
UNA LEONESSA IN TERRAZZA
Martedì, 02 Luglio 2019
L'organizzazione nel buon senso
Martedì, 25 Giugno 2019
CORPO FELICE

Accedi con Facebook

Chi è in linea