Daniele Monterosi in “Daniele Racconta”.

Martedì, 23 Giugno 2020

Daniele Monterosi in “Daniele Racconta.

Non è un caso che tutto sia avvenuto durante un periodo anomalo come quello del Coronavirus, perché Daniele Monterosi sembra proprio ricalcare l’ideale dell’artista che non si arrende davanti al cambiamento più inaspettato e apparentemente negativo.

Quale modo migliore per poter evadere e ricreare una storia fantastica, -andata in scena nel celebre Alexanderplatz di Roma-, e a volte anche drammatica come quella dei quattro trombettisti più celebri e geniali del mondo, coloro che hanno fatto la storia del jazz a partire da Louis Armstrong, passando per Dizzie Gillespie, Chet Baker e finendo con Miles David.

Le loro biografie sembrano scritte da uno sceneggiatore, invece non sono che la più assoluta verità e mentre si assistite al racconto entusiasta e coinvolgente dell’attore romano, classe 1981, non si può fare a meno di notare che la loro altezza artistica è direttamente proporzionali alle loro vite dissolute e a volte tragiche, fatte di drammi familiari, dipendenza da droghe, nomadismo allo stato brado.

Si parte da Armstrong commuove con la sua storia fatta di povertà e razzismo, e la svolta pazzesca di un successo planetario oltre che per l’ascesa come trombettista a Chicago anche per la sua voce unica al mondo.

Si continua con Dizzie Gillespie, bambino prodigio, anche lui povero ma fortunato e virtuoso.

Fu l’inventore dello stile “Bebop”: frequente molto a New York, era caratterizzato da tempi molto veloci e da elaborazioni armoniche innovative, nacque in contrapposizione agli stili jazz utilizzati nelle forme dell’epoca.

Si arriva a Chet Baker, musicista bello e maledetto, uno dei simboli della Beat Generation, movimento culturale e letterario che caratterizzò gli States in uno dei periodi più prolifici di tutti i tempi dal punto di vista artistico.

Baker è stato uno dei più influenti rappresentati del “Cool jazz”  generalmente tradotto come jazz calmo, rilassato, letteralmente freddo), è una corrente del jazz affermatasi tra la fine degli anni 40 e l'inizio degli anni 50’.

Pur facendo proprie alcune delle acquisizioni dell'allora imperante bebop, il cool jazz ne fornisce una versione più rilassata, per certi versi cantabile, priva di alcune asprezze armoniche e dalle linee melodiche meno involute, con non pochi riferimenti alla classica.

Chet morì in circostanze misteriose manifestando la sua particolarità fino alla fine dei suoi giorni.

Lo spettacolo interamente accompagnato dalla magnifica tromba di Angelo Olivieri, uno degli più importanti musicisti jazz nel panorama italiana, chiude con  il più rivoluzionario dei trombettisti mai esistiti al mondo: Miles Davis fu e resta famoso sia come strumentista dalle sonorità inconfondibilmente languide e melodiche, sia per il suo atteggiamento innovatore (peraltro mai esente da critiche), sia per la sua figura di personaggio pubblico. 

Fu soprannominato “Il Principe delle Tenebre” per il suo modo lunatico e scontroso di affrontare la vita...

Daniele Monterosi è stato in grado di portare il pubblico all’interno di queste storie straordinarie con garbo e comicità, alternate a interventi improvvisati, con cui ha convinto il pubblico, che la storia del jazz non è una delle tante storie, ma “La Storia” di un’umanità che crede nella speranza e nell’amore per l’arte e l’uomo: tutti siamo artefici dell’opera d’arte che può essere la nostra vita in comunione con l’altro.

 

 

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Altri articoli di Monia Manzo

Socialnetwork

  • Monia Manzo ha stretto amicizia con Claudio Boglione
  • Riccardo Antinori ha condiviso un video nel gruppo Cinema.
    35 minuti fa
  • Riccardo Antinori cambia SNODO MANDRIONE ESTATE- SUBBACULTCHA avatar evento

    2 ore fa 4 minuti fa

  • Monia Manzo ha aggiunto un nuovo evento.
    2 ore fa 6 minuti fa
  • Monia Manzo ha creato un nuovo articolo

    ieri

    TUTTE A CASA

    Al via da oggi 1° luglio il crowdfunding per “ Tutte a casa - Donne, Lavoro, Relazioni ai tempi del Covid-19 ” il documentario partecipato che narra il rapporto tra donne e lavoro ai tempi del Coronavirus. La piattaforma è Produzioni dal basso . Il progetto è stato ideato da un gruppo di professioniste dello spettacolo, documentariste,...

    Arte
  • Monia Manzo ha creato un nuovo articolo

    ieri

    SUNSET DRIVE IN Il tuo cinema all’aperto negli Studios di Cinecittà

    SUNSET DRIVE IN Il tuo cinema all’aperto negli Studios di Cinecittà Nella cornice di Cinecittà Studios, il 3 luglio 2020 apre Sunset Drive In , un cinema all'aperto in grado di ospitare 160 automobili e 320 spettatori. Con due programmazioni a serata, sarà aperto dal venerdì alla domenica a partire dalle ore 20:00. Un’esperienza che richiama un...

    Cinema
  • Monia Manzo ha creato un nuovo articolo

    ieri

    OSTIA ANTICA FESTIVAL 2020

    OSTIA ANTICA FESTIVAL 2020 Dal 1 luglio aprono le prevendite per i primi 7 spettacoli annunciati in cartellone di Ostia Antica Festival 2020. 31 Luglio: Francesco Montanari rilegge i Menecmi di Plauto. La prima commedia degli equivoci 2 Agosto: Arturo racconta Brachetti. Intervista frizzante tra vita e palcoscenico con Arturo Brachetti 8 Agosto:...

    Teatro
  • Monia Manzo ha creato un nuovo articolo

    ieri

    LA VOLTA BUONA

    Con La volta buona , Vincenzo Marra , ci regala una storia di sentimenti, di racconto del degrado sociale nonché umano, sia in Italia che in Uruguay. Come molti altri è nella sezione “Alice nella città’” e come sappiamo tutti i protagonisti sono giovani o bambini, come quello scelto dal regista per interpretare il protagonista del film: Pablito....

    Cinema
  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    ieri

    GLI ANNI AMARI

    Non poteva che essere la biografia dell’icona del movimento lgbt italiano, Mario Mieli , controverso pioniere della sessualità oltre gli schemi e cantore della fisicità del corpo e dei contatti, a inaugurare il ritorno al cinema italiano dopo i mesi di chiusura . Con il suo quinto lungometraggio, Adriatico rilegge gli anni 70 attraverso la vita...

    Cinema
  • Riccardo Antinori ha aggiunto un nuovo evento.
    ieri
  • Riccardo Antinori ha condiviso una foto in Cinema
    ieri

    Le foto dei Film usciti nel 2020
  • Redazione ha stretto amicizia con Uffstampa
  • Eleonora Bavastro ha stretto amicizia con Uffstampa
  • Monia Manzo ha stretto amicizia con Uffstampa
  • Monia Manzo
    2 giorni fa

    SUNSET DRIVE IN

    Il tuo cinema all’aperto negli Studios di Cinecittà



    Nella cornice di Cinecittà Studios, il 3 luglio 2020 apre Sunset Drive In, un cinema all'aperto in grado di ospitare 160 automobili e 320 spettatori. Con due programmazioni a serata, sarà aperto dal venerdì alla domenica a partire dalle ore 20:00. Un’esperienza che richiama un intrattenimento old style, riproposto in chiave attuale, che vi terrà compagnia fino ad ottobre nel massimo rispetto delle norme di sicurezza. Il nuovo progetto socio-culturale di Sunset Drive In, con il primo spettacolo previsto venerdì 3 luglio 2020, si svolgerà nello spazio antistante al Teatro 3 di Cinecittà Studios: 6mila metri quadri in grado di ospitare 160 automobili dalle quali guardare comodamente lo schermo da 100mq.



    Il progetto, nato come manifesto della cultura cinematografica

  • Monia Manzo ha condiviso 11 foto nell'album Foto di Monia Manzo
    3 giorni fa

  • Raz Degan ha stretto amicizia con Maru78
  • Serafin ha condiviso 3 foto nell'album Foto di Serafin
    5 giorni fa

    Salve amici, mi presento. Mi chiamo Serafin, sono un dottore sportivo che faccio anche il mestiere di ricercatore e divulgatore di storia e storia dell’arte. Il centro e fulcro della mia ricerca è Roma, dove sono andato per una trentina di volte. I miei primi viaggi a Roma furono fatte come un semplice turista, ma alla fine Roma è diventata la mia seconda casa e la prima ragione per uscire dal mio paese, Ceuta, nel sud della Spagna nello stretto di Gibilterra.
    Fino ad oggi ho fatto tre interventi con Roma al centro della argomentazione principale:
    La capella Sistina e le Stanze
    la tomba di Pietro sotto L’altare della Confessione
    L’ultima Marcia su Roma, un racconto della fine della Repubblica e l’inizio dell’impero Romano.
    Prossimamente verranno la luce le giornate su Raffaello, sei giorni sulla vita e opere del “Divin Pittore”.
    Saluti

  • Monia Manzo ha stretto amicizia con CARLA TORRIOLI
  • Monia Manzo sono entrati nel gruppo Curarsi a Roma

Chi è in linea