Abbiamo visto "Wc-Niet" al Teatro Lo Spazio

Venerdì, 17 Gennaio 2020

Buona la prima per lo spettacolo “Wc Niet” dal 16 al 19 gennaio al Teatro Lo Spazio, testo di Elisa Pazi, regia Matteo Vacca, scenografie Paolo Pioppini.

Intervista all'autrice Elisa Pazi.

E' uno spettacolo esilarante che riempie subito la sala di ilarità e divertimento. Ma non è solo questo. Le relazioni sapientemente tratteggiate lo rendono intelligente e mai scontato. La caratterizzazione dei personaggi misurato e credibile. L'interpretazione puntuale e precisa. Insomma il tempo passa senza accorgersene e ci si trova ad aver familiarizzato con le sfaccettature dell’asse italo-ucraino e a non volere che finisca così presto.

Olga (Elisa Pazi), la governante, è una donna ucraina tutta d'un pezzo, che con aneddoti e aforismi del suo paese riporta poco maternamente la sua datrice di lavoro Francesca Cesaroni (Serena Ricci) alla necessità di accasarsi con un suo connazionale Boris, perché a 45 anni è ormai vecchia. Improvvisamente a casa Cesaroni piomba Simona (Federica Sarti), una vecchia amica, con una bella sorpresa, proprio mentre Francesca deve gestire l'arrivo del suo capo milanese Martina Brambilla (Sara Ghidoni) e sopportare le incursioni poco amorevoli di sua madre Alma Ferrari (Giorgina Pazi), grande attrice di altri tempi. Il tutto infarcito dai mantra di un finto guru (Paolo Pioppini) e le avances del portiere Antonio (sempre Paolo Pioppini) che vorrebbe accasarsi con la governante.

Uno spettacolo spassoso che però lascia riflettere su quanto siano complicate le relazioni tra le persone, quanto sia importante per la società l’orologio biologico e l’incedere del tempo e come certi messaggi possono passare anche attraverso qualche risata e non solo i trattati di filosofia teoretica.

Senza voler scomodare i grandi del teatro, nel suo piccolo anche in questo spettacolo c'è il gioco delle maschere.

Olga, con perfetto accento ucraino, è frutto di cultura e tradizioni del suo paese ma cela con maestria la fragilità di una donna emigrata che deve destreggiarsi tra disincrostanti e la nostalgia dei suoi cari e l’attrice riesce con grande agio a rappresentarlo. Martina Brambilla, nordica doc, si veste di rigidità e sarcasmo per dimenticare una delusione amorosa e una carriera mai seguita, tutto interpretato con la giusta misura attoriale senza scivolare nello scimmiottamento da cabaret milanese.  Francesca, che soffre un po’ la sua condizione di solitudine ma non vuole darlo a vedere, fa da trait d'union tra tutti gli attori ed è generosa negli assist. Simona, la donna delle sorpresone, interpreta il suo personaggio con spumeggiante dinamismo.  Il guru, con quel tocco di finta spiritualità a cui a volte si abbocca per mettere l’anima in pace, fa sperticare il pubblico che patteggia per lui anche quando entra come portiere romantico, da buon camaleonte.

Alma Ferrari poi, attrice legata ad un successo ormai passato, non perdona alla figlia di averle condizionato la carriera e merita un plauso per avere in un cameo dato lezione di ironia.

La scenografia di Paolo Pioppini, accogliente e immersiva, facilita l’empatia del pubblico.

Con questi presupposti la commedia non poteva che riuscire bene e tanto.

Resta solo un grande quesito... Ma Boris?

 

Wc Niet - Teatro Lo Spazio - Via Locri, 42/44, 00183 Roma RM

16/17/18 gennaio 2020 ore 20.30

19 gennaio 2020 ore 17

testo originale di Elisa Pazi

Regia di Matteo Vacca

Con Serena Ricci, Elisa Pazi, Federica Sarti, Sara Ghidoni, Paolo Pioppini, Giorgina Pazi.

Prenotazioni: Tel. 06 7720 4149

https://www.facebook.com/events/745895222562149/

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Socialnetwork

  • Riccardo Antinori ha aggiunto un nuovo evento.
    23 ore fa 8 minuti fa
  • Riccardo Antinori ha creato un nuovo articolo

    23 ore fa 17 minuti fa

    FARE LA SPESA. Genio romanaccio sconosciuto...

    E' l’unica cosa che mi spaventa. L a prima cosa che provi a fare è ordinarla online. I siti erano talmente intasati che dopo un po’ m’appariva direttamente la scritta STOCAZZO. All’inizio pensavo che fosse er nome della ditta de consegne, poi ho capito: DOVEVO USCÌ. Me comincio a preparà alle 10 pe uscì a mezzogiorno. Quando ho finito la...

    Libri
  • Luigi263 ha una nuova cover profilo.

    ieri

  • Luigi263 ha caricato un nuovo avatar
  • Raffaella Zannetti ha stretto amicizia con Luigi263
  • Eleonora Bavastro ha stretto amicizia con Luigi263
  • Aurora Geri ha stretto amicizia con Riccardo Antinori
  • IL TRASATTI ha stretto amicizia con Riccardo Antinori
  • Eleonora Bavastro ha stretto amicizia con Saltatempo
  • Claudio Boglione ha stretto amicizia con Saltatempo
  • Eleonora Bavastro condiviso Aurora Geri foto
    ieri

    È approdata su Viviroma Aurora Geri. Giovane artista che ha deciso di collaborare con noi. Consiglio a tutti di non perdere la delicatezza e la profondità delle sue opere.

    Aurora geri

  • Eleonora Bavastro condiviso IL TRASATTI foto
    ieri

    È approdato su Viviroma quel “Genio di professione e Recensore indelicato” de IL TRASATTI. Consiglio a tutti di seguire le sue geniali ed ironiche recensioni ????

    Screenshot_20200408-220926_Instagram

  • IL TRASATTI ha condiviso una foto.
    ieri

    L'IMMORTALE
    Opera prima per Marco D'Amore che si cimenta con la macchina da presa in un lungometraggio che funge da introduzione all'ultima stagione di Gomorra, e che introduzione aggiungerei.
    Il mitologico Ciro Di Marzio, reduce dall'ennesimo attentato ai suoi danni, vive una nuova avventura condita però sempre con la stessa salsa, quella della sua terra d'origine.
    Nonostante le ambientazioni siano molto diverse da quelle della serie, la regia e le atmosfere sono in linea con quanto raccontanto da Sollima e compagnia; questa tanto breve quanto intensa storia di Ciro riesce a catturare molto di più rispetto all'ultima stagione di Gomorra, che risentiva infatti della mancanza di quest'ultimo, colonna portante della serie insieme a Genny.
    Perfetta a mio parere la sequenza finale, che spalanca le porte alla stagione conclusiva.

  • IL TRASATTI ha stretto amicizia con Aurora Geri
  • Eleonora Bavastro ha stretto amicizia con IL TRASATTI
  • IL TRASATTI ha una nuova cover profilo.

    ieri

  • Aurora Geri ha condiviso una foto.
    ieri

    ''Cena in familia''
    Acrilico su cartone telato
    18x13 cm
    _
    Diplomata al Liceo Artistico Statale Caravaggio (Ex Mario Mafai), nel 2017.
    Frequento il terzo anno, del triennio di Pittura, all’Accademia di Belle Arti di Roma.
    Come professore di pittura, i primi due anni, ho avuto Bondi Moreno e, quest'ultimo anno, Scolamiero Vincenzo. Entrambi noti pittori contemporanei.
    Nei miei lavori, il legame con la famiglia, il passato ed il quotidiano, sono il tema predominante, una continua ricerca del bello nel semplice, tramite immagini, ricordi e soprattutto, uno studio approfondito del colore, andando a saturare ed accendere la raffigurazione.
    Sono nata in una famiglia di artisti. Grazie a mia madre e mia nonna, entrambe pittrici, sono cresciuta in un ambiente creativo, colorato e completamente immerso da quadri e tele da dipingere.

    Riccardo Antinori Dovresti postare particolari del quadro così non si vede ne la pennellata ne i dettagli. Così da lontano sembrano impressionisti
    ieri
  • Maru78
    ieri

    BIOGRAFIA - La sua costante è un esigenza di cambiamento e le sue idee talmente tante da portarla a dipingere anche quattro opere contemporaneamente; riesce a dipingere 45 opere in un anno. Appassionata di cinema ( film horror- fantascienza), musica, scienza, geometria, porta le sue ispirazioni al punto cruciale, esprimendole sull’opera. Nei suoi dipinti troviamo raffigurati ufo, leggende metropolitane, vari ordini mondiali, raffigurazioni massoniche, ma anche soggetti naturali quali ritratti, paesaggi ed animali. Il tutto mai nella norma, con la voglia di stupire lo spettatore, per dar modo di soffermarsi a pensare all’opera stessa.

  • Aurora Geri ha una nuova cover profilo.

    ieri

  • Aurora Geri ha una nuova cover profilo.

    ieri

Chi è in linea