Viviroma.it spettacoli a Roma - Abbiamo visto "L’UOMO CALAMITA, WU MING 2 E CIRRO" al Teatro Vascello

Mercoledì, 18 Dicembre 2019

Venghino signori venghino, lo spettacolo di acrobazie, illusionismo, musica e letteratura sta per cominciare.
Scritto e diretto dall'Uomo Calamita in persona (Giacomo costantini) accompagnato dalle musiche di Cirro (Fabrizio “Cirro” Baioni) e testo originale di Wu Ming 2. 
Il teatro si trasforma in chapiteau e mette in scena il circo contemporaneo. Una voce narrante racconta la persecuzione dei fenomeni da baraccone durante l'epoca nazi-fascista. Acrobazie, magie e suspance "calamitano" l'attenzione del pubblico che viene coinvolto, come è d'uomo, a testimonianza della pericolosità di alcune prodezze. Spettacolo garantito, soprattutto per il folto pubblico di bambini. Ma... Se è vero che il termine teatro viene dal greco théatron che significa "spettacolo" e theàomai  "vedo", è anche vero che non tutto quello che è spettacolo o si vede... fa teatro. Forse si dovrebbe lasciare il teatro alla drammatizzazione scenica e il circo (seppur raccontato e suonato) al circo.

Scritto e diretto da: Giacomo Costantini

Con: Uomo Calamita, Wu Ming 2, Cirro
Testo e libro originale: Wu Ming 2
Musiche: Fabrizio “Cirro” Baioni
Voce narrante: Wu Ming 2
Costumi: Beatrice Giannini
Luci: Domenico De Vita
Ideazione e costruzione macchinari: Simone Alessandrini
Occhio esterno: Fabiana Ruiz Diaz, Giorgio Rossi, Tonio De Nitto
Consulenza alla drammaturgia: Luca Pakarov

Prodotto da Circo El Grito
Coprodotto da Sosta Palmizi

Sostenuto da: Ministero dei Beni Culturali e Regione Marche

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Post dai gruppi

Chi è in linea