Viviroma.it spettacoli a Roma - TEATRO - Abbiamo visto: Uno di troppo – Il tesoro di mamma: risate assicurate al teatro Tirso de Molina

Giovedì, 09 Maggio 2019

 

E' in scena dall'8 al 26 maggio al teatro Tirso de Molina l'esilarante commedia teatrale “Il tesoro di mamma”, scritta ed interpretata da Danilo De Santis, nei panni di Cesare, maschio svogliato e medico impacciato, che si è appena sposato con Chiara (Roberta Mastromichele), proprio nello stesso giorno del funerale della madre.

Il testimone di nozze è suo fratello Antonio (Pietro Scornavacchi) con il quale egli non parlava più da ben dieci anni, a causa di un atavico e mai superato rapporto di amore-odio.

Motivo dell'improvviso ricongiungimento: le ultime volontà della madre morente, accusata dall'obbediente ma riottoso Antonio di aver sempre preferito Cesare (il tesoro di mamma, appunto) a lui, caratteristica forse condivisa dall'intera famiglia e, in particolare, dalla parziale e iniqua zia Tilde, almeno a giudicare dai regali di nozze, profusi con ben diverso entusiasmo.

I due fratelli che, sotto sotto, si vogliono bene, anche se sembrano non accorgersene, hanno qualcosa che li accomuna in modo indissolubile: non solo la passione per la musica, per la quale non avevano abbastanza talento per emergere, quanto il fatto di essere entrambi figli biologici di due dei “The Police”: Stewart Copeland e Sting, come rivelato loro dalla madre, in gioventù groupie più che vivace.

Chiara vorrebbe, giustamente, consumare la sua prima notte di nozze con il marito ma Cesare, già poco partecipe di suo, è distratto dall'incombente presenza di Antonio e, a peggiorare la situazione, ci si mettono anche i postumi del catering matrimoniale ("Catering Zeta Jones", il cui nome, da solo, vale una risata).

Il mattino seguente, Antonio si propone di accompagnare i piccioncini all'aeroporto per assicurarsi di vederli partire e, nel contempo, ricevere Svetlana (Francesca Milani), conosciuta in chat, appena arrivata dall'Ucraina. L'entrata in scena di Svetlana è prorompente, un vero terremoto. Francesca Milani, con la sua verve, la sua simpatia contagiosa e il suo talento, è irresistibile, tanto brava che rischia quasi di rubare la scena.

A rovinare i piani di Antonio, però, ci pensa Cesare che torna improvvisamente a casa con Chiara, sentitasi male per via del catering e, soprattutto, per le improvvide cure mediche del neo-marito.

Del tutto inaspettatamente, a questo punto, entra in scena una nuova figura: la sorella di Antonio e Cesare, interpretata da Chiara Canitano che, manco a dirlo, si chiama Cleopatra (e come altrimenti?) e così, si scopre che, naturalmente, suo padre è Andy Summers (il terzo del trio dei "The Police").

Cleopatra porterà nuovo scompiglio nelle già burrascose vite dei fratelli, e il finale sarà caratterizzato da una sua rivelazione a sorpresa.

Nell'insieme, si tratta di una commedia allegra e scanzonata, semplice e  molto divertente, tambureggiante nel ritmo e davvero molto ben interpretata da tutti gli attori. Una commedia, insomma, capace di offrire una spensierata serata di puro divertimento, in cui si ride dal primo all'ultimo minuto. Un risultato non facile da ottenere, di questi tempi.

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Autore

Steve

Chi è in linea