Viviroma.it spettacoli a Roma - ABBIAMO VISTO L’IMPORTANZA DI CHIAMARSI ERNESTO

Mercoledì, 20 Febbraio 2019

ABBIAMO VISTO “ L’IMPORTANZA DI CHIAMARSI ERNESTO”
Sala Umberto, Roma

L’importanza di chiamarsi Ernesto è una commedia teatrale di Oscar Wilde, rappresentata sulle scene per la prima volta nel 1895, una “commedia frivola per gente seria” con cui Oscar Wilde, con sorprendente ironia, affronta l’importanza che la società dell’epoca dava al denaro e alla ricchezza.

L’ autore attacca con stile le convenzioni del suo tempo, la stupidità delle etichette sociali, la comica ipocrisia dell’alta società e con sorridente ferocia “smonta” i luoghi comuni su cui si basa ogni solida società borghese. Una commedia frizzante, allegra, ironica ma assolutamente profonda che utilizza equivoci, scambi di personalità e incastri che rendono la commedia esilarante e avvincente, fino alla sua ironica lieta conclusione.
In questa messa in scena troviamo da una parte le donne superficiali, vendicative, passionali, ma anche volubili e dall’altra gli uomini, bugiardi, vittimisti, manipolatori. Tra gli interpreti emerge un cinico e simpaticissimo Riccardo Buffonini, proprio quest’anno candidato al premio Ubu per la sua interpretazione in “Lunga giornata verso la notte”.
Indossano costumi sgargianti e ben definiti che spiccano su di una scena bianca con elementi molto colorati, il primo atto è sicuramente quello che preferisco. Scena che regala modernità ma che risulta a volte kitsch, soprattutto il secondo atto. La regia in chiave pop aderisce alla chiara scelta farsesca che a mio avviso viene spinta troppo oltre tanto da risultare a tratti stucchevole. Si tratta comunque di un buon lavoro corale, che ha ricevuto molti consensi tra il pubblico della Sala Umberto di Roma.

VDG

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Autore

VDG

Chi è in linea