Viviroma.it spettacoli a Roma - Abbiamo visto: SAN VALENTINO: TI ODIO al Teatro Keiros

Venerdì, 15 Febbraio 2019

SAN VALENTINO: TI ODIO

Teatro Keiros

via Padova 38

fino al 17 febbraio

15February19 19:51:04.jpeg (600×600)

 

Fare Teatro, spesso è vivere le emozioni di una storia e, così, saperle trasmettere al pubblico. Pensate allora a quando i personaggi possono cambiare in scena ogni sera e quando le storie vengono vissute da un’estemporaneità che si plasma sulle scelte del pubblico stesso, il quale, viene coinvolto e sceglie, dei personaggi, dai nomi ai segreti, dall’interruzione al finale delle loro storie e, sempre sull’onda di come gli attori le vivono, le storie si dipanano davanti ai nostri sguardi.

Questo “San Valentino: ti odio” pone, grazie alla Compagnia del Teatro Stabile di Roma®, un nuovo modo di vivere il Teatro, più partecipato e differentemente vissuto nei suoi paradossi, ma amabilmente coinvolgente nella sua narrazione.

Ciò che oggi chiamiamo tradizione ai suoi inizi la chiamavamo innovazione e, le tradizioni, non sono altro che delle innovazioni che hanno avuto successo. Qui, pur con una visione critica degli attori, espressa da Giorgia Mazzucato, allieva di Dario Fo e di Franca Rame, quale Miglior Artista Internazionale al San Diego Fringe Festival e Direttore Artistico dell’intera stagione e dal Direttore Esecutivo dello Stabile, Maria Beatrice Alonzi, definita dalla stampa estera come la Digital Artist Italiana, con i suoi sei milioni di click, che richiamano gli attori ad un ruolo professionale il quale ne estende la formazione a più settori, divenendo così “Nuovi Comunicatori” che ideano, producono, realizzano e promuovono gli spettacoli, vedendo il pubblico in un ruolo attivo al centro del bersaglio delle emozioni interpretate e smuovendolo da quella veste passiva che spesso assume anche per carenza di giusti stimoli. 

Si deve comprendere, altresì, che se è vero che la formazione pesca nei cassetti della memoria, gli interessi e le passioni devono poter volgere lo sguardo, liberamente, oltre la siepe del Sapere consolidato, ed avere la forza di navigare in mari ora non conosciuti, ma che magari altri solcheranno domani migliorando le nuove rotte oggi tracciate. Ci piaccia o no, il futuro è dei “Capitani Coraggiosi”. 

In scena anche il vincitore del premio come Miglior Attore del Teatro Stabile di Roma® 2018 e Finalista al premio Hystrio nel 2017, Francesco Guglielmi, appena tornato dalla sua tournèe americana, oltre a Chiara Cappelli, Maria Caterina Catroppa, Lorenzo Giovannetti, con la cura delle luci di scena affidata ad Andrea Vannini. Un detto ormai datato diceva che è quando ti butti che ti spuntano le ali per volare. Forse l’odio per San Valentino questa volta si trasformerà in…ciò che move il sole e l’altre stelle…chissà.

 

Roma 14  febbraio 2019              Maurizio Moretti

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Autore

MxM

Altri articoli di MxM

Giovedì, 01 Agosto 2019
CAPALBIO UNISCE LIBRI E TEATRO
Domenica, 28 Luglio 2019
UNA LEONESSA IN TERRAZZA
Martedì, 02 Luglio 2019
L'organizzazione nel buon senso
Martedì, 25 Giugno 2019
CORPO FELICE

Accedi con Facebook

Chi è in linea