Viviroma.it spettacoli a Roma - Abbiamo visto: - A Christmas Carol - al Teatro Quirino, non perdetevelo!

Mercoledì, 09 Gennaio 2019

Un “Canto di Natale” assolutamente da non perdere per chi ama l’atmosfera natalizia e già ne sente la nostalgia ma soprattutto raccomandato a coloro che non sono capaci di farsi trasportare dal clima di Natale e dalle emozioni che questo evoca dentro di noi.

Carol 3361

Un musical divertente e accattivante, in grado di suscitare grande emozione e un crescente coinvolgimento dello spettatore attraverso l’alternarsi di recitazione, musica, canto e danza. Le varie discipline sono perfettamente integrate tra loro e si susseguono seguendo la narrazione e lo stato d’animo dei personaggi in modo fluido e spontaneo.

I vari generi musicali fanno da sfondo alla storia accompagnando le scene in modo elegante e naturale.

Lo spettacolo è strutturato in modo da essere di facile comprensione, anche per i più piccoli, ha uno stile semplice e scorrevole arricchito dalla bravura degli attori, cantanti e ballerine. Bravissimi tutti e un merito particolare  all’attore Roberto Ciufoli che ha interpretato l’avaro Ebenezer Scrooge, il protagonista la cui vita in solitudine sembra essere scandita unicamente dalla logica del profitto e dall’accumulo di ricchezza.

Uno spettacolo liberamente ispirato all’omonimo racconto di Charles Dickens che ha cercato di essere fedele al testo e portavoce delle tematiche care allo scrittore, evidenziando come i sentimenti ispirati al bene trionfano sul male, sulla meschinità e sull’egoismo.

Il libretto è di di Mike Ockrent e Lynn Ahrens e musiche di Alan Menken.

Un racconto sicuramente di non facile realizzazione tenendo conto non solo dal fatto che è stato tradotto dall’inglese ma anche per il confronto con le numerosissime rappresentazioni che ci sono state in passato ogni dicembre nei diversi paesi.

A Christmas Carol può essere infatti considerato un’icona del genere musical soprattutto da quando è stato rappresentato al Madison Square Garden di New York tutti i Natali dal 1994 al 2003.

Un inno alla generosità e alla bontà che sottolinea quanto possa essere effimera la vita umana senza affetti e quanto siano inutili il denaro e la ricchezza fini a se stessi.

A trionfare è l’amore incondizionato, che nasce dal profondo del nostro cuore - legato alle emozioni della nostra infanzia - e ci spinge ad attenzioni e cure verso il prossimo e i bisognosi.

Il nostro protagonista sottolinea come concentrati sul nostro egoismo ed individualismo non sempre siamo capaci di ascoltare e di renderci conto di quello che gli altri ci stanno comunicando o di quello che abbiamo intorno.

Ciò che rende questo musical sempre molto apprezzato e popolare è proprio l’attualità di questi temi.

Ed a testimoniare l’attualità degli argomenti è anche la storia di questa compagnia che giunge a Roma subito dopo le feste natalizie e viene derubata di tutto inclusi i costumi di scena.

Un merito e un ringraziamento speciale vanno quindi alle costumiste per il miracolo che hanno compiuto e a tutta la compagnia che nonostante la disavventura ha voluto sorprenderci ed emozionarci. Una testimonianza di come anche in questo caso il bene ha avuto la meglio sul male.

Per maggiori informazioni sulla trama, sugli attori e sulla compagnia dell’alba  diretta da Fabrizio Angelini e Gabriele de Guglielmo si rimanda ai Dettagli Evento.

 

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Autore

cileno

Chi è in linea