Abbiamo visto: Idonea ma non ammessa all’Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini

Martedì, 11 Dicembre 2018

Abbiamo visto "Idonea ma non ammessa" e ci è piaciuto.

Giulia-Guastella
L’Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini è un innovativo Laboratorio di Alta Formazione del teatro, della canzone e del multimediale. Uno spazio a Roma attivato dalla Regione Lazio che questa sera, con entrata gratuita, ha ospitato uno spettacolo davvero piacevole e aggregante. In scena la giovanissima Giulia Guastella che, in collaborazione con Federica Bisegna, ha scritto interamente il testo. Diretta da Vittorio Bonaccorso, Giulia, allieva della scuola di recitazione della Compagnia G.o.D.o.T, ha acceso il proprio sogno di essere attrice nella finzione scenica e nella realtà. Questa giovanissima ragazza ha avuto l'opportunità di mettere in scena sul palco de l'Officina di Roma un one woman show imperdibile. Giulia Guastella, sostenuta dai suoi insegnanti Bisegna e Bonaccorso, si è mossa in piena autonomia e consapevolezza della proprie capacità artistiche. Una scommessa vinta la sua: dizione perfetta, grande energia scenica e notevole proprietà di interazione col pubblico. Davvero una giovane talentuosa. Una voce che si presterebbe al doppiaggio e un fisico forte che resiste alle fatiche di un grande palcoscenico. 
La storia è divertente. Un atto unico che ripercorre le vicessitudini di un'aspirante attrice tra provini, sogni e sogni infranti. Il tutto condito dalla morbosa presenza di una famiglia tipicamente siciliana. 
E' stata chiesta una donazione per l'evento prima che cominciasse e bisogna riconoscere che lo spettacolo meritava il costo di un biglietto.
La ragazza è brava e crescerà anche meglio. Da tenere d'occhio.

Non sei iscritto, partecipa a Vivi Roma!

Autore

YARRO

Socialnetwork

Chi è in linea