Evento recensito - L' allegoria del tempo

cover photo

recensito - L' allegoria del tempo

recensito - L' allegoria del tempo
  • Posti disponibili: 0 di 1 totali.
    Devi registrarti per partecipare
  • 1 partecipante

Prigionieri di una notte senza tempo, in una città deserta avvolta dalla canicola di agosto. Un segreto attorno al quale si avviluppa il massacro tra Lui e Lei. 
La vicenda dei due protagonisti si svela a poco a poco, tra un solitario, una provocazione sfiancata, un tentativo di restare aggrappati nonostante la luce che salta e il buio che paralizza. Gli unici segni di vita una voce che confonde la percezione del tempo, una sirena assordante e uno sconosciuto alla porta. 
La speranza è quella di un temporale che rigeneri, rinfreschi, di un fulmine che rischiari l' impossibilità di vedersi.
Finirà la notte in cui è impossibile dormire?

 

Note di regia: Mara e Paolo sono i protagonisti di un dramma "a porte chiuse", in cui lo spazio fisico della casa diventa rappresentazione del loro rapporto tormentato, nero, claustrofobico, con l' afa d' agosto che toglie il respiro e la speranza di un acquazzone che risciacqui l' atmosfera. La tensione è alta e palpabile dall' inizio alla fine, i fulmini sono lampi di tregua ma non sfogano  mai nel tuono, restano come risacche di tensione dentro l' anima, sotto l' incombenza di un orologio gigante, senza lancette, di un ventilatore che non funziona e di una musica-tormentone che martella sul cuore. Si racconta un massacro emotivo senza soluzione di continuità, ciclico, come fosse l' unica ragione per esistere, per sentirsi, dove ognuno è vittima e carnefice ma nel quale è necessario restare per aspettare, per sperare, per vivere.
I rimorsi della vita, i rimpianti della coppia diventano i burattinai che muovono questi due protagonisti inermi, che per inerzia continuano a galleggiare tra colpe, isolamenti e provocazioni  fino a quando l' attesa di un cambiamento sarà annientata per sempre e allora non resterà che continuare a galleggiare sotto una tenue, afosa pioggerellina d' agosto.

 

Di Ermanno Carsana

Diretto da Alessandro Moser

con Antonella Maddonni e Paolo Pioppini

Categoria
Teatro
Orario
29 Feb 2020 alle 21:00 - 01 Mar 2020 alle 18:00
Luogo
Teatro Elettra - Via Capo D'Africa 32 - Roma
Amministratori Evento
Lucia Monopoli

Socialnetwork

Chi è in linea