Evento recensito - THE FULL MONTY – IL MUSICAL TEATRO SISTINA

cover photo

recensito - THE FULL MONTY – IL MUSICAL TEATRO SISTINA

recensito - THE FULL MONTY – IL MUSICAL   TEATRO SISTINA
  • Posti disponibili: 0 di 1 totali.
    Devi registrarti per partecipare
  • 1 partecipante

 

Peep Arrow Entertainment su licenza esclusiva MTI Europe

presenta

 

PAOLO CONTICINI e LUCA WARD

con GIANNI FANTONI, JONIS BASCIR

e con NICOLAS VAPORIDIS

 

THE FULL MONTY – IL MUSICAL

Regia e adattamento italiano di Massimo Romeo Piparo

 

Libretto di TERENCE MCNALLY

Musica e Liriche DAVID YAZBECK

Tratto dal film della Fox Searchlight Pictures e scritto da Simon Beaufoy, prodotto da Uberto Pasolini e diretto da Peter Cattaneo

adattamento liriche Francesca Nicotra - Massimo Romeo Piparo

Con un successo già consolidato, 70 mila spettatori in poco più di 3 mesi di repliche, arriva finalmente a Romatutta l’energia di “The Full Monty”, la divertentissima commedia musicale firmata da Massimo Romeo Piparo, con un cast e un'edizione completamente rinnovati.

 

Esattamente a vent’anni dalla Prima del Musical di Broadway, l’appuntamento al Teatro Sistina è per giovedì 13 febbraio, quando il pubblico potrà lasciarsi contagiare dal grande entusiasmo di uno spettacolo imperdibile, in cui l’effetto sorpresa è assicurato, grazie a qualche ingrediente “hot”, ad un grande allestimento con orchestra dal vivo diretta dal Maestro Emanuele Friello e ad una storia che mantiene intatta la sua attualità. Prodotto dalla PeepArrow Entertainment, lo spettacolo resterà in scena al Teatro Sistina per circa un mese (fino a domenica 8 marzo) prima di proseguire in Tour nei principali teatri italiani, fino a marzo 2020.

 

“Quando nel 1997 uscì il film The Full Monty, veniva stigmatizzata attraverso la commedia una piaga della società di quell’epoca: la grande trasformazione dell’economia industriale con una conseguente perdita di milioni di posti di lavoro in tutta Europa. La disoccupazione sembrava un fulmine a ciel sereno con cui iniziare a fare i conti. Ebbene riproporre ancora oggi questo titolo ha il sapore amaro della presa d’atto che questi conti non sono ancora chiusi!” -spiega Massimo Romeo Piparo, regista, produttore e autore dell’adattamento italiano- “La incredibile attualità di questo testo fa sentire forte la sua voce ancora nel 2019 e forse ancora di più di allora. Il lavoro E’ il tema dei temi. La disoccupazione ha trasformato il nostro Paese come l’intera Europa. Ed ecco che il Musical, genere di intrattenimento popolare per eccellenza, corre a ricoprire il proprio ruolo di “specchio della realtà” proponendo due ore e mezza di puro divertimento lascando riflettere lo spettatore su come a volte basti un’idea, una semplice idea, qualunque essa sia, per dare una svolta alla propria vita. Credendo però in sé stessi. Ecco, se c’è un motivo per non perdere questa commedia ricca di sfumature è proprio la carica esplosiva di autostima e incitazione a reagire che trasmette.”

 

Nei panni degli intraprendenti disoccupati che si improvvisano spogliarellisti per necessità, un cast di grande talento: le star indiscusse del musical italiano degli ultimi anni, Paolo Conticini e Luca Ward, che con la loro verve hanno entusiasmato le centinaia di migliaia di spettatori del musical dei record “Mamma Mia!”, Gianni Fantoni, già protagonista nell’edizione del 2013, Jonis Bascir e Nicolas Vaporidis, quest’ultimo al suo debutto assoluto nel Musical. Sul palcoscenico oltre 30 artisti, per dare anima e corpo a questo gruppo di dinamici operai rimasti senza lavoro ma non senza idee. Tra loro, importanti attori della commedia musicale italiana, Sebastiano Vinci, Laura Di Mauro, Elisabetta Tulli e Valentina Gullace, i giovanissimi Christian Roberto e Tancredi Di Marco, cresciuti nella “scuderia” del Sistina e già protagonisti dell’indimenticabile Billy Elliot, e la partecipazione di Paila Pavese, che, oltre ad aver recitato al fianco di attori come Gigi Proietti e Vittorio Gassman, ha prestato la propria voce a celebri personaggi di cartoni animati e film d’animazione, tra tutti Anastasia e Jessica Rabbit.

 

Il Musical, tratto dall’omonimo film inglese campione d’incassi del 1997, è stato scritto da Terrence McNally e musicato da David Yazbeck, per la regia e l'adattamento italiano di Piparo, racconta una bellissima storia di riscatto sociale: al centro della commedia la vicenda di Giorgio, Aldo, Davide, “Cavallo”, Marcello e Davide, un gruppo di disoccupati che, per sbarcare il lunario, decidono di diventare spogliarellisti pur non avendo alcuna esperienza nel “settore”. Per la prima volta nella storia di questo titolo, la vicenda è stata spostata dalla Sheffield del film e la Buffalo del Musical, all’italiana Torino, che dopo aver attirato con le sue grandi industrie persone da ogni angolo d’Italia nell’età dell’oro dell’occupazione, adesso fa i conti con la crisi economica e la fine di un’epoca. Con una vita e un salario completamente da reinventare, i 6 operai si rimboccheranno le maniche riuscendo con coraggio e un pizzico di incoscienza a dare una svolta alle loro vite: nonostante la timidezza, il senso di inadeguatezza e le iniziali difficoltà, non solo lo striptease non avrà più segreti, ma riusciranno a conoscere più a fondo se stessi e a ritrovare i valori dell’amicizia e della solidarietà.

 

Grazie a una colonna musicale trascinantecon l’orchestra diretta dal Maestro Emanuele Friello, il Musical conquisterà il cuore del pubblico perché quella di “The Full Monty” è una storia divertente e al tempo stesso capace di far riflettere, con tanti riferimenti anche all’attualità dei nostri giorni. Senza contare che le spettatrici più “golose” non resteranno di certo deluse: basterà attendere il finale dello spettacolo, quando il gruppo dei mitici disoccupati garantirà per i loro occhi, in un seducente e allegro chiaroscuro, il full monty, “il servizio completo”….

 

Le scenografie di “The Full Monty” sono di Teresa Caruso, la direzione musicale di Emanuele Friello, i costumi di Cecilia Betona, le coreografie di Roberto Croce, le luci di Umile Vainieri, il suono di Davide Zezza.

IL CAST

Paolo Conticini

nel ruolo di Giorgio Lucariello (Jerry)

 

Luca Ward

nel ruolo di Aldo Parisi (Harold)

 

Gianni Fantoni

nel ruolo di Davide (Dave)

 

Jonis Bascir

nel ruolo di Cavallo (Horse)

 

Nicolas Vaporidis

nel ruolo di Marcello (Malcom)

 

Sebastiano Vinci 

nel ruolo di Daniele (Ethan)

 

Laura Di Mauro

nel ruolo di Vittoria (Viky)

 

Elisabetta Tulli

nel ruolo di Giò (Georgie)

 

Valentina Gullace

nel ruolo di Patti Maffei (Pam)

 

Tancredi Di Marco/Christian Roberto 

nel ruolo di Gabriele (Nathan)

 

con la partecipazione di

Paila Pavese 

nel ruolo di Jeanette

 

Ensemble

Andrea Bratta – Nicolò Castagna – Nico Colucci – Francesco Consiglio
Nico Di Crescenzo – Ilaria Fioravanti – Roberta Giampino – Lorenzo Gitto
Linda Gorini – Luca Paradiso – Emanuela Puleo – Fabrizia Scaccia

 

con Orchestra dal Vivo – nelle date di Roma e Milano

Emanuele Friello direttore/tastiera

Fabrizio Siciliano Tastiera 1 / Assistente direttore

Bruno Marinucci Chitarra

Guerino Rondolone Basso

Valerio Lucantoni Batteria

 

TEAM CREATIVO

Teresa Caruso – Scene

Cecilia Betona – Costumi

Roberto Croce – Coreografie

Emanuele Friello – Direzione Musicale

Umile Vainieri - Luci

Davide Zezza – Suono

 

 

Orchestrazioni

Harold Wheeler

Arrangiamenti vocali e musiche di scena

Ted Sperling

Arrangiamenti dei brani ballati

Zane Mark

 

 

 

 

THE FULL MONTY

TEATRO SISTINA DAL 13 FEBBRAIO

Via Sistina 129, 00187 Roma

www.ilsistina.it

www.facebook.com/teatrosistinaroma

www.twitter.com/teatrosistina

Info e Prenotazioni:

06 4200711 – 392 8567896

prenotazioni@ilsistina.it

www.ticketone.it

www.ilsistina.it

www.facebook.com/teatrosistinaroma

www.twitter.com/teatrosistina

Prezzi Biglietti:

Poltronissima €55,00

Poltrona e I Galleria €50,00

Seconda Galleria €45,00

Terza Galleria €35,00

Orario Spettacoli:

Dal giovedì al sabato ore 21,00

Domenica ore 17,00

Martedì 18 e mercoledì 29 febbraio ore 21,00

Sabato 22 febbraio ore 16.00 e ore 21,00

 

 

MASSIMO ROMEO PIPARO (autore e regista)

Regista, autore e produttore dei più grandi successi teatrali e televisivi degli ultimi anni Massimo Romeo Piparo è il Direttore Artistico del Teatro Sistina di Roma e già del Teatro Nazionale di Milano, del Teatro Greco di Tindari e del Teatro Stabile di Messina. Celebrato anche all’estero, il regista che ha portato il Musical italiano al centro della scena internazionale è l’artefice di clamorosi successi come “Jesus Christ Superstar”, in scena in Italia e in Europa, con Ted Neeley, il Gesù "originale" dello storico film del 1973; del capolavoro del Rock mondiale “We Will Rock You” che ha segnato il debutto in Europa nel Musical della rockstar americana Anastacia; del Musical campione di incassi “Mamma Mia!" con Luca Ward, Paolo Conticini e Sergio Muniz; della prima versione italiana di “School of Rock” con Lillo e un cast di giovanissimi performers/musicisti; della storica edizione di “Rugantino” con Enrico Montesano, a 40 anni dal suo debutto memorabile; di “Billy Elliot il Musical”; "Evita" con Malika Ayane, “Tutti Insieme Appassionatamente” con la coppia Vittoria Belvedere e Luca Ward e de “Il Marchese del Grillo” con Enrico Montesano. Piparo è stato anche l’artefice di memorabili edizioni di “Il Vizietto-La Cage aux Folles” (prima con la coppia Massimo Ghini e Cesare Bocci e più recentemente con Enzo Iacchetti e Marco Columbro), di “Sistina Story” (Pippo Baudo, Enrico Montesano), di “Sette Spose per Sette Fratelli” (Roberta Lanfranchi e Flavio Montrucchio), di “My Fair Lady” (Vittoria Belvedere e Luca Ward), “The Full Monty” (Paolo Ruffini, Paolo Calabresi, Pietro Sermonti, Sergio Muniz, Sergio Fantoni), “Rinaldo in campo” (Serena Autieri, Fabio Troiano), “Alta Società” (Vanessa Incontrada), e poi delle Commedie “Belle Ripiene” con Rossella Brescia, Tosca D’Aquino, Roberta Lanfranchi e Samuela Sardo, e “Smetti di piangere Penelope!” (Nicoletta Romanoff, Tosca D’Aquino, Samuela Sardo), “HairSpray Grasso è bello!”, “Evita”, “Tommy”, “Cenerentola”, “La Febbre del Sabato Sera”, “Lady Day” (Amii Stewart).

Massimo Romeo Piparo ha studiato Lettere Moderne presso l’Università di Messina. Nell’anno Accademico 2006/2007 insegna “Istituzioni e tecniche di Regia” presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Messina. Nel 1996 dirige Corrado Guzzanti nel suo debutto teatrale con lo spettacolo “Millenovecentonovantadieci”. Nel ’98 fonda la “Planet Musical Italy” con cui ha prodotto e diretto le edizioni originali dei musical più famosi: “Evita”, “Tommy”, “Jesus Christ Superstar”. Con quest’ultimo allestimento è riuscito a riportare sulle scene, a trent’anni dal film, Carl Andersonnel ruolo di Giuda, vantando tutt’oggi il record italiano del Musical più longevo coi suoi 11 anni consecutivi di programmazione. Ha inoltre curato la traduzione in italiano e diretto l’edizione integrale del Musical “My Fair Lady”. Nel 2001 dirige il grande successo “La Febbre Del Sabato Sera” che ha registrato il record italiano di programmazione nello stesso teatro con 16 settimane consecutive al Nazionale di Milano, ed è stato lo spettacolo più visto della stagione 2002/2003 (fonte: Borsa Teatro del Giornale dello spettacolo). Nell’estate del 2002 ha inaugurato il Festival di Benevento Città Spettacolo diretto da Maurizio Costanzo con il musical “Lady Day – La signora Billie Holiday”, interpretato da Amii Stewart, di cui ha scritto il libretto originale. Dal 2000 al 2004 è il Direttore Artistico del Teatro Nazionale di Milano. Nel 2004 per la Ballandi Ent. è autore per il programma di Rai Uno, “Stasera Pago io – Revolution”, condotto da Fiorello. Dal febbraio 2005 è autore e capo progetto delle tre edizioni di “Ballando con le Stelle” condotto da Milly Carlucci su Rai Uno. Nell’estate 2005 è direttore artistico e capo progetto della rassegna “Garda che…Musical!”e dello speciale in prima serata “Garda on Broadway” su Rai Due. Nel 2006 è Direttore Artistico e Autore per la Endemol Italia di “Notti sul Ghiaccio” condotto da Milly Carlucci su Rai Uno. Dal 2005 al 2007 Direttore Artistico del Teatro Stabile di Messina. Nel gennaio 2007 ha debuttato con il Musical di Cole Porter, “Alta Societa’” interpretato da Vanessa Incontrada. Nell’estate 2007 è impegnato con il “Festivalbar” 2007 per Italia 1. Inoltre ha curato la direzione artistica, e ne è stato capo-progetto, di “Miss Italia nel Mondo” e “Miss Italia” 2007 per Raiuno. Dal Gennaio 2008 è consulente di Rai Uno per lo sviluppo e la creazione di nuovi format TV. La stagione teatrale 2008/2009 lo vede impegnato nella messinscena di due nuovi musical: “Hairspray – Grasso è bello”, eletto a Londra e Broadway miglior musical dell’anno, e “Cenerentola”, con Roberta Lanfranchi e Antonio Cupo, con le straordinarie musiche e canzoni di Rodgers & Hammerstein. Nella stagione 2010/2011 riporta in scena nei maggiori teatri italiani – dopo 15 anni dalla prima rappresentazione italiana – lo storico musical “Jesus Christ Superstar” un grande successo di pubblico e critica, con Max Gazzè e Ivan Cattaneo nel ruolo di Erode, Matteo Becucci, Mario Venuti, Simona Bencini e Paride Acacia. Oltre al musical “La Cage aux Folles”, nella stagione 2011/2012, Massimo Romeo Piparo porta in Tour la commedia brillante “Smetti di piangere Penelope!”. Nello stesso anno è impegnato col Teatro Sistina di Roma per un riallestimento-colossal – in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia – della grande commedia musicale di Garinei & Giovannini “Rinaldo in Campo” con musiche di Domenico Modugno e interpreti Serena Autieri e Fabio Troiano. Nella stagione 2012/2013 Piparo dirige tre grandi musical: “Il Vizietto – La Cage aux Folles” con Enzo Iacchetti e Marco Columbro; “My Fair Lady” (in coproduzione con Il Sistina) con Vittoria Belvedere e Luca Ward; e “The Full Monty” con: (in ordine alfabetico) Paolo Calabresi, Gianni Fantoni, Sergio Muniz, Paolo Ruffini, Jacopo Sarno e Pietro Sermonti. Dal 2013 è il direttore artistico del Teatro Sistina di Roma. Nel 2014 firma la regia del musical “Sette Spose per Sette Fratelli” con Flavio Montrucchio e Roberta Lanfranchi. Nel 2014 Massimo Romeo Piparo, dopo aver coinvolto alcuni anni prima Carl Anderson, dirige una versione evento di “Jesus Christ Superstar” con gli altri interpreti originali del film: Ted Neeley nel ruolo di Gesù, Yvonne Elliman (Maddalena) e Barry Dennen (Pilato) che sarà rappresentata anche all’Arena di Verona e applaudita da Tim Rice. “Jesus Christ Superstar” con Ted Neeley va in scena per un tour europeo in Olanda, Belgio e Italia, vincendo in Olanda il prestigioso “World Musical Award”. Ancora nel 2014 Piparo dirige il musical.”Tutti Insieme Appassionatamente” con Luca Ward e Vittoria Belvedere e la commedia musicale prodotta dal Teatro Sistina “Sistina Story”, con Enrico Montesano e Pippo Baudo. Nel 2015, firma la regia e la traduzione italiana del musical “Billy Elliot”, con le musiche di Elton John e dirige la commedia musicale del Sistina “Il Marchese del Grillo” con Enrico Montesano. Nel 2016 cura la regia e dell’adattamento italiano del musical “Evita” con Malika Ayane. Nel 2017, su licenza di Music Theatre International, Piparo cura la regia e l’adattamento di “Mamma Mia!” in una nuovissima versione con la produzione Peeparrow e Teatro Sistina, che gira l’Italia in diversi tour ottenendo quasi sempre il tutto esaurito. Nel 2019 dirige la prima versione italiana del musical “School of Rock” con Lillo e un cast di giovanissimi performers/musicisti.

 

PEEP ARROW ENTERTAINMENT è la sigla del direttore artistico Massimo Romeo Piparo e della sua preziosissima socia Francesca Piparo, che eredita l’intensa attività realizzata negli anni con Planet Musical. Nata nel 1998 in Sicilia, a Messina, come evoluzione del Teatro della Munizione, Planet ha contribuito e contribuisce in modo importante a sviluppare la conoscenza e la cultura del musical in Italia.

DIREZIONE ARTISTICA

Nel 1995: Direttore Artistico del Teatro Greco di Tindari

Dal 2000 al 2004: Direttore Artistico del Teatro Nazionale di Milano

Dal 2005 al 2007: Direttore Artistico del Teatro Stabile di Messina

Nel 2010/2011: Direttore Artistico del “TindariFestival 2010”

Da luglio 2013 è il Direttore Artistico del Teatro Sistina di Roma

 

PAOLO CONTICINI - Giorgio Lucariello (Jerry)

Dal cinema alla televisione, dal teatro alla pubblicità, passando per la conduzione televisiva. Paolo Conticini è un artista completo, molto amato dal grande pubblico.

Le interpretazioni cinematografiche di Paolo Conticini sono numerose e molti titoli hanno riscosso un grande successo di pubblico: 2017 Tiro libero, regia di A. Valori; 2016 Attese e cambiamenti, regia di S. Colabona; Di tutti i colori, regia di M. Nardari; Un Natale al sud, regia di F. Marsicano; 2015 Matrimonio al sud, regia di P. Costella; 2014 Sapore di te, regia di C. Vanzina; 2012 Buona giornata, regia di C. Vanzina; 2009 Natale a Beverly Hills, regia di N. Parenti; 2009 Un’estate ai Caraibi, regia di C. Vanzina; 2008 Natale a Rio, regia di N. Parenti; 2005 The clan, regia di C. De Sica; 2003 Natale in India, regia di N. Parenti; 2002 Natale sul Nilo, regia di N. Parenti; 2000 Body guards, guardie del corpo, regia di N. Parenti; 1999 Vacanze di Natale 2000, regia di C. Vanzina; 1998 Paparazzi, regia di N. Parenti; 1997 Simpatici e antipatici, regia di C. De Sica; 1996 3, regia di C. De Sica; 1996 Uomini, uomini, uomini, regia di C. De Sica; 1995 Vacanze di Natale ’95, regia di N. Parenti; 1995 Viaggi di nozze, regia di C. Verdone.

Le esperienze televisive di Paolo Conticini sono altro elenco di successi: 2017 Provaci ancora Prof! 7, regia di L. Gasparini; 2015 Provaci ancora Prof! 6, regia di Oldoini/Marra; 2014 Margarita Nazarova; 2013 Provaci ancora Prof! 5, regia di T. Aristarco; Superbrain; Un medico in famiglia 8, regia di E. Marchetti; 2012 Come un delfino 2, regia di R. Bova; 2011 Lasciami cantar; 2011 Un medico in famiglia 7, regia di Aristarco/Marchetti/Grisolia; 2010 Come un delfino, regia di S. Reali; Due imbroglioni e mezzo!; 2008 Provaci ancora Prof! 3, regia di R. Rizzo; 2007 Provaci ancora Prof! 2, regia di R. Izzo; 2006 Lo zio d’America 2, regia di R. Izzo; 2005 Provaci ancora Prof!, regia di R. Izzo; Ricomincio da me, regia di R. Izzo; 2004 A casa di Anna; Attenti a quei tre; 2002 Lo zio d’America, regia di R. Izzo; 2000,05 Un posto al sole; 2000 Una donna per amico, regia di A. Manni.

Grazie alla sua preparazione completa, Paolo Conticini ha anche interpretato diversi musical: nel 2017 Mamma Mia! regia di Massimo romeo Piparo; nel 2015 Vacanze romane; 2006- 07 Parlami di te; 2004 Medea; 2000-01 Un americano a Parigi.

Inoltre ha avuto importanti esperienze come interprete di spot pubblicitari (2012-13 Save the children; 2007-10 TIM ) e come conduttore televisivo dello Lo zecchino d’oro nel 2008-2009.

 

LUCA WARD - Aldo Parisi (Harold)

Luca Ward nasce a Roma il 31 luglio 1960. Figlio degli attori Aleardo e Maresa Ward, a soli tre anni inizia a lavorare in televisione. Il suo primo ruolo di attore è nello sceneggiato “Demetrio Pianelli” per la Rai con Paolo Stoppa. Da quella prima esperienza non smette più di lavorare. Adolescente comincia a lavorare in teatro con le più importanti compagnie e a diciannove anni, dopo un provino con Pino Locchi (la magica voce di Sean Connery), comincia la sua carriera nel mondo del doppiaggio. Nel corso degli anni ha modo di lavorare con i più grandi attori e doppiatori italiani, tra gli altri Gigi Reder che gli offre l’opportunità di doppiare Gary Cooper in una riedizione del film “Addio alle armi”. Questa esperienza professionale lo mette subito in luce e gli offre l’occasione di fare la conoscenza dei fratelli Taviani, con i quali lavorerà nel film di grande successo “Goodmorning Babilonia”. Tra i tanti incontri importanti nella carriera di Luca, uno dei principali è sicuramente quello con Carlo Baccarini e Claudio Razzi, della cooperativa C. V. D., con i quali doppia per la prima volta Eric Roberts. Altro incontro fondamentale è quello con Rossella Izzo, altra grande direttrice del doppiaggio italiano. E’ in questa occasione che ha modo di lavorare a molti film di successo dando voce a grandi attori e star internazionali: da “Quattro matrimoni e un funerale” in cui doppia Hugh Grant a “La casa degli spiriti” in cui dà la voce ad Antonio Banderas o anche “Getaway” con Alec Baldwin. Altro nome del doppiaggio con cui Luca ha modo di lavorare è Pino Colizzi, con il quale costruisce una forte intesa che dura tuttora. Insieme a Colizzi doppia Pierce Brosnan nei tre “007” e dà la voce per la prima volta a Samuel L. Jackson nel cult movie “Pulp Fiction”, in “Die Hard”, in “Sfera” e tanti altri, a seguire “The matrix” in cui dà la voce a Keanu Reeves. Tra i film che hanno consacrato al successo Luca come doppiatore va sicuramente ricordato “Il gladiatore”, nel quale dà la voce al protagonista Russell Crowe. Proprio grazie a questo film Luca riceve uno dei premi più ambiti “Miglior voce protagonista per il cinema” assegnatogli dal pubblico nella manifestazione “Voci nell’ ombra” svoltasi a Finale Ligure.

Non è solo il cinema a dare soddisfazioni a Luca. Il pubblico infatti lo apprezza anche per lo sceneggiato televisivo di grande successo “Cuore selvaggio”, nel quale doppia il famoso attore messicano Eduardo Palomo. Dal 1999 Luca, parallelamente alla sua carriera di doppiatore, porta avanti con successo quella di attore interpretando diverse serie televisive tra le quali “La squadra” e “Incantesimo 4” sulla Rai. Nel 2002 entra nel cast di “Centovetrine” in uno dei ruoli principali della soap di Canale 5 e partecipa, tra le altre, alla serie tv “Don Matteo” con Terence Hill. Pur dedicandosi al lavoro di attore Luca non trascura i suoi impegni professionali come doppiatore e nel 2003 vince il Premio alla Carriera maschile al Gran Galà del doppiaggio – Romics 2003. Nei panni del duca Ottavio Ranieri interpreta la serie campione di ascolti “Elisa di Rivombrosa” della regista Cinzia Th Torrini. Negli anni continua ad alternare il lavoro di doppiatore a quello di attore per la tv, il cinema ed il teatro. E’ protagonista di molte serie e film di successo: “Scusa ma ti chiamo amore”, “Capri”, “Donna detective”, “Rex”, “Le tre rose di Eva” e molte altre. Nel 2012 recita nel film “La ricotta sul caffè”, che racconta la vita, e la morte, del giornalista catanese Giuseppe Fava, ucciso dalla mafia nel 1984. Lo stesso anno è protagonista a teatro del- la commedia musicale “My Fair Lady”.

Il 2014 è un anno ricco di impegni su diversi fronti: torna a vesti- re i panni di Ruggero Camerana nella terza serie della fiction di grande successo “Le tre rose di Eva”, recita nel film “Le leggi del desiderio” con la regia di Silvio Muccino ed è in nuovo in scena a teatro col celebre musical “Tutti insieme appassionatamente”.

Nel 2017 interpreta il musical Mamma Mia! diretto da Massimo Romeo Piparo. Nel 2019 presta la voce al personaggio di Mufasa nel film Il Re Leone.

 

GIANNI FANTONI– Davide (Dave)

 

Gianni Fantoni è un comedy gentleman nato a Ferrara il 20 giugno 1967 sotto il segno dei Gemelli. Nel 1990 debutta in televisione come concorrente di un fortunato programma di Rai Due dedicato a giovani talenti: Stasera mi butto. Viene eliminato ma le sue doti non tardano ad emergere quando nel 1991 arriva al Maurizio Costanzo Show per proporre l'innovativa imitazione degli oggetti, calamitando l’interesse del pubblico e diventando subito un classico. Nel corso degli anni Novanta è un crescendo di esperienze eccezionali a dispetto della giovane età: nel 1992, in coppia con Claudio Bisio, è il conduttore di Striscia la Notizia più giovane di sempre e negli anni successivi radio, teatro, cinema e televisione lo vedono impegnato nelle vesti di attore, interprete e autore. L’antica passione per l’informatica, coltivata di pari passo con il mestiere di attore, si traduce nella creazione dell’app comica per iPhone socciaNetwork, parodia dei video postati dagli utenti dei vari canali social di cui è protagonista oltre che compilatore del codice di programmazione. Da qualche anno realizza programmi televisivi in diretta sul web che spaziano dalla cultura alla comicità a vari livelli: Dottor DivanoMacFant e Pausa Pranzo.

Ha scritto 8 libri, gli ultimi 3 in solo formato elettronico per non essere accusato di maltrattamenti agli alberi. Non è la prima volta che si cimenta nel musical The Full Monty, dal cui allestimento precedente ha saggiamente conservato il tanga.

 

JONIS BASCIR– Horse

Categoria
Teatro
Orario
22 Feb 2020 alle 21:00 - 22 Feb 2020 alle 21:00
Luogo
TEATRO SISTINA, Via Sistina 129, 00187 Roma
Avvenimento
Giornaliero
Amministratori Evento
ANNAMABRA

Socialnetwork

Chi è in linea

Cookies

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici di terze parti, per proporti pubblicità.

Premi il tasto Approvo per accettarene l'uso e aver letto l 'informativa, oppure esci dal sito, grazie Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito utilizza cookie di terze parti, per migliorare la tua esperienza online e tener traccia delle tue preferenze. La presente policy ha lo scopo di farti comprendere che cosa sono i cookie, l'utilizzo che ne facciamo e come poterli eventualmente disabilitare.

Cliccando il tasto "APPROVO" o proseguendo la navigazione su una qualsiasi pagina di questo sito, accetti i nostri cookie.

Che cosa sono i cookie

I cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dagli utenti inviano ai loro terminali (computer, tablet, smartphone, ecc.), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti in occasione delle visite successive. Questo consente ai siti che visiti di riconoscerti e offrirti servizi mirati e/o un'esperienza d'uso migliore.

Per una spiegazione più esausitva puoi consultare queste pagine:

Come controllare e disattivare i cookie

Puoi controllare ed eliminare i cookie rilasciati dai siti che visiti attraverso le impostazione del tuo browser. Ecco una guida per i browser più diffusi:

Terze parti

Questo sito utilizza servizi di terze parti per rendere la tua esperienza più ricca e coinvolgente o monitorare in modo disgregato le attività degli utenti. Integriamo servizi come Facebook, Twitter, Google Analytics. Questi servizi potrebbero rilasciare cookie per il loro funzionamento. Disabilitando questi cookie non potrai usufruire di questi servizi attraverso le nostre pagine

  • Facebook Usiamo Facebook per tenerci in contatto con i nostri utenti. Questo servizio terzo potrebbe rilasciare cookie per il suo corretto funzionamento. Opponendoti al consenso non sarai in grado di utilizzare Facebook attraverso il nostro sito.
    Per maggiorni informazioni puoi consultare questo link 
    https://www.facebook.com/help/cookies/
  • Google AdSense Usiamo Google AdSense per mostrarti della pubblicità mirata. Questo servizio terzo potrebbe rilasciare cookie per il suo corretto funzionamento. Per maggiorni informazioni puoi consultare questo link 
    https://www.google.it/intl/it/policies/privacy/
  • 4 Strokmedia S.p.A
    Usiamo 4 Strokemedia S.p.A, società con sede legale in Via Panfilo Castaldi, 8, 20124, Milano per mostrarti della pubblicità mirata. Questo servizio terzo potrebbe rilasciare cookie per il suo corretto funzionamento.

  • Google Analytics

    Usiamo Google Analytics per tener traccia in maniera aggregata e anonima delle visite dei nostri utenti.
    Questo servizio terzo potrebbe rilasciare cookie per il suo corretto funzionamento.

    Per maggiorni informazioni puoi consultare questo link 
    https://support.google.com/analytics/answer/6004245?hl=i

 

Trattamento dei dati

I vostri dati sono trattati a norma di legge e secondo quanto previsto ai sensi dell’art. 13 del D.lgs. 30 giugno 2003, n. 196 (“Codice Privacy”) e dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679

Vi invitiamo al leggere in maniera attenta La nostra Informativa sulla Privacy.   

Titolare del trattamento.
Il Titolare del trattamento è l'Associazione Okmedicina.it

Diritti dell'interessato. 
Ai sensi dell'art. 7 Codice Privacy, in qualsiasi momento l'interessato ha diritto di ottenere la conferma dell'esistenza o meno dei dati che lo riguardano e di conoscerne il contenuto e l'origine, di verificarne l'esattezza o chiederne l'integrazione o l'aggiornamento, oppure la rettificazione. Ha altresì il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi per motivi legittimi al trattamento dei dati che la riguardano. Le relative richieste vanno rivolte al seguente indirizzo e-mail: okmedicina@italiasalute.it.

Informazioni

 

Copyright © 2013-2017 Associazione 

TEL. 391.318.5657 cultura(a)viviroma.it

Via A. Ruffo 48,  Roma

Riproduzione riservata anche parziale

Utenti