Evento Prometeo

cover photo

Prometeo

Prometeo
  • Posti disponibili: 1 di 2 totali.
    Devi registrarti per partecipare
  • 1 partecipante

Quando Prometeo (un nomen omen, letteralmente “colui che pensa prima”)  rubò il fuoco a Zeus per donarlo agli uomini, fu vittima dello stesso tiranno che lo incatenò ad una rupe e poi lo fece sprofondare nel Tartaro.
E’ così che Prometeo diventa, nell'immaginario collettivo, l'avversario per antonomasia e al tempo stesso la vittima dello strapotere di Zeus alla cui legge si ribella, simbolo della lotta per il progresso e per la libertà. Eroe solitario, poeta incompreso, libero artista, portatore di civiltà e di conoscenza, che non si rassegna a rimanere servo del potere ma che sopporta la sua sorte con pazienza, poiché sa che i tiranni di oggi sono inevitabilmente destinati a cadere domani.
In questa singolare versione del mito abbiamo inserito un sottotitolo: tragicommedia. Perché vogliamo ridere dei nostri idoli e dei nostri carnefici che ad una mente illuminata appaiono come abili cabarettisti e al tempo stesso commedianti da quattro soldi. “La commedia è quando un illusionista diverte il popolo, la tragedia quando diventa il suo capo.”
Grazie all'espediente del riso la tragedia si tinge di colori diversi, meno cupi, più surreali e vicini ai nostri tempi chiassosi dove ogni fatto, anche quello più turpe e indegno, diventa spettacolo.
Resta un solo dubbio: il dio immortale Prometeo, perennemente divorato dalla sua aquila/coscienza, indosserà anch'egli giacca e cravatta per unirsi al banchetto dei potenti? Oppure sarà il poeta Prometeo, che attraverso il suo sacrificio, rimanendo in catene, si consacrerà immortale? Troppo labile è il confine tra onestà e tradimento... siamo pronti a tutto!

Categoria
Teatro
Orario
31 Gen 2020 alle 21:00 - 31 Gen 2020 alle 21:00
Luogo
Teatro Arcobaleno
Avvenimento
Giornaliero
Amministratori Evento
Zeno Cosini

Socialnetwork

Chi è in linea