Evento GIORGIO BARBERIO CORSETTI E MARCO CAVALCOLI

cover photo

GIORGIO BARBERIO CORSETTI E MARCO CAVALCOLI

GIORGIO BARBERIO CORSETTI E MARCO CAVALCOLI

GIORGIO BARBERIO CORSETTI IN CONVERSAZIONE CON MILO RAU

MARCO CAVALCOLI CON IL CICLO DI PICCOLE LEZIONI DI ECONOMIA

E POI FIABE PER BAMBINI, TUTORIAL PER RAGAZZI E RADIO INDIA.

TdR aderisce alla campagna #iorestoacasa e al programma #laculturaincasa di Roma Capitale

#TdRonline continua a scandire anche il fine settimana con un programma di attività digital disseminato di letture, interviste, contributi inediti, fiabe per bambini, tutorial per ragazzi e Radio India. Un ricco e variegato palinsesto che offre il meglio della creatività e della immaginazione del Teatro di Roma, proposto al pubblico di utenti-spettatori su tutti i suoi canali social (Facebook, Instagram, YouTube).

Con #TdRonline, per la campagna #iorestoacasa e #laculturaincasasabato 18 aprile (ore 21) nella sezione Talk&Dialoghi è in programma l’appuntamento ormai consueto con Giorgio Barberio Corsetti in conversazione con l’acclamato teatrante-cineasta svizzero di fama mondiale, Milo Rau, insieme per una riflessione potente sul teatro e la scena.

Quello di Milo Rau è un “teatro documentario” fortemente politico, che mira a mettere in discussione le dicotomie su cui si struttura il teatro e l’arte contemporanea: quelle tra arte e attivismo, tra arte e rappresentazione, il guardare e l’agire. I suoi spettacoli seguono spesso la forma del reenactment, cioè della ricreazione in scena di un fatto di cronaca, un avvenimento storico, di documenti e testimonianze che provengono direttamente dalla realtà, coinvolgendo attori ma anche personaggi pubblici e interpreti non professionisti. Nel 2019, Milo Rau è stato ospite di Romaeuropa con il suo Orestes in Mosul e poi della stagione del Teatro di Roma con La rivolta della dignità - Resurrezione. In questi giorni si trovava in Brasile, per l’allestimento di Antigone, con il Movimento dei Lavoratori Senza Terra (MST) e delle popolazioni indigene a Marabà, le cui prove sono state sospese quando si è diffuso il Covid-19. 

Il palinsesto digital continua con il ciclo di piccole lezioni di economia, Scrooge’s digest, con cui Marco Cavalcoli, domenica 19 (ore 16), ci accompagna in una indagine sul denaro, e il suo mito, attraverso la figura del più arcigno e letterario dei capitalisti, Ebenezer Scrooge.

Non mancherà l’intrattenimento domenicale per i piccini con la magia delle Fiabe della buonanotte di Fabrizio Pallara (alle ore 21); mentre per i ragazzi con e senza disabilità in programma giochi di teatro e il tutorial mattutini del Laboratorio Integrato Piero Gabrielli (ore 11).

Radio India, la stazione radiofonica live di Oceano Indiano, continua a tenerci compagnia con un palinsesto quotidiano, tutti i giorni dalle 17 alle 20in diretta streaming su www.spreaker.com e in podcast anche su spotify e tutti i canali social del Teatro di Roma. In onda sabato (dalle ore 17) Muta Imago con la rubrica 4:33, che propone le registrazioni mandate dagli ascoltatori con i suoni della città deserta vicino alle proprie case; seguono Matteo Angius e Riccardo Festa con Tutt* nell* Stess* Cas* (dalle 17.10), conversazioni in forma di radiodrammi, musica, pagine lette, per raccontare la situazione attuale, immaginandola come condizione quotidiana; mentre Industria Indipendente con Superorganismo (dalle 18), offre due ore di musica per danzare-non danzare sfrenatamente, voci d’archivio, appunti sparsi. Domenica, oltre al consueto appuntamento con la rubrica 4:33 dei Muta Imago (dalle 17), in programma Pescheria con un’immersione in Bagni di suono (dalle 17.10 alle 20), una palestra libera della musica in un ciclo di ascolti sonori e collettivi.

Facebook: @teatroargentinaroma @teatroindia @teatrovillatorlonia

Instagram: teatrodiroma
YuoTube: Teatro di Roma

Sito web: www.teatrodiroma.net

Radio India in streaming su www.spreaker.com  

Categoria
Teatro
Orario
18 Apr 2020 alle 21:00 - 19 Apr 2020 alle 18:00
Luogo
Roma
Amministratori Evento
Riccardo Antinori

Socialnetwork

Chi è in linea