Abbiamo visto: 'Il giuoco delle parti' al Teatro India

Sabato, 27 Ottobre 2018

Dal 23 al 28 ottobre al Teatro India in scena un classico pirandelliano, Il giuoco delle parti, per la regia di Alessio Bergamo, con Sandro Pivotti, Arianna Pozzoli, Giacomo Veronesi, Matteo Vitanza.

a51149cc44a181e71334753c.jpg (1000×563)

La vicenda del dramma dell'opera pirandelliana è quella di un triangolo amoroso fra un marito, Leone, la moglie, Silia e l’amante di lei e amico del marito, Guido. Con obiettivo l'uccisione del marito - indiffirente e distaccato per la separazione e il tradimento di lei.

Una narrazione che pur mantenendo il meccanismo voluto dell'autore, e che cioè alla fine "giustizia è fatta" a difesa di chi - il fato o i fatti vogliono essere un capro espiatorio di personali insoddisfazioni o malsane brame - in questa interpretazione diretta da Alessio Bergamo e resa viva da attori giovani e belli e di eccezionale talento, fa letteralmente esplodere nello spettatore un profondo senso di insofferenza e di pietas.

Danza, mimica, energia fisica, alternanza di toni vocali sapientemente orchestrati, si sommano ad una scenografica ricca di elementi onorici, quasi istallazioni di memoria magrittiana, che rendono questa narrazione originale e coinvolgente. Ai limiti del sostenibile, in cui si fondono poesia e sproloquio patologico, il bene alla fine sembra vincere, lasciandoci liberi di decidere, comunque, da quale delle tante parti, stare.

Il progetto nasce all’interno del percorso formativo della Scuola di Teatro e Perfezionamento professionale del Teatro di Roma con un laboratorio avviato lo scorso anno. Alla fine di quell’esperienza il regista e gli attori hanno deciso di proseguire il lavoro sul materiale pirandelliano. Fattore K e il suo direttore Giorgio Barberio Corsetti hanno abbracciato il progetto e producono l’operazione.

orari spettacoli
ore 20.00
domenica ore 17
biglietti 15 euro intero - 10 euro  ridotto
durata 1 ora e 50'

 

File disponibili

Nessun file caricato