La regina delle nevi

Giovedì, 28 Dicembre 2017

vetro-loghi

Il nuovo anno si apre con una favola per tutte le età LA REGINA DELLE NEVI. Lo spettacolo  è tratto dall’omonima e celebre fiabe di Andersen, sarà in scena dal 3 al 7 gennaio 2018, nel suggestivo ed emozionante adattamento di Simonetta Checchia e Bruno Secchi.

Il teatro e la danza si spalleggiano nella performance dell’attrice Noa Zatta e della danzatrice Camilla Curiel che portano in scena la storia di due bambini legati da una profonda amicizia, Gerda e Kay.

Un giorno, però, una scheggia dello specchio costruito dal diavolo per seminare la discordia tra gli uomini entra nell’occhio di Kay. Da quel momento per lui il mondo perde tutta la bellezza. Un giorno, durante una nevicata, il ragazzo lega la sua slitta a quella di una misteriosa dama vestita di bianco che lo porta via con sé. Gerda si mette in viaggio per andare a cercarlo, camminando fino ai freddi ghiacci del nord per ritrovare il suo amico.

La meraviglia di questa edizione è proprio la scelta del racconto, infatti tutto lo spettacolo è narrato in prima persona dalla Regina delle Nevi, che vive prigioniera in una gabbia di luci. Proprio le luci rendono magica questa performance… Il racconto è accompagnato anche dalla presenza della danza, parte fondamentale dello spettacolo.

Tra rimandi mitologici e poetici alla fine scopriremo quale è il vero nome della Regina... LA REGINA DELLE NEVI è una favola adatta a grandi e piccini in un allestimento tecnologico ricco di luci e magia.

Vi aspettiamo dal 3 al 7 gennaio con LA REGINA DELLE NEVI.

LA REGINA DELLE NEVI

Dal 3 al 7 gennaio 2018

      Dal mercoledì al sabato alle ore 21 e  domenica ore 18

al Teatro L'Aura

Vicolo di Pietra Papa, 64 (angolo con 
Via Pietro Blaserna, 37)

Roma Zona Viale Marconi

 

Altri articoli di Francesco Antinori


Affittare ville di lusso a Capalbio
Troverai case di lusso in affitto, con piscine private, sauna e centro benessere privato.

La tua DIETA on line
Dimagrisci con la dietista di Okmedicina DIETE
Viviroma.it Visitare Capalbio