Cinema e Teatro: Notizie 

Teatro
Al teatro Agorà Giorgio Lopez con “Tracce”

Teatro Prati Una storia drammaticamente attuale, ambientata in una Londra nebbiosa e multietnica con un assassino che miete vittime. Storie coraggiose ed un doveroso omaggio alle vittime dei recenti attentati. 8-18 GIUGNO 2017 Anche il teatro è lo specchio de nostri tempi. Dall’8 al 18 giugno al teatro Agorà va in scena “Tracce” un thriller surreale , scritto e diretto da Giorgio Lopez, ambientato in una Londra nebbiosa e multietnica spaventata dalla presenza di un assassino che si muove nella notte mietendo vittime. Una storia drammaticamente attuale che in qualche modo riconduce i pensieri all’ennesimo attentato terroristico compiuto in questi giorni nella capitale britannica. Proprio per questo il grande regista, attore, doppiatore di fama internazionale, ha deciso di dedicare questo spettacolo alla memoria delle vittime dell’attacco a London Bridge e a quanti hanno perso la vita nei precedenti terribili assalti. Una storia coraggiosa fatta di tradimenti, perversioni, domande universali ma anche comicità, luoghi comuni e scandali che la trasformano in un no sense riflessivo e amaramente realistico, soprattutto quando un urlo irromperà sulla scena per dare inizio ad una ricerca estenuante, sorprendente, a tratti perfino esilarante, dell’assassino. Sul palco numerosi personaggi, interpretati dai giovanissimi Davide Marzi,Alessandra Pagnotta, Gianvincenzo Piro, Gianluca Cardinali, Anacleto Santangelo, Nadia Perciabosco, Isabella Deiana, Mariachiara Vigoriti, Nicola Procopio, Roberto Lopez, pronti ad intrecciare inesorabilmente i propri destini. Teatro Agorà via della Penitenza 33

“Tracce”, scritto e diretto da Giorgio Lopez

Dall’8 al 18 giugno ore 21.00 anche festivi

Lunedi riposo
Infoline 06/6874187


NOI ROMANE - NOANTRE - al teatro Belli

in omaggio alle donne, mamme, lavoratrici, parte a Roma l’iniziativa “Nursery Sharing” a teatro Teatro Prati A teatro si omaggiano le donne, mamme, lavoratrici, sognatrici di egni epoca. In occasione del debutto dello spettacolo "Noi Romane - Noantre", un viaggio tra miti e leggende con prima tappa al Teatro Belli e poi in tournée, arriva “Nursery Sharing”, un mini spazio essenziale formato famiglia a disposizione delle mamme che in questo modo non dovranno rinunciare alla loro serata a teatro.

Un angolo condiviso dove sarà possibile trovare tutto il necessario per i propri figli, dal fasciatoio allo scalda biberon, da giochi ed accessori ad una serie di libri, tra favole e racconti, per rispolverare le sane tradizioni di un tempo e lasciare lo smartphone nella borsa della mamma. L’esperimento, per la prima volta a Roma. Al teatro Belli il servizio sarà disponibile durante gli orari dello spettacolo (feriali ore 21.00 festivi ore 18.00) e su prenotazione per consentire al personale di quantificare il numero di bambini presenti.

una produzione The FabMax Company srl NOI ROMANE ovvero NOANTRE
un’idea di Simona Patitucci
testo, liriche e regia di Toni Fornari

con Simona Patitucci, Valentina Martino Ghiglia, Albetra Cipriani, Ilaria Nestovito, Noemi Sferlazza
Roma. Teatro Belli
Piazza di Sant’Apollonia, 11


Teatro Prati La classe non è acqua

La classe non è acqua Commedia in 2 atti di Nino Marino, regia di Fabio Gravina

dal Martedì al Venerdì: ore 21.00, Sabato: ore 17.30 e 21.00
Domenica e festivi: ore 17.30
La commedia “” sarà in scena fino al 12 marzo 2017, nel Teatro Prati.

Un marito alla riconquista della moglie mostra tutta la sua classe: questo lo spunto per una serata ricca di risate che alla fine lascia un importante messaggio nel cuore.
Gigi, sulla cinquantina, è uno scrittore televisivo che vive in una villa sul lago di Bracciano.

E’ simpatico e disponibile, sempre pronto alla battuta spiritosa, d’altronde è il suo lavoro. Lisa, sua moglie, è una bella donna sulla quarantina, educata, colta e un po’ malinconica. Poi c’è Teresina, domestica di origine popolare, a servizio da sempre, efficiente e fidata, adoratrice di Lisa e spesso un po’ invadente. Laura Monaco Il ménage va avanti liscio, finché, per il solito contrattempo, Gigi non scopre l’orrenda verità: Lisa ha un amante. Francesco Maria Serravalle-Scrivia, un aristocratico bello, ricco, elegante, raffinato, assolutamente affascinante, altro che Gigi. Lisa ne è cotta, addirittura progetta di lasciare Gigi per andare a vivere con quello lì nella sua grande villa sull’Appennino tosco emiliano.

Per Gigi, che ama profondamente Lisa, è un colpo durissimo. Non sa che fare, contro un uomo come Francesco Maria non c’è partita. Col pretesto di passaggio delle consegne (meglio comportarsi civilmente, no?) lo incontra, e subito si rende conto che quello lì è un imbecille vanesio, un bellone da fotoromanzo, pieno di arie e di prosopopea. Lisa, del tutto cotta, non se ne accorge. Starà a lui dimostrarglielo, farle prendere coscienza del disastro che stava per combinare. Ci riuscirà? Speriamo di sì.




Geppy Di stasio Cani e Gatti

di E. Scarpetta, versione e regia di Geppi Di Stasio
La commedia “Cani e Gatti” sarà in scena fino al 12 febbraio 2017
sempre alle ore 21,00, sabato doppia rappresentazione ore 17,30 e 21,00, domenica pomeridiana ore 18,00.

Teatro delle Muse, via Forlì 43 Roma

L’attore e regista Geppi Di Stasio torna a colpire con un esilarante “Cani e gatti” dal classico di Scarpetta, celebre commedia napoletana. Dalle prime rappresentazioni questa pièce si mise in evidenza per il grottesco spaccato della società napoletana di fine '800 e per la sua comicità. Il testo però è stato ampiamente rivisitato, e in questo adattamento Di Stasio effettua un leggero spostamento di epoca e di contesto spiegandosi così: “Credo abbia aiutato a sottolineare i piccoli-grandi stravolgimenti, insieme, ovviamente, ad una sorta di adattamento alle caratteristiche del cast di una Compagnia che, crediamo, non deve mai limitarsi alla tradizione da cui proviene; una Compagnia a cui basterebbe soltanto non rinnegarla pur guardando un po’ più avanti”. Tutto ruota intorno alla gelosia e al gioco delle parti.
Geppy Di stasio
La trama coinvolge una coppia di sposi, Ninetta e Cirillo dove la moglie opprime costantemente il marito con sfoghi di rabbia e liti continue per i presunti tradimenti. Dopo l’ultimo litigio si recano dai genitori di Ninetta, Don Salvatore e Rosina, che per salvare il matrimonio si fingono ‘Cani e gatti’ per mostrare alla coppia quanto sia assurda la gelosia. Da qui nascono una serie di fraintendimenti davvero spassosi, desideri inconfessati e svelamento di fatti accaduti inimmaginabili…. ma la parte da veder è una vedova “milanese” davvero stupefacente!
Geppy Di stasio Da godere anche i giochi di parole che rendono più piacevole lo svolgersi della trama e chissà alla fine, dopo tante risate, qualcuno potrà riflettere su una problematica purtroppo molto attuale che è quella appunto degli eccessi di gelosia.

La pièce, è messa in scena da Wanda, Rino e Geppi insieme a Roberta Sanzò, Antonio Lubrano, Giuseppe Vitolo, Carlo Badolato, Alida Tarallo, Giusi Pariante, Clara Morlino e Gabriele Guarino.






I film in proiezione a Roma


Non voltarti indietroNon voltarti indietro
Il primo docufilm sugli errori giudiziari mai girato in Italia arriva anche a Roma. Dopo premi, menzioni speciali e consenso del pubblico raccolti in tutta Italia, «Non voltarti indietro» viene finalmente proiettato per la prima volta anche nella capitale. In sala saranno presenti il regista, Francesco Del Grosso, i produttori di Errorigiudiziari.com e alcuni dei protagonisti.

Le storie di Bottaro, Candeloro, Fiumberti, Gallo e Lattanzi sono al centro del docufilm Non voltarti indietro che, attraverso un ritratto a più voci, restituisce la misura incolmabile di autentici calvari consumati tra le celle dei penitenziari, le mura domestiche e i tribunali, per poi trovarsi a fare i conti con la rinascita e il tentativo di mettere alle spalle quell'esperienza che ha lasciato ferite che non si rimargineranno mai

HomeTratto in parte dal libro Un caso di coscienza

Dall’incanto di una vita agiata allo squallore della detenzione, dallo sgomento della rovina all’euforia della ribellione, dalla consapevolezza della sciagura alla ricerca di una via d’uscita… la commercialista di Danilo Coppola ha inciso nel suo manoscritto queste emozioni, penetrandole tra le mura del Carcere femminile di Rebibbia per tutto il tempo in cui, grazie alla misura custodiale inflittale, ha condiviso la sua esperienza con le concittadine della Casa Circondariale romana di via Bartolo Longo. Senza la presunzione di aver trasmesso un’esperienza unica o inimitabile (purtroppo), la crudeltà della realtà vissuta ha avuto, ed ha, caratteri che ne fanno un esercizio di saggezza e di maturità, ovviamente non ricercata ma piovuta dal cielo come una grazia… o una disgrazia, che dir si voglia. Nel trasferire emozioni intraducibili, la storia muove tra le riflessioni di un presente danneggiato da eventi imprevedibili e i tormenti per l’avvenire, tra la freddezza del castigo inflitto e il calore delle fratellanze nate proprio grazie a tanta pena,per sfociare nell’inaffondabile fiducia nelle risorse umane e nella propria vita. Forse senza una vera fine, ancora, il manoscritto narra di ciò che nella vita, a ciascuno di noi, riserva il suo percorso e di ciò che, ognuno di noi si ingegna a fare per modificarne il verso, la rotta, l’orientamento, così da alimentare la speranza di aver dato essenza alla propria vita e a quell’esistenza di creatura libera che è la sola ed l’unica ad avere un senso. Daniela Candeloro

I film in proiezione a Roma


La torre nera

Diario di una schiappa - Portatemi a casa!

Monolith

Atomica bionda

Annabelle 2: Creation

Spider-Man: Homecoming

The War - Il pianeta delle scimmie

Prima di domani

USS Indianapolis

Savva

Un profilo per due

è già scritto

Pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar

Oasis: Supersonic

Baby Boss

Mal di pietre

Famiglia all'improvviso - Istruzioni non incluse

Sole cuore amore

à Perduta

Transformers - L'ultimo cavaliere

Il diritto di contare

Fortunata

La mummia

Lasciati andare

Tutto quello che vuoi

La tenerezza

Smetto quando voglio - Masterclass

Cuori puri

Sing

Il medico di campagna

Moglie e marito

Captain Fantastic

L'ora legale

Quello che so di lei

ò attendere

I puffi - Viaggio nella foresta segreta

Florence

Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali

Sully

Il cliente

On the Milky Road - Sulla Via Lattea

Beata ignoranza

Lady Macbeth

Wonder Woman

Tutti i santi giorni

Metro Manila

La ragazza del treno

Questione di Karma

Parliamo delle mie donne

Cattivissimo Me 2

Minions

La guerra dei cafoni

Che vuoi che sia

Alps

Inferno

Quo Vado?

La tartaruga rossa

Questi giorni

La fuga

La ragazza senza nome

L'altro volto della speranza

I figli della notte

Orecchie

Maria per Roma

Che Dio ci perdoni

My Italy

Torna all' Homepage
Notizie
Salute
Musica
Nei Locali
Locali Discoteche
Cultura

Cinema e Teatro
Musei
Gallerie
Libri

Servizi
Trasporti
Circoscrizioni
Utili 24 ore
Chiese
A Tavola
Ristoranti
Birrerie e Pub
Pizzerie
Ricette
Volontariato
News
Associazioni

Manca il tuo locale? Hai trovato informazioni non corrette?

Segnalacelo a quest'indirizzo:

viviroma@infinito.it

GRAZIE!

Home